Canoa Kayak International Race continuano le competizioni ad Auronzo

ICF SPRINT CANOE KAYAK INTERNATIONAL RACE – 30 GIUGNO-2 LUGLIO 2017
AD AURONZO SUI 500 METRI BRILLA IL K2 AZZURRO BERNOCCHI-BOLZONELLA DOPO L’ORO EUROPEO. DOMANI GRAN FINALE CON I 200 SPRINT. LA SFIDA DI ANDREA BEDIN: «LA CANOA PUO’ MIGLIORARE, RITENGO DI AVERE LE CAPACITA’ PER GUIDARLA COME PRESIDENTE FICK»

Auronzo di Cadore (Belluno), 1 luglio 2017 – Da Auronzo di Cadore (Belluno) altro grande spot per tutto il movimento della canoa velocità italiana. Oggi la seconda delle tre giornate dell’ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017 ha messo in vetrina l’agonismo e la passione dei 700 atleti protagonisti di 159 gare, batterie, semifinali e 38 finali sui 500 metri più le batterie dei 200 metri (uniche sfide tormentate ma non fermate dalla pioggia). E domani, domenica 2 luglio, grande epilogo con semifinali e finali proprio sulla distanza sprint dei 200.
Tra i Nazionali azzurri sugli scudi l’atteso equipaggio formato da Simone Bernocchi (Canottieri Baldesio) e Giacomo Bolzonella (Canottieri Mestre), freschi reduci dal titolo di campioni d’Europa nel K2 Junior conquistato in Serbia domenica scorsa nella kermesse continentale di Belgrado. Oggi nella loro categoria Bernocchi-Bolzonella con il crono di 1’36”82 hanno scalato la vetta del podio davanti a due K2 veneziani, quello del Canoa Kayak Chioggia Leonardo Borsoi-Luca Boscolo Meneguolo (1’37”95) e quello della Canottieri Diadora Nicolò Dei Rossi-Oliver Baoduzzi (1’39”2): una gara avvincente, vinta dai due talenti (ai quali è stato consegnato un riconoscimento come plauso per la loro impresa europea) che ad Auronzo hanno compiuto un altro passo nel loro percorso di avvicinamento ai Mondiali del 27-30 luglio in Romania. Restando agli azzurri seconda Eleonora Bianchi e terza Alice Bassi nella canadese Junior alle spalle dell’imprendibile croata Nesa Totva (2’24”15), nel C2 Junior stesso piazzamento per Dawid Szela-Federico Ghenda (2’04”8) e argento anche per il K4 Junior Linda Scarpa-Alessandra Cavallarin-Anna Tapetto-Alessia Bevilacqua (1’51”5). Da segnalare, inoltre, la partecipazione sul lago di Santa Caterina dell’olimpionico Manfredi Rizza (sesto nel K1 200 metri ai Giochi di Rio 2016) vincitore della medaglia di bronzo nel K4 Senior della Ticino Pavia con i compagni Federico Mezzadra, Benedetto Mollica e Filippo Valenza.

Come annunciato, nel tardo pomeriggio si è poi tenuto un confronto sul futuro della Federcanoa con (in ordine alfabetico) Andrea Bedin, Antonio Rossi e Daniele Scarpa, tre dei candidati alla presidenza FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak) alle elezioni del prossimo 6 agosto.
«Perché mi sono candidato a presidente? Di sicuro avrei avuto molti più vantaggi a non candidarmi per nessuna carica – spiega nel giorno del suo 42° compleanno Andrea Bedin, dal 2009 al 2016 alla guida del Comitato Veneto e Responsabile nazionale del dragon boat FICK–. Negli ultimi mesi ho vissuto il periodo più tranquillo della mia vita canoistica, senza un ruolo di vertice e dedicando molto tempo alla mia famiglia, al mio lavoro, al mio club e all’organizzazione dei Mondiali 2017 di dragon boat (3-8 settembre a Venezia). Tuttavia dopo una grande riflessione ho ritenuto, pensando di averne le capacità, di mettermi in gioco in prima persona per migliorare il mondo della canoa e del dragon boat italiano nel quale sono sempre stato impegnato».

Il programma di domenica 2 luglio: dalle ore 8.30, semifinali e finali 200 metri (compresa Paracanoa) nonché Campionati regionali veneti Master e CanoaGiovani. La 38° edizione della Gara Internazionale è organizzata dalla Venice Canoe & Dragon Boat in collaborazione con Comune di Auronzo, Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e il patrocinio della Regione Veneto.
In allegato tutti i podi delle gare sui 500 metri e alcune foto della seconda giornata (credits Matteo Bertolin). Video e diretta streaming sulla pagina Facebook della Venice Canoe & Dragon Boat, news sul sito internet www.deltagamma.eu.

Visite: 152

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI