Cgil, Cisl e Uil Sicilia chiedono servizi per il lavoro

Cgil, Cisl e Uil Sicilia scuotono Governo siciliano: “Servizi per il lavoro fermi, subito un incontro con neo assessore Mangano”.
Palermo. “Bisogna superare l’inerzia e sollecitare un sistema organizzato e permanente che possa aiutare le persone più in difficoltà e in cerca di occupazione. Per questo chiediamo subito una convocazione al nuovo assessore Mangano con l’obiettivo di affrontare il tema dei servizi per il lavoro in Sicilia”. Cgil, Cisl e Uil Sicilia provano, così, a scuotere la politica: “Due distinte delibere della giunta regionale (n.330 e n.425 del 2016) destinano significativi fondi per un sistema di formazione e dei servizi per l’impiego. Le risorse umane e professionali, invece, sono state individuate l’anno scorso (articolo 13 della legge regionale del 17 maggio, n.8) ma sino ad oggi nulla è stato fatto. E’ tempo di cambiare rotta”.

Visite: 163

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI