Carcere di Enna, luogo di misericordia: il 29 gennaio si apre una porta santa

Una porta santa del giubileo della Misericordia verrà aperta dal vescovo Rosario Gisana all’interno del carcere cittadino il prossimo 29 gennaio. Lo ha annunciato lo stesso pastore armerino che ha celebrato nei giorni scorsi una messa tra i detenuti ospitati nell’istituto ennese.

Seguendo l’esempio di papa Francesco, il vescovo ha manifestato un’attenzione particolare per i “fratelli reclusi”, affermando: “La vera misericordia si realizza proprio all’interno di queste mura”. E così come il Pontefice nel messaggio per la Giornata mondiale sulla Pace (prevista il primo gennaio) ha chiesto di cancellare la pena di morte, concedere un’amnistia, curare le condizioni di vita dei detenuti, il cappellano del carcere ennese don Giacomo Zangara da anni si batte per scalfire i pregiudizi e creare le migliori condizioni per il reinserimento sociale e lavorativo di chi ha scontato la propria pena. “L’annuncio del vescovo Gisana è stato fonte di gioia per i nostri fratelli detenuti – ha spiegato – perché si sentono abbracciati dall’amore misericordioso di Dio che si manifesta per mezzo della madre chiesa. I nostri ospiti dentro la casa circondariale non hanno infatti solo necessità di alloggi meno affollati, di abiti e generi di prima necessità, ma anche di rispetto e comprensione. La mia presenza tra loro è un segno importante, assieme a quella del gruppo di catechisti laici che ogni settimana portano la parola di Dio tra loro, perché sono persone che, probabilmente più di tutti noi, hanno bisogno di riscoprire la propria spiritualità”.

Alla messa natalizia organizzata in carcere, oltre a don Zangara e al gruppo di catechisti, erano presenti i volontari che ogni settimana assistono i detenuti, la direttrice Letizia Bellelli, gli agenti di polizia penitenziaria e anche il coro lirico sinfonico “Città di Enna”, diretto da Maria Luisa Pappalardo, che nell’occasione ha eseguito un concerto di brani natalizi.

Ma. Va.
Visite: 375

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI