Carabinieri Gela, attività del 14 luglio

Specchio riepilogativo notizie brevi 14.07.2019
N. Luogo e ora Intervento/attività Reparto procedente
1 Riesi Continua ininterrottamente l’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela che, anche nella serata di ieri, hanno effettuato numerosi controlli. Nell’ambito di mirati servizi di osservazione, i militari dell’Arma di Riesi e del NORM, insospettiti da un insolito via vai davanti ad un portone d’ingresso di una palazzina, hanno proceduto al controllo dell’abitazione di una coppia di giovani riesini, F.R. e C.C.D. di 34 e 26 anni, tra l’altro già noti agli operanti, che, perquisiti all’interno del loro domicilio, anche grazie all’ausilio di “RON”, l’unità cinofila dell’Arma, sono stati trovati in possesso di un involucro contenente, numerose dosi già pronte per lo smercio, di quasi un etto e mezzo di “marijuana” e di una ventina di dosi di eroina. A seguito di ciò i giovani sono stati tratti in arresto e, dopo le formalità di rito, posti a disposizione della Procura della Repubblica di Caltanissetta in attesa di giudizio, venendo poi associati, con non poca difficoltà, in carcere. L’uomo ha infatti dato in escandescenza danneggiando un veicolo dell’Arma e dovrà quindi rispondere anche di resistenza a p.u., tentata evasione e danneggiamento del veicolo . N.O.R.M.
Staz. Riesi

Specchio riepilogativo notizie brevi 14.07.2019

N. Luogo e ora Intervento/attività Reparto procedente
1 Mazzarino ore 17:30 I Militari della Stazione CC di Mazzarino al termine di serrata attivita’ d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Gela, hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Gela, sottoponendo alla misura cautelare della presentazione alla Polizia Giudiziaria di un cittadino mazzarinese, R.N. di anni 61, il quale in data 15 giugno u.s. si era reso responsabile del reato di incendio appiccando diversi focolai che avevano causato danni a terreni e strutture con pericolo per l’incolumità delle persone. L’attività di indagine ha trovato piena conferma nell’odierna ordinanza che ha permesso di neutralizzare un pericoloso incendiario. Stazione CC di Mazzarino

Visite: 348

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI