CANOA VELOCITA’: MILANO – CAMPIONATI ASSOLUTI, IN SCENA I 500m; TACCHINI, DRESSINO E RIPAMONTI LEADER DI GIORNATA

La pioggia non ferma la seconda giornata del campionati italiani di canoa e paracanoa in corso all’Idroscalo di Milano. Nella giornata odierna migliori interpreti di specialità si sono sfidati alla conquista del tricolore sulla distanza dei 500 metri. On line, la diretta di tutte le finali, ha permesso anche a chi non era presente sul campi, di vivere le emozioni di gara. Ancora Carlo Tacchini leader del C1 500m, Dressino-Ripamonti sempre al vertice del K2 500m, soppressa con la vittoria del lecchese Alessandro Gnecchi nel K1. Al femminile dominio Fiamme Azzurre con Susanna Cicali e Sofia Campana nel K2. Domani, ancora in diretta, sempre sul canale Facebook della Federcanoa (www.facebook.com/federcanoa) a partire dalle ore 13.00, con le finali dei 200m.

Cat. Senior

Alessandro Gnecchi (SC Lecco) è il dominatore nel K1 500m maschile in una avvincente sfida. Il lecchese chiude in 01’40”19 con un 1.56 di vantaggio su Mauro Crenna (GS Fiamme Gialle), seguiti da Andrea Domenico Di Liberto (Can. Trinacria), terzo al traguardo dopo gara tirata fino all’ultimo colpo. In barca doppia sono ancora una volta Giulio Dressino e Nicola Ripamonti (GS Fiamme Gialle) a primeggiare. Archiviano la finale del K2 in 01’32’’55, tempo che gli permette di star davanti alla coppia d’argento Burgo-Liistro (CC Aretusa) e a lascare il bronzo al collo di Mezzadra-Rizza (Can. Ticino Pavia). E’ ancora una volta Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro) a vincere anche nel C1 500, conquistando il titolo in 01’55”09 davanti a Danilo Auricchio (01’57”46); terza posizione invece per Fabrizio Mattia (01’59”19), per un podio targato anche sta volta Fiamme Oro. Sofia Campana vince la prova del K1 500m femminile. La pagaiatrice delle Fiamme Azzurre ha la meglio imponendosi in 01’57”50, con poco più di un secondo di vantaggio sulla compagna di squadra Susanna Cicali, che ferma il crono sull’ 01’58”75; al terzo posto Francesca Genzo, portacolori della Can. Ticino Pavia in 01’58”93. Fiamme Azzurre leader nella finale del K2 500 femminile con la vittoria di Susanna Cicali e Sofia Campana il cui tempo di 01’53”86 gli fa guadagnare l’oro; secondo posto per la Marina Mercantile Nazario Sauro di Maria Gallucci e Nicole Giannetti in 02’04”46 davanti al bronzo conquistato dalle atlete del CN Oristano Giulia Abis e Valentina Torrente. Fiamme Gialle al top nel K4 500m senior maschile con Nicola Ripamonti, Giulio Dressino, Matteo Torneo e Alberto Ricchetti che si impongono in 01’26”66 davanti al Circolo Nautico Caldonazzo di Alessio Giacomozzi, Mattia Martino, Matteo Ravanelli e Stefano Rossi (01’29”10); terzo posto per la Can. Padova di Vincenzi, Candela, Annarumma e Terzago (01’29”81). Daniele Santini e Luca Incollingo, per le Fiamme Oro, portano a casa il titolo nel C2 500 senior maschile con il tempo di 01’45”28; battendo i compagni di squadra Davide Cestra e Fabrizio Mattia che sul traguardo precedono Mirco Dare e Maurizio Ratti (CUS Pavia). Nel K4 500 vittoria per le Fiamme Azzurre di Sofia Campana, Alice Fagioli, Susanna Cicali e Francesca Zanirato che al traguardo in 01’49”74 battono la Canottieri Padova di Lara Pessinotto, Afra Cecchinato, Federica Cavessago e Elena Pilone. Nella canadese monoposto femminile a portare a casa il titolo di campionessa italiana è Sara Tovo (The Core) in 02’30”94, davanti a Laura Bellantoni (CK Castel Gandolfo) e a Cecilia Galeano (SC Trinacria). Canottieri Trinacria è oro, invece, nel C2 femminile con Giulia Chifari e Ceciia Galeano in 02’22”39.

Giornata conclusiva all’Idroscalo di Milano, dove finalmente il sole riscalda gli spalti tra tifo e applausi. Le sfide di oggi hanno visto protagonista la distanza sprint dei 200m. Spettacolo e alta intensità con i migliori interpreti italiani pronti a guadagnarsi gli ultimi titoli disponibili per questo 2017. Tra i senior spettacolo nel C1 con il velocista Nicolae Craciun (CC Aniene) che la spunta su Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro), al femminile per il K1 invece è l’argento di mondiale Francesca Genzo (Ticino Pavia) ad avere la meglio sulla compagna azzurra Susanna Cicali (Fiamme Azzurre). La pagaia più veloce d’Italia è ancora una volta quella di Michele Bertolini che poi vince anche il K2 nel ritorno con il big Manfredi Rizza (Ticino Pavia). In onda in live streaming, tutte le finali, sul canale: www.facebook.com/federcanoa. Di seguito i risultati, divisi per categoria.

Cat. Senior

Gara da togliere il fiato quella del K4 200 senior maschile con l’equipaggio delle Fiamme Gialle che in una cornice di tifo si impone sui velocisti della Ticino Pavia e sul CC Aniene. Matteo Torneo, Riccardo Cecchini, Mauro Crenna e Alberto Ricchetti vincono l’oro in 00’31”09 ed una prova tirata fino all’ultimo metro. In seconda posizione la Can. Ticino Pavia di Claudio Checcucci, Michele Bertolini, Federico Mezzadra e Manfredi Rizza, argento in 00’31”43. Chiusura finale con il terzo posto che va, invece, al CC Aniene con l’equipaggio composto da Maurizio Carollo, Alessandro Zampetti, Andrea Ramella e Tomasz Apuzzo. Sul filo del rasoio la sfida del K1 dove a spuntarla è Michele Bertolini (Can. Ticino Pavia), centrando il titolo tricolore con il tempo di 00’35”49 a 15 centesimi di secondo dal pagaiatore della Can. Lecco Alessandro Gnecchi, argento. Bronzo a cinque decimi dalla seconda piazza, al CUS Pavia di Edoarco Chierini. Nel C1 200 femminile l’oro va a Sarah Toto (The Core) che in 00’54”65 si impone su Laura Bellantoni (CK Castel Gandolfo) e su Cecilia Gaelano (Can. Trinacria). E’ Nicolae Craciun, confermando la sua padronanza della distanza breve, a portare a casa anche quest’anno il titolo italiano nel C1 200. Il pagaiatore in forza al CC Aniene chiude in 00’39”76 davanti a Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro) che ferma il cronometro sul 00’40”10. Bronzo e terza posizione per Davide Cestra, “collega” delle Fiamme Oro che conquista il bronzo in 00’42”10. Ad avere la meglio nel K2 200 è stato l’azzurro di Rio 2016 Manfredi Rizza che in coppia con Michele Bertolini ha portato l’oro alla Canottieri Ticino Pavia in 00’32”91. Argento per Giulio Dressino e Nicola Ripamonti, secondo crono sul traguardo in 00’33’’19, che sorprendo anche sulla breve. Bronzo alla Can. Mestre di Cannoli e Bolzonella in 00’33”75. La Can. Ticino Pavia è protagonista anche della breve distanza al femminile, con Francesca Genzo protagonista nel K1. In 00’41”72 è lei ad imporsi con sicurezza su Susanna Cicali (GS Fiamme Azzurre), argento in 00’42”25. Terzo posto invece per Sofia Campana del GS Fiamme Azzurre), che oggi chiude con il bronzo in 00’42”61. Nel C2, a farla da padroni sono i velocisti del CC Aniene Nicolae Craciun e Andrea Sgaravatto che portano a casa la medaglia d’oro tagliando il traguardo sui 00’37”43; davanti a Davide Cestra e Luca Incollingo (GS Fiamme Oro), secondi al traguardo in 00’37”93. Medaglia di bronzo per Nicola Caldon e Mattia Alfonsi (Padova Canoa). Sono le Fiamme Azzurre a dominare con colpo sicuro la finale del K2 200 femminile. Susanna e Stefania Cicali conducono la propria barca al traguardo in 00’40”50. Il secondo posto va ad Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini (C.N. Caldonazzo) in 00’42”49; terza posizione e medaglia di bronzo invece per Afra Cecchinato e Lara Perissinotto (Can. Padova) sul 00’46”40. Titolo italiano a Giulia Chifari e Cecilia Galeano, le due canadesi della SC Trinacria, nella gara femminile del C2, in prima piazza con il tempo di 00’52”16, CUS Pavia e CUS Bari seguono rispettivamente con argento e bronzo. Nel C4 200 ancora un successo per la Polizia di Stato che vince in 00’37”54 grazie a Davide Cestra, Fabrizio Mattia, Sergio Craciun e Pietro Repele; secondo posto per la canoa San Giorgio di Davide Vincenzino, Stefano Del Pin, Alessio Sardo e Stefano Baldo; terzo posto per la Can. Trinacria con Manuel e Fernando Cordovi, Giorgio Miuccio e Francesco Prestigiacomo. Nel K4 200 femminile è invece l’ammiraglia delle Fiamme Azzurre ad imporsi grazie alla performance di Sofia Campana, Alice Fagioli, Francesca Zanirato e Susanna Cicali che chiudono in prima posizione con il tempo di 00’39”69 davanti alla Can. Leondia Bissolati di Garavelli, De Padova, Ciboldi e Risari. Terzo posto per la Canottieri Padova.

Cat. Under 23

Il migliore esponente italiano dei 200mt nel K1 Under 23 è il velocista azzurro Andrea Domenico Di Libero (Can. Trinacria). Il suo 00’34”99 lascia dietro di poco meno un secondo il compagno di squadra giallo-rosso Andrea Schera (00’35”79) che si accontenta dell’argento. Sorpresa sul bronzo, assegnato ad ex equo a Matteo Miglioli (SC Leonida Bissolati) e Carmelo La Spina (Marina Militare) insieme sul traguardo in 00’36’’20. Al vertice nella gara del C4 Davide Vincenzino, Stefano Del Pin, Alessio Soardo, Stefano Baldo (Canoa San Giorgio) che ferma il crono sul 00’38”33 davanti alla Can. Trinacria e alla Marina Militare. E’, invece, la Canottieri Padova a farla da padrone sulla breve distanza con Elena Ricchiero, Federica Cavessago, Alessandra Casotto e Lara Pessinotto che in 00’39”94 battono di 3 centesimi centesimi l’equipaggio della Can. Trinacria di Anna Canestro, Agnese Celestino, Giulia Di Bartolomeo e Roberta Gennaro. Can. Baldesio ritorna a ruggire nel K4 Under 23, con Bernocchi, Ciboldi, Paloschi e Spotti che trionfano sul 00’31”14 battendo il CC Aniene di Zampetti, Apuzzo Toto e Marin (00’31”97). Medaglia di bronzo per la Can. Trinacria di Schera, Di Liberto, Greco e Musso (00’32”03). Nicolae Craciun e Andrea Sgaravatto (CC Aniene) firmano anche l’oro nel C2 under, tagliando il traguardo in 00’38”86, scavalcando Davide Cestra e Danilo Auricchio (Fiamme Oro) ed i fratelli Rosbel e Manuel Cordovi (Can. Trinacria). La Can. Trinacria torna sulla vetta del podio nella sprint nel K2 con Agnese Celestino e Roberta Gennaro che chiudono una entusiasmante gara in 00’41”69, davanti ad Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini (CN Cadonazzo). In terza posizione le ragazze sarde della Can. Omegna con Giulia Combi e Jasmine Prone. Tra le Under 23 del C1 200m femminile titolo a Giulia Chifari (SC Trinacria – 00’55”23), davanti a Laura Bellantoni (CK Castel Gandolfo – 00’56”10) e Sarah Tovo (The Core – 00’57”53). Trinacria ancora al vertice con gli sprinter Andrea Di Liberto e Andre Schera, campioni italiani nel K2. Il crono a 00’32”67 gli permette di battere Riccardo Spotti e Simone Bernocchi (Can. Baldesio), lasciando poi il bronzo a Francesco Iannoli e Giacomo Bolzonella (Can. Mestre). Tra gli under 23, è invece Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro) a vincere la sfida contro Nicolae Craciun (CC Aniene). 00’40”27 il tempo registrato dal poliziotto di verbania per 23 centesimi di secondo si impone sul velocista Craciun; terzo Andrea Sgaravatto (CC Aniene) in 00’42”81. Francesca Capodimonte è prima nel K1 donne. 00’42”89 il tempo dell’azzurra della Canottieri Sabazia, che primeggia su Agata Fantini (Marina Militare – 00’43”19), argento davanti ad Agnese Celestino (SC Trinacria – 00’44”41). Nella sfida del C2 a dominare sono ancora una volta Giulia Chifari e Cecilia Galeano (SC Trinacria) con il crono di 00’52”62, precedendo l’equipaggio della Canoa San Giorgio e quello del CUS Bari.

Gallery fotografica: https://www.facebook.com/pg/federcanoa/photos/?tab=album&album_id=10154948652242717

Risultati completi: http://www.eventsentries.com/fick/manifestazioni/2017/pagine/m-00-Campionato_Italiano_velocita-2017_-_15-17_settembre_2017_-_Milano.html

Visite: 97

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI