Cgil SIcilia su Formazione Professionale

Palermo, 21 ott- La richiesta di un tavolo nazionale di crisi sulla
formazione professionale è stata oggiAggiungi un appuntamento per oggi formalmente avanzata dalla Flc e
dalla Cgil della Sicilia al Ministero dello sviluppo economico, mentre
era in corso davanti alla sede del Mise un sit- in di lavoratori. Ed è
l’oggetto adesso di un verbale che entro domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani il Mise inoltrerà al
ministro del Lavoro Poletti e alla Presidenza della regione siciliana.
Ne danno notizia Cgil e Flc Sicilia al termine dell’incontro con i
funzionari del Mise che si occupano di crisi aziendali. “Abbiamo
illustrato la drammaticità della situazione- riferiscono Giusto Scozzaro
(Flc) e Monica Genovese (Cgil)- rispetto alla quale il governo regionale
non riesce a dare risposte tempestive e credibili”. Cgil e Flc chiedono
ora al governo nazionale “risposte immediate, vista la gravità della
situazione, in termini di ammortizzatori sociali e di incentivi
all’esodo”. Attualmente per la sola formazione professionale giacciono
in Sicilia istanze di ammortizzatori sociali in deroga per 22 milioni.
Dopo i sit- in di ieri e l’incontro di oggiAggiungi un appuntamento per oggisi va domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani allo sciopero
generale del comparto, proclamato dalla Flc Sicilia, con manifestazione
regionale in mattinata davanti palazzo d’Orleans, sede del governo.
Quanto al decreto che sblocca i corsi dell’obbligo formativo, firmato
ieri, Scozzaro e Genovese dicono: “E’ importante per noi registrare
all’indomani della protesta una risposta del governo, con
un’accelerazione in questo caso delle procedure. Resta però il fatto che
a causa dei ritardi un percorso che un ragazzo dovrebbe compiere in tre
anni dura invece cinque. E’ complessivamente una situazione
insostenibile- concludono- alla quale trovare soluzioni di fondo”.

COMUNICATO STAMPA
25 OTT: DOMANIAggiungi un nuovo appuntamento per domani DIBATTITO DELL’AREA DEMOCRAZIA E LAVORO DELLA CGIL
SICILIA CON RINALDINI E NICOLOSI

Palermo, 21 ott- L’area Democrazia e lavoro della Cgil Sicilia ha
organizzato per domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, 22 ottobre, un incontro- dibattito in
preparazione della manifestazione nazionale Cgil del 25 ottobre.
L’appuntamento è alle 10.30 nel salone della Cgil regionale, a Palermo
(via Bernabei 22). Interverranno Nicola Nicolosi e Gianni Rinaldini.

FORMAZIONE: IN CORSO DAVANTI AL MISE IL PRESIDIO DELLA FLC CGIL

Palermo, 21 ottobre- E’ in corso a Roma, davanti al Ministero dello
sviluppo economico, il presidio dei lavoratori della formazione
professionale organizzato dalla Flc Cgil per chiedere l’apertura di un
tavolo nazionale di crisi sul settore. I sindacalisti di Flc e Cgil
Sicilia attendono di essere ricevuti per illustrare i contenuti della
vertenza e le loro richieste.

LIBRI: “IN BASSO A SINISTRA”, DI GIANNI RINALDINI E GABRIELE POLO.
DOMANIAggiungi un nuovo appuntamento per domani LA PRESENTAZIONE A PALERMO

Palermo, 21 ott- “In basso a Sinistra”: è il libro di Gianni Rinaldini e
Gabriele Polo (edizioni Manni), che sarà presentato domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, 22 ottobre
alle 17.30 nella Saletta Mediateca di palazzo Ziino, a Palermo.
“Politica, sindacato e conflitti sociali tra globalizzazione e crisi.
L’anomalia chiamata Fiom”. Insieme agli autori ne discuteranno Giovanna
Marano, assessore comunale alle attività produttive, Nicola Nicolosi,
della Cgil nazionale, Luca Casarini, Rosario Rappa, segretario nazionale
Fiom. Coordinerà Roberto Mastrosimone, segretario generale della Fiom
Sicilia.

 

 

 

Visite: 928

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI