CANOA VELOCITA’: CARLO TACCHINI BRONZO AGLI EUROPEI DI BELGRADO

CANOA VELOCITA’: CARLO TACCHINI BRONZO AGLI EUROPEI DI BELGRADO

Carlo Tacchini conquista la medaglia di bronzo agli Europei di canoa velocità in corso a Belgrado, nel bacino serbo di Ada Ciganlija. Nella prova del C1 1000 metri (specialità olimpica) il 23enne piemontese conquista il terzo posto (03:51.916), dietro al ceco Martin Fuksa, oro in 03:47.124 e all’argento tedesco di Sebastian Brendel (03:47.348), dominatore della specialità negli ultimi anni. Dopo il bronzo conquistato in Coppa del Mondo il mese scorso, il canoista verbanese, in forza alle Fiamme Oro, conquista la sua prima medaglia in un Europeo assoluto.

Una gara gestita tatticamente alla perfezione con un lungo recupero dall’ottava posizione occupata a metà gara. Poi un crescendo di “colpi” verso il traguardo con un sprint finale che lo ha portato con caparbietà e potenza a scalare le corsie serbe fino alla medaglia di bronzo. Argento per il campione olimpico, europeo e mondiale in carica Sebastian Brendel beffato dal giovane Martin Fuksa, argento iridato e continentale lo scorso anno. Il ceco, classe 1993 si è preso così la sua rivincita chiudendo 8 centesimi davanti al tedesco. Con questi primi due risultati stagionali Carlo Tacchini entra di diritto tra i big della disciplina e affroterà da protagonista i Mondiali di agosto (22-26 in Portogallo).

Domani ancora finali con gli specialisti della canoa canadese. In acqua gli azzurri del C2, i fratelli Sergiu e Nicolae Craciun che si sono guadagnati l’accesso alla finale dei 200 mt chiudendo al secondo posto in semifinale (38.096). I due fratelli disputeranno anche la finale dei 500mt, distanza sulla quale hanno vinto il bronzo mondiale lo scorso anno. Carlo Tacchini invece sarà impegnato nella finale del C1 500mt.

EUROPEI PARACANOA: MARIUS CIUSTEA MEDAGLIA D’ORO NEL VL2

Marius Ciustea conquista la medaglia d’oro nella speicalità del VL2 200mt agli Europei di paracanoa, in corso a Belgrado sulle acque del bacino serbo Ada Ciganlija. Dopo il successo ottenuto il mese scorso in coppa del mondo di Szeged, l’azzurro della Aisa Sport fa suo anche il titolo continentale dominando la finale con il tempo di 54.513, precedendo il russo Roman Serebryakov e l’ungherese Tamas Juhasz.

Finale anche per Fabrizio Aprile che chiude con il sesto tempo nel VL3 200mt con il tempo di 52.951. Veronica Biglia, invece, nella gara per il titolo del VL2 200 mt femminile fa registrare il quinto tempo in 1’10.741.

Visite: 163

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI