Cgil Sicilia su emergenze nel comparto Sanità

Sanità: Fp Cgil, affrontare subito le questioni rimaste irrisolte nella
scorsa legislatura. Subito il confronto su personale, rete ospedaliera,
medicina del territorio

Palermo, 29 dic- “Il mondo siciliano della sanità non può più attendere.
Ci sono tante questioni rimaste in sospeso con la precedente legislatura
che vanno affrontate subito per dare al comparto certezze e dissipare
l’evidente disagio diffuso ormai tra amministratori e operatoti delle
aziende sanitarie”. Lo sostengono in una nota il segretario regionale
della Funzione pubblica Cgil, Gaetano Agliozzo, e il segretario della
Cgil medici, Renato Costa. I due esponenti della Funzione pubblica
chiedono l’immediata apertura del confronto con l’assessore regionale
alla salute su temi come le assunzioni e le stabilizzazioni del
personale, la definizione della rete ospedaliera, la medicina del
territorio “vero Vulnus della sanità siciliana- scrivono- senza la
quale risulta impossibile affrontare e risolvere lo spropositato ricorso
alle aree di emergenza con le drammatiche conseguenze che tutti
conosciamo”. Su assunzioni e stabilizzazioni Agliozzo e Costa precisano
che “un approfondimento, anche alla luce della recente circolare Madia,
è fondamentale anche perché le aziende dovranno al più presto dotarsi di
un nuovo piano triennale delle assunzioni”. “Sono oramai trascorsi quasi
due mesi dalle elezioni regionali – rilevano- e cominciamo ad avvertire
una certa preoccupazione per il mancato avvio del confronto con il
governo regionale sul delicato tema della sanità. Crediamo quindi sia
necessario non ritardare ulteriormente il dialogo con le parti sociali
nell’interesse dei cittadini e degli operatori. La nostra organizzazione
sindacale – concludono- si dichiara sin da subito disponibile ad un
confronto immediato e costruttivo con l’ Assessore alla salute per
programmare una serie di incontri tematici”.

Visite: 206

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI