Cgil Sicilia su carenza organico Polizia

Polizia: Silp Cgil, nessun nuovo agente assegnato alla Sicilia per la
terza volta consecutiva. Alagna: “E’ questa l’attenzione verso la
Sicilia, la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata?”

Palermo, 18 mag- “Nessun nuovo agente di polizia è stato assegnato alla
Sicilia di quelli di nuova nomina che provengono dai corsi di
formazione. E’ la terza volta consecutiva che ciò avviene con un
bilancio degli ultimi avvicendamenti di solo 4 poliziotti in più in
tutta la Sicilia”. Lo denuncia il segretario regionale del Silp Cgil,
Vito Alagna che parla di “gioco al massacro proprio ora che si deve
tenere alta la guardia”. Alagna sottolinea il ruolo della Polizia di
Stato nella lotta alla criminalità organizzata e alla mafia e
nell’ambito del fenomeno immigrazione. “A quest’ultimo riguardo –
rileva- non si può sottacere che il massiccio impiego di forze
dell’ordine, talvolta in esubero per difetti organizzativi, nella
gestione della prima accoglienza dei migranti implica l’assenza di
operatori nel controllo del territorio”. Alagna osserva “E’ questo il
livello di attenzione che il ministro dell’Interno, Angelino Alfano,
dedica alla sua Sicilia, alla lotta alla mafia e alla criminalità
organizzata che peraltro ora comincia a guardare con interesse al
business legato alla gestione del fenomeno immigrazione”. E aggiunge:
“La quasi totale mancanza di assegnazioni di nuovi agenti alla Polizia
di Stato siciliana nelle ultime quattro movimentazioni, va esattamente
nel senso opposto alle necessità della Sicilia e dei siciliani e
costituisce il primo degli effetti nefasti di scelte dei governi delle
ultime legislature, che in maniera bipartisan hanno visto la sicurezza
come una spesa invece che come un investimento, dimostrando la
lontananza dai problemi veri dei cittadini”.

Visite: 560

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI