Camperisti; l’ennese Antonio Valenti iscritto nell’albo d’oro della Federazione ACT Italia

ANTONIO VALENTI ISCRITTO NELL’ALBO D’ORO DELLA FRDERAZIONE A.C.T ITALIA NELLA MANIFESTAZIONE SVOLTASI ALLA FIERA DEL CAMPER DI PARMA.

Luigi Scavuzzo Presidente del Camper Club Enna esprime soddisfazione per l’iscrizione nell’albo d’oro dell’ACT Italia durante una manifestazione che si è svolta presso la fiera del camper di Parma.

Una benemerenza veramente prestigiosa conferita a Valente da una federazione che rappresenta moltissimo a livello nazionale che ha festeggiato proprio in questa occasione il 75° anniversario della fondazione.

Un riconoscimento meritatissimo, dopo i trenta anni di attività nel Club Camperisti, costellati di iniziative importanti raduni regionali e nazionali.

Il premio consegnato dal Presidente nazionale Pasquale Zaffina che è anche un estimatore della nostra terra, è stato seguito anche dalla comunicazione ufficiosa che prevede per il 2016 l’organizzazione presso la nostra città di un evento importante per il turismo itinerante.

La speranza di Scavuzzo è quella di riuscire in tempo ad attrezzare la nostra città nel sito di Pergusa l’attrezzatura necessaria a che questo evento possa avere luogo.

ACTITALIA 1940-2015: UNA STORIA LUNGA 75 ANNI.

Una storia lunga 75 anni è quella dell’Associazione Campeggiatori Turistici d’Italia che sabato 19 settembre ha festeggiato l’anniversario della sua nascita nella Sala Barilla all’interno della rinomata cornice del “Salone del Camper” a Parma; la prima manifestazione del settore più importante d’Italia, giunta alla sua sesta edizione. Un mercato, quello dei camper, che registra, già nel primo semestre di quest’anno, un +15% di vendite rispetto al 2014.
Ad aprire i festeggiamenti il presidente dell’ACTItalia, Pasquale Zaffina, insieme al Direttivo al gran completo e a una nutrita rappresentanza dei numerosi club affiliati. Ospite d’onore Joao Alves Pereira, presidente della Fédération Internationale de Camping, Caravanning et Autocaravanning (FICC). Il compito di ripercorrere la storia, la presenza nel territorio nazionale e i traguardi raggiunti dall’ACTI dal 1940 ad oggi, Pasquale Zaffina lo affida al decano degli amanti del turismo Plein Air e presidente Onorario dell’ACTItalia, Camillo Musso. È la memoria storica del campeggio italiano. Un faro nella notte per chi ama la vacanza all’aria aperta “on the road”. Una preziosa guida per i tanti giovani, ma anche per i meno giovani, che si avvicinano a questa esperienza di vita e hanno bisogno di preziosi consigli e di conoscere le esigenze dei camperisti.
Camillo Musso – 88 anni, molti dei quali trascorsi in giro per il mondo in tenda, caravan e camper – ripercorre le tappe salienti di 75 anni di storia (1940-2015) dell’ACTI. Nel 1932 Luigi Bergera, classe 1903 e appassionato di montagna, costituisce il primo club di campeggio in Italia, quinto in Europa. Nel 1933 nasce la Fédération Internationale de Camping, Caravanning et Autocaravanning. Poi gli anni del regime con lo scioglimento di tutti i club. Il 9 marzo 1940 il Ministero della Cultura Popolare, così si chiamava all’epoca, con apposito decreto ministeriale sancisce la nascita ufficiale dell’ACTI che radunava le associazioni presenti in Italia come “sezioni dipendenti”. Nel 1950, finita la guerra, le sezioni vollero avere la propria indipendenza e nacque così una federazione che prese il nome di Federcampeggio. Il racconto prosegue fino ad arrivare ai giorni nostri dove, oggi, l’ACTItalia Federazione è un punto di riferimento per i suoi club affiliati, per i suoi tesserati e per tutto il comparto del turismo del movimento presente sul territorio nazionale ed internazionale. Tante esperienze di vita che presto saranno raccolte in una pubblicazione curata dallo stesso Musso. Un impegno costante al servizio dell’ACTItalia, della FICC per diffondere nel mondo la cultura del turismo all’aria aperta.
Nel corso dei festeggiamenti il presidente Zaffina ha consegnato la “Bandiera Gialla” al comune di Curtatone in provincia di Mantova. Un attestato di qualità destinato alle località italiane che si distinguono per investire in accoglienza e servizi al favore del “Turismo del movimento”. Carlo Bottani, sindaco della cittadina mantovana, nel suo intervento di ringraziamento per il conferimento della Bandiera Gialla ha evidenziato l’importanza socio-economica del turismo in camper definendolo una vera “Università del turismo”.
In ultimo la sottoscrizione del “Libro d’Oro” da parte di personalità scelte dall’ACTItalia per essersi distinte nel turismo itinerante. Tra i nuovi ingressi, esperti e benemeriti del turismo, Gian Franco Fisanotti e Vincenzo Ceniti, rispettivamente presidente nazionale e segretario generale dell’Unionturismo.

E’ istituito in ACTItalia Federazione il “Libro d’oro ACTItalia”, del quale fanno parte persone
che si siano particolarmente distinte:

  • Per singolari benemerenze, o per particolari meriti, nel campo del turismo del movimento, sia esso praticato in tenda, caravan o autocaravan;
  • Per aver contribuito in modo significativo all’affermazione del turismo itinerante come fattore di sviluppo economico;
  • Per aver promosso il settore del Turismo etico, responsabile e sostenibile nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario.

Il Libro si divide in due sezioni: Sezione “A” dedicata ai tesserati ACTItaliae Sezione “B” dedicata agli esterni. Tutti gli iscritti al Libro D’Oro ACTITALIA sono da considerarsi facenti parte della Commissione dei “Saggi”, che la Federazione può consultare in caso di decisioni particolarmente importanti da intraprendere.

Requisiti richiesti:

Onorabilità riconosciuta; Non ricoprire incarichi politici rilevanti; Sottoscrivere la scheda di ammissione contenente un breve “curriculum”, dove si mettono in risalto i meriti acquisiti, oltre che i dati personali.

Procedure di nomina:

Ogni anno, i candidati vengono proposti all’approvazione del Consiglio Direttivo, che ne delibera l’inserimento, dopo che l’interessato abbia formalmente accettato. Una cerimonia, da tenersi preferibilmente a margine dell’Assemblea dell’Associazione, suggellerà la sottoscrizione del “Libro” da parte dell’Interessato.

Visite: 489

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI