“Cara Mamma” Concorso letterario per le scuole superiori

Cara mamma… il concorso letterario 2017-2018 per le scuole superiori
Dopo il successo del concorso “Caro papà…”, il gruppo editoriale C1V Edizioni promuove per il 2017-2018 il nuovo bando letterario “Cara mamma…”, dedicato agli studenti delle scuole superiori e ispirato al libro “Mai più sole” di Alessandro Curti.

Si intitola “Cara mamma…” il nuovo concorso letterario del gruppo editoriale C1V. Un’occasione di confronto tra due generazioni, in una società dove non sempre il dialogo è facile o comprensibile e vede di nuovo i giovani come protagonisti di un’esperienza che li poterà da lettori ad autori, anche insieme ai loro insegnanti che potranno guidarli nell’adesione al bando e con i quali potranno discutere in classe delle tematiche emergenti dal libro a cui si ispira il concorso.
Non a caso il bando è stato indetto il 14 maggio 2017, nel giorno in cui quest’anno ricorreva la festa della mamma. L’oggetto del concorso è una lettera dei figli per esprimere riflessioni, desideri, parole mai dette o mai ascoltate, rivolta alla loro “cara mamma”, o una lettera immaginaria di uno dei personaggi del romanzo a una delle mamme protagoniste.
Il libro “Mai più sole” ci porta nelle vite di Sylvia, Erika, Giorgia, Florjana, alle prese con la loro maternità e con le loro diverse emozioni. 4 storie di “solitudini” che evolveranno in “mai più sole”, per riscoprire la vita oltre quella che siamo abituati a vivere, oltre il lavoro, oltre il tradimento, oltre i propri limiti dettati da una sofferenza passata. È la riscoperta di un nuovo insieme, l’incontro con qualcuno (anche se stessi) la chiave per non essere mai più soli.
“Cara mamma…” è stato lanciato nella campagna nazionale Il Maggio dei libri 2017, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.
C’è tempo fino al 30 novembre per partecipare al bando: basta richiedere il modulo di adesione a c1vedizioni@gmail.com. Le premiazioni si svolgeranno nell’ambito della seconda edizione del Salotto Letterario di C1V Edizioni “ScriptaManent” (2018).
Durante la prima edizione di ScriptaManent (aprile 2017) sono stati premiati i vincitori del concorso “Caro papà…”: Alessandra Tarantino è stata la prima classificata per la categoria “Singolo Partecipante”, seguita da Elisa Sprio e Elena De Angelis, mentre per la Categoria “Istituti Scolastici” sono state premiate le alunne della classe 1C IPSIA – Istituto Professionale Statale “Federico II” di Enna. Infine, una menzione speciale è stata attribuita a Elisa Del Fino. Tutti gli elaborati sono stati raccolti in un volume, scaricabile gratuitamente dal sito www.c1vedizioni.com nella pagina del libro Padri Imperfetti e dalla app My C1V.
Alessandro Curti, co-promotore di entrambi i concorsi, commenta: “Sono curioso e anche elettrizzato all’idea di leggere gli elaborati degli studenti che parteciperanno al nuovo concorso. Gli scritti ricevuti per il concorso “Caro papà…” dello scorso anno mi hanno colpito molto, sebbene conosca bene le potenzialità degli adolescenti, che spero di stimolarle anche con queste opportunità. I ragazzi hanno parecchio da dire, più di quanto essi stessi possano pensare. E la scrittura è uno dei modi migliori per farlo: confrontarsi con se stessi davanti a un foglio bianco (sia esso cartaceo o sullo schermo di un computer), sapendo poi che il nostro pensiero smetterà di essere nostro e diventerà del mondo. L’emozione infinita (e che mette anche un po’ di paura) che ogni scrittore prova quando comincia a scrivere…”.
cleardot
“Anche “Cara mamma…” – dichiara l’editrice di C1V Edizioni, Cinzia Tocci – si inserisce nel nostro percorso di promozione del libro concepito come strumento di crescita individuale e sociale. Questo concorso, come quello di “Caro papà…” permette ai giovani di essere attivi protagonisti di ciò che sentono dentro e non sempre comunicano o gli viene dato modo di comunicare. Il libro che è nato dagli elaborati del concorso precedente, “Caro papà…”, raccoglie lettere piene di vita, di desideri, di sogni, di amore, di riflessioni e tanto altro ancora, da scoprire tra le righe della scrittura che tutto può. Perché la scrittura ha il potere di tradurre le emozioni su carta e attraverso questa far arrivare parole mai dette al cuore e all’anima del lettore. Per questo sono certa che anche le lettere alla “Cara mamma…” sapranno tradurre emozioni e sentimenti attraverso la forza della penna di giovani “autori” in erba”.
Il bando è scaricabile dalla pagina di Mai più sole nel sito www.c1vedizioni.com. Il libro è inoltre presente su Amazon, dove è possibile utilizzare la carta del docente per l’aggiornamento e la formazione.

Visite: 111

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI