Canoa azzurri a Barcellona per la qualificazione ai Giochi Olimpici

Da domani a domenica, Lucrezia Zironi (Can. Mutina), Alberto Moceo (S.C .Trinacria), Elena Borghi (C.C. Ferrara) e Matteo Pistoni (Ivrea C.C.) scenderanno in acqua nel bacino olimpico di Barcellona, alla ricerca del pass per i Giochi Olimpici Giovanili in programma a Buenos Aires dal 12 al 16 ottobre.

Sei i posti riservati al continente europeo. Il formato di gara prevede che ogni atleta gareggi sia nelle gare di canoa sprint che di canoa slalom, favorendo il concetto dell’approccio multidisciplina. La prova della canoa velocità consisterà in un testa a testa a circuito sviluppato su 400m; mentre per la canoa slalom gli atleti dovranno cimentarsi in un percorso ad ostacoli in parallelo con lancio da rampa e manovre di eskimo.

I PROTAGONISTI AZZURRI

LUCREZIA ZIRONI: atleta della Canottieri Mutina, classe 2002, ha conquistato lo scorso anno la medaglia d’oro nel K2 200m e quella d’argento nel K4 200m agli EYOF di Gyor emozionando tutta Italia. Nel panorama azzurro della canoa velocità è una delle promesse del settore femminile in vista di Parigi 2024. A Barcellona gareggerà nelle prove del K1 femminile.

ALBERTO MOCEO: il sedicenne palermitano della S.C. Trinacria anche lui protagonista del K4 d’argento agli EYOF di Gyor nella canoa velocità. Campione Italiano 2017 per la categoria ragazzi, a Mantova pochi giorni fa ha conquistato anche il primo titolo del 2018. A Barcellona proverà a tener alta la bandiera italiana nelle prove del K1 maschile.

ELENA BORGHI: la sedicenne del Canoa Club Ferrara lo scorso anno, durante la prova di Coppa del Mondo di Ivrea ha scritto un pezzo di storia sfiorando l’impresa di entrare in finale nella specialità, da poco divenuta olimpica, della canadese monoposto femminile. Vincitrice del premio “Credito Sportivo – Younger Female Canoeist”, lo scorso giugno ha ottenuto il secondo posto nella classifica generale dell’ECA Cup nel C1 femminile Under 16; agli Europei Junior/Under23 di Hohenlimburg, assieme alle compagne di nazionale ha ottenuto il sesto posto nel C1 a squadre. A Barcellona scenderà in acqua sia nel C1 che nel K1 femminile.

MATTEO PISTONI: Nasce e cresce agonisticamente tra le rapide del Centro Federale di Ivrea, figlio d’arte con alle spalle una famiglia di intrepidi canoisti, ha dimostrato nell’ultimo inverno qualità e capacità al di sopra della media. L’azzurrino piemontese, classe 2003, si cimenterà sia nel K1 che nel C1 maschile.

Visite: 115

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI