Canoa Velocità; gli Azzurri a Castelgandolfo

Assegnati sul lago di Castel Gandolfo i Titoli Italiani di Fondo. Sole caldo primaverile nella seconda giornata di gare riservata alla lunga distanza. A chiusura delle “Gare Test” sullo sprint, gli atleti hanno dovuto misurarsi sui 5000mt in avvincenti sfide a colpi di pagaie.

Una quattro giorni di gare al termine della quale ha preso forma il ranking nazionale in vista della successiva prova di Mantova. Nel kayak maschile Giulio Dressino ha dominato nei 1000 mentre Nicola Ripamonti, in gara sia nei 1000 che nei 200, è risultato essere il migliore degli “stakanovisti” azzurri. Nel kayak femminile ha sbaragliato la concorrenza Irene Burgo con tre vittorie (due sui 500 e una sui 200, ed un secondo posto); alle sue spalle Sofia Campana e Agata Fantini. Nella canadese maschile tutti vicinissimi Carlo Tacchini, Nicolae e Sergiu Craciun nei primi tre posti del ranking.

Ecco nel dettaglio l’esito dei tricolori sui 5000 metri: tra i senior nel K4 vittoria per le Fiamme Gialle di Albino Battelli, Giulio Dressino, Nicola Ripamonti e Giorgio Riccardi che in 16’38”50 hanno preceduto la Canottieri Ticino Pavia di Mezzara/Checcucci/Chierini/Rizza e la Team Cops Treviso di Polesello/Tavanti/Bellipanni/Volpi. Nel K2 l’equipaggio della CKC Sestese composto da Mauro Crenna e Marco Moroni con il tempo di 19’02”20 si impone vincendo il titolo italiano su Matteo Florio e Andrea Gavioli della LNI Mantova, terzi Bruno Imbimbo e Maurizio Carollo del CC Aniene. Sprint e colpi decisivi sul finale anche nel K1 con Maximilian Benassi, olimpionico di Londra 2012, che vince il titolo italiano assoluto. Il pagaiatore delle Fiamme Gialle chiude in 19’25”90 precedendo Mattia Colombi, portacolori della Forestale; terzo posto per Mauro Pra Floriani della Polizia di Stato. E sono proprio le Fiamme Oro ad imporsi nel C4 con Arci/Szela/Auricchio/Veglianti che al traguardo con il tempo di 20’14″30 precedono la Polisporthiva Castelgandolfo ed il Padova Canoa. Sempre Polizia di Stato in testa, anche nel C2 con l’oro vinto da Luca Incollingo e Daniele Santini in davanti ad Alessandro e Matteo Gentilucci dell’AISA Sport. Nel C1 Sergiu Craciun dell’ASD Canoa Kayak Academy sbaraglia la concorrenza e in 22’02”00 si laurea campione italiano davanti a Mirco Daher (CUS Pavia) e Luca Rodegher della Can. Padova. Avvincente anche la sfida al femminile. Nel K1 Anna Alberti del CC Aniene si incorona campionessa italiana in 23’37″10 precedendo di misura Sara Borin del CUS Milano e Laura Scarfì del team Cops Treviso; nel K2 titolo italiano all’equipaggio delle Fiamme Azzurre composto da Sofia Campana e Norma Muraèbito che in  20’30″10 la spuntano su Cristina Petrarca e Agata Fantini della Marina Militare. Nel K4 Fiamme Azzurre protagoniste con la vittoria di Stefania Cicali, Susanna Cicali, Alice Fagioli e Francesca Zanirato. Alle loro spalle la Canottieri Ticino Pavia di Genzo/Ordesi/Torrente e Zonato; tezo posto per Cecchinato/Cecchinato/Vason/Blunno della Canottieri Padova. Nel C1 l’oro va a Sarah Tovo del Canoa San Giorgio.

Nelle competizioni riservate agli atleti della Paracanoa sui 5000mt Veronica Plebani (CK Palazzolo Sull’Oglio) è oro nel K1 LTA femminile, al maschile è Daniele Susca del CC Ferrara a vincere il K1 LTA. Sulla distanza dei 3.000mt, nel K1 TA Senior maschile vince Pier Alberto Buccoliero della Can. Comunali Firenze, al femminile è Anna Pani del CKC Le Saline a conquistare l’oro ne l K1 TA, mentre nel V1 TA l’oro va a Di Lelio (Polisporthiva Castel Gandolfo).

Visite: 556

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI