Carabinieri Gela attività del 21 luglio

Specchio riepilogativo notizie brevi 21.07.2019
N. Luogo e ora Intervento/attività Reparto procedente
1 Gela, ore 10:30 Nella mattinata del 21 luglio 2019, militari del Comando Stazione Carabinieri di Gela eseguivano misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento emessa dal Tribunale di Gela, Ufficio GIP, nei confronti di un operaio gelese di anni 56, il quale si era reso responsabile di continue molestie e minacce nei confronti dell’ex moglie. La malcapitata, è stata assistita e, oltre al sostegno giuridico, è stata informata sull’ubicazione dei centri antiviolenza in ambito provinciale a cui potersi rivolgere in caso di bisogno.
I Carabinieri invitano a rivolgersi con fiducia alle Istituzioni e ricordano che è fondamentale trovare il coraggio di denunciare perché le vittime troveranno protezione e tutela non solo legale, ma soprattutto morale e assistenza sia dai servizi sociali locali che grazie ai Club Service attivi nella zona.

Stazione di Gela

Specchio riepilogativo notizie brevi 21.07.2019
N. Luogo e ora Intervento/attività Reparto procedente
1 Gela Continuano i controlli dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela e delle Forze dell’Ordine locali volte a garantire il sereno trascorrere del caldo periodo estivo, con molteplici servizi preventivi per garantire la sicurezza della circolazione stradale, nonché il controllo delle zone Balneari e dei siti a vocazione turistica al fine di prevenire e reprimere reati sia penali che amministrativi, in tema di contraffazione.
In tale ambito, unitamente alle altre FF.OO., i controlli si sono concentrati nella zona del lungomare con la verifica degli esercizi commerciali, i venditori di panini a bordo dei loro camioncini e i venditori ambulanti di merce varia che affollano i marciapiedi. I controlli hanno fatto registrare alcune violazioni e conseguenti contravvenzioni per alcune migliaia di euro, nonché portato al sequestro di numerosi oggetti di elettronica e informatica nonché capi di abbigliamento contraffatti.
I controlli alla circolazione stradale, proseguiti nelle ore successive, hanno portato nelle prime ore della mattina al deferimento in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza di P.A.A. di anni 26, il quale è stato fermato a bordo della sua autovettura sul lungomare Federico II di Svevia. Al controllo con l’etilometro in dotazione i militari della Sezione Radiomobile hanno accertato che il predetto aveva un tasso alcolico oltre il doppio rispetto a quello consentito di 0.5 G/L dalla legge, procedendo all’immediato ritiro del documento di guida e l’affidamento dell’autovettura in custodia giudiziale.
Nel proseguo sono state inoltre:
-controllate 77 persone e 33 veicoli;
-elevate nr. 12 S.P.V. per violazioni al codice della strada, (per violazioni che vanno dal mancato uso del casco, alla guida con l’uso di telefonino, alla mancata copertura assicurativa) per un importo pari a oltre 10.000 euro;
-nr. 1 persona deferita in stato di libertà. Reparto Territoriale di Gela

Visite: 229

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI