Capricci climatici ed elevati consumi energetici? > Luca Mercalli, Politecnico di Milano e MCE Lab insieme > per la prima guida per migliorare il comfort abitativo e risparmiare

Capricci climatici ed elevati consumi energetici?
> Luca Mercalli, Politecnico di Milano e MCE Lab insieme
> per la prima guida per migliorare il comfort abitativo e risparmiare
>
>
> La forte variabilità meteorologica è uno dei motivi di incremento del consumo energetico: la Guida pratica per migliorare il comfort abitativo e risparmiare è lo strumento predisposto da MCE Lab, Politecnico di Milano e il contributo di Luca Mercalli per informare il cittadino e aggiornarlo in modo facile, chiaro e concreto sulle opportunità per migliorare il comfort abitativo, risparmiare e salvaguardare l’ambiente. Dalle buone pratiche quotidiane agli interventi sulle strutture e sugli impianti di un’abitazione, la guida fa scoprire come sia facile e sostenibile intervenire e dà indicazioni utili anche sulle figure professionali cui rivolgersi.
>
> Milano, 25 gennaio 2018 – Il 2017 è stato in Italia e nel mondo il secondo anno più caldo della storia, con una estate rovente, capace di far registrare valori inediti di temperatura, raggiungendo i 43° C in Emilia e Lazio a inizio agosto; questo ha portato a uno spostamento dei picchi di consumi energetici dall’inverno all’estate, per l’imponente utilizzo dei condizionatori.
> Secondo le rilevazioni europee le variazioni meteorologiche sono quindi uno dei motivi delle fluttuazioni osservate nel consumo di energia negli ultimi anni: per il 2015 l’incremento più elevato è stato registrato nel settore residenziale (+4% su base annua). Secondo quanto proposto da Bruxelles, l’obiettivo vincolante di efficienza energetica del 30% potrebbe migliorare la sicurezza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra, consentendo una riduzione delle importazioni di combustibile fossile del 12% nel 2030, che corrisponderebbero a 70 mld di euro risparmiati.
>
> “Il miglioramento dell’efficienza può contribuire in misura significativa al conseguimento degli obiettivi nazionali indicativi per il 2020. – afferma Luca Mercalli – E’ fondamentale che i cittadini siano informati sulle problematiche climatiche e ambientali e delle opportunità presenti sul mercato; opportunità che consentono reali vantaggi nelle prestazioni energetiche nella propria casa. Oltre ai benefici ecologici (i dati forniti dal Politecnico di Milano parlano di uno spreco di energia medio valutato tra il 30 e il 35%, a causa delle cattiva gestione), non bisogna dimenticarsi come queste soluzioni permettano un importante risparmio di soldi.”
>
> Anche grazie agli incentivi fiscali prorogati per tutto il 2018 nella Legge di bilancio: Ecobonus del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica (sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie con efficienza pari alla classe A e contestualmente sistemi di termoregolazione evoluti; impianti ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione; generatori d’aria calda a condensazione).
>
> MCE Lab, l’osservatorio sul vivere sostenibile promosso da MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione internazionale per il comfort abitativo, ricopre un ruolo di informazione verso il cittadino, facendo avvicinare il mondo professionale della climatizzazione, della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica all’utente finale di soluzioni e tecnologie innovative. Per contribuire a fare informazione in materia di efficienza energetica MCE Lab ha coinvolto come suo portavoce il noto climatologo Luca Mercalli, da sempre attento al tema di efficienza delle risorse quale fattore di sviluppo ecosostenibile, per parlare al cittadino e accompagnarlo nella scoperta delle opportunità di efficientamento energetico in ambito residenziale: che cosa è il comfort abitativo, quali sono le buone pratiche per risparmiare energia, quali gli interventi sugli impianti e rinnovabili.
>
> MCE Lab ha quindi avviato il progetto “Efficienza & Innovazione” assieme al Politecnico di Milano, e ha realizzato la prima Guida pratica per migliorare il comfort abitativo e risparmiare, conscio come spesso il tema dell’innovazione, dell’efficienza energetica, della sostenibilità ambientale, delle energie rinnovabili e della climatizzazione risultino di difficile comprensione per il comune cittadino, e richiedano strumenti utili a districarsi nel linguaggio tecnico e nella varietà di proposte.
>
> Strutturata per capitoli la Guida permette di affrontare tutte le fasi per migliorare l’efficienza energetica e la sostenibilità di un’abitazione: dalla comprensione della situazione di partenza (Che cos’è la diagnosi energetica) alla programmazione degli interventi, con una descrizione chiara e sintetica dei vantaggi nell’installazione di caldaie a condensazione, pompe di calore, impianti solari e sistemi di building automation. Particolare attenzione è stata posta agli incentivi fiscali e alla manutenzione degli impianti e al conseguente risparmio ottenibile.
>
> Con l’introduzione di soluzioni di efficientemente energetico nelle abitazioni, è infatti possibile un risparmio effettivo sulla bolletta: a titolo esemplificativo, l’installazione di una caldaia a condensazione al servizio di un appartamento tipo di 82 mq in una città come Milano (Zona climatica E) consente un risparmio di ca. 500 € per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria; mentre con l’installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna in una città come Roma (Zona climatica D) è possibile un risparmio annuo fino a 1.300 € (dati elaborati grazie al contatore ENEA: http://efficienzaenergetica.acs.enea.it).
>
> Massimiliano Pierini, responsabile di MCE Lab e Managing Director di Reed Exhibitions Italia organizzatrice di MCE – Mostra Convegno Expocomfort dichiara: “La mission di MCE è quella di fare informazione sulle tematiche dell’efficienza energetica da una posizione “super partes” e supportare tutto il pubblico nella scelta di soluzioni per il comfort abitativo. Nasce da qui l’intuizione di MCE di proporre uno strumento semplice, aggiornato, professionale, in grado di accompagnare l’utente, fornendogli un quadro d’insieme sintetico ma completo sulle soluzioni oggi presenti sul mercato. Stiamo forse vivendo l’inizio di una rivoluzione culturale in campo energetico, dove tuttavia è ancora facile perdersi. Siamo noi cittadini i responsabili della gestione degli impianti che abbiamo installato e dobbiamo essere altrettanto noi gli artefici del miglioramento del comfort abitativo che desideriamo nelle nostre case.”
>
> “Mi sono sempre chiesto perché dedichiamo così tante risorse a futili occupazioni come l’apparenza dell’automobile e pochissimo impegno ai dispositivi tecnici della nostra casa.” – dichiara Luca Mercalli – “Credo che su questa scelta pesi pure la complessità della materia. Una Guida pratica è lo strumento che mancava per avvicinare la gente a queste tematiche fondamentali per il futuro del nostro pianeta.”
>
> Il Politecnico di Milano ha curato i contenuti della guida, garantendone l’autorevolezza e la scientificità, con il Prof. Giuliano Dall’O’, docente di Fisica Tecnica Ambientale presso il Dipartimento ABC (Department of Architecture Built Environment and Construction Engineering e Presidente di GBC Italia), delineando un percorso attraverso le soluzioni tecniche presenti sul mercato, evidenziandone le prestazioni energetiche e gli incentivi per la loro realizzazione, oltre a indicare per ognuna il referente più qualificato per la ristrutturazione.

Visite: 202

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI