Cena di beneficenza per il piccolo Mateo, il bimbo moldavo salvato dalla sanità catanese grazie ai Cavalieri di Malta O.S.J.

Cena di beneficenza per il piccolo Mateo, il bimbo moldavo salvato dalla sanità catanese grazie ai Cavalieri di Malta O.S.J.

Organizzata da S.E. il Conte Colombo Marco Lombardo, Governatore dell’Accademia Internazionale Umanitaria Opere

Sant’Agata Li Battiati – La solidarietà non ha confini e non conosce limiti di tempo: sabato sera, in un noto ristorante di Sant’Agata Li Battiati, si è svolta una cena di beneficenza che ha avuto come protagonisti la famiglia del piccolo Mateo, il bimbo moldavo affetto sin dalla nascita da una rara e grave malformazione congenita e salvato grazie all’intervento chirurgico effettuato dal prof. Sebastiano Cacciaguerra, direttore dell’unità operativa di chirurgia pediatrica dell’Arnas di Catania. La cena di beneficenza è stata voluta ed organizzata da S.E. il Conte Colombo Marco Lombardo di Villalonga ed ha avuto come ospiti il dott. Salvatore Vadalà, trait d’union tra la sanità catanese e l’Ordine dei Cavalieri di Malta O.S.J., ed il dott. Valerio Martorana, giornalista; la cena di beneficenza ha avuto la protezione della Casa Reale di S.A.R. il Principe Paternò Castello di Valencia e Sardegna Principe Don Thorbjorn Paternò Castello Guttadauro di Valencia d’Ayerbe d’Aragona di Carcaci e d’Emmanuel.

“E’ la nostra coscienza viva e operante di appartenere ad una comunità che ci impone di intervenire per rendere felice il piccolo Mateo ed i suoi genitori- afferma il Conte Colombo Marco Lombardo di Villalonga – poiché di questa famiglia moldava ne abbiamo condiviso le necessità individuali e collettive. Tutto è bene quel che finisce bene”.

Visite: 353

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI