CAMERATA POLIFONICA SICILIANA Wine Notes 2018 – dal 18 marzo al 3 giugno DAMEINCANTO

CAMERATA POLIFONICA SICILIANA
Wine Notes 2018 – dal 18 marzo al 3 giugno
DAMEINCANTO
Omaggio alle donne tra musica e poesia
A metà strada tra il concerto e il reading poetico e letterario, lo spettacolo dell’ensemble femminile catanese sarà centrato sulla donna, sul suo rapporto idilliaco talvolta, conflittuale talaltra, con l’uomo, sia nella scelta dei brani musicali, sia nei testi recitati

DameIncanto, Museo Diocesano, Catania domenica 20 maggio, ore 19
Ingresso: € 10, ridotto over 65 € 8, studenti € 5
www.cpsmusic.com

Domenica 20 maggio, alle 19, l’ensemble femminile catanese DameInCanto sarà protagonista alla Pinacoteca del Museo Diocesano di Catania del penultimo appuntamento del cartellone Wine Notes 2018, stagione cameristica della Camerata Polifonica Siciliana, di cui è presidente il musicologo Aldo Mattina, impaginata dal direttore artistico Giovanni Ferrauto. L’ensemble DameInCanto – Maria Rita Sgarlato voce recitante, Chiara Vyssia Ursino soprano, Emilia Belfiore violino, Concetta Sapienza clarinetto, Anna Maria Calì pianoforte – è una formazione femminile composta da musiciste già affermate nel panorama musicale italiano ed internazionale, che hanno al loro attivo un’importante carriera artistica e didattica, cui si aggiunge la voce recitante della Sgarlato. Il gruppo ha debuttato nel 2006 al Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche” proponendo una serie di spettacoli di musica barocca e da allora ha intrapreso un’intensa attività concertistica ricca di successi e di favorevoli apprezzamenti di pubblico e critica. Il repertorio spazia dalla musica sacra all’intimismo lirico delle romanze dell’Ottocento e Novecento fino ad arrivare ai giorni nostri.
A metà strada tra il concerto e il reading poetico e letterario, lo spettacolo sarà un chiaro omaggio al mondo delle donne. Giovanni Ferrauto: «E’ un concerto centrato sulla donna, sul suo rapporto idilliaco talvolta, conflittuale talaltra, con l’uomo, sia nella scelta dei brani musicali, sia nei testi recitati dalla Sgarlato che legge poesie che spaziano da Saffo a Giacomo Leopardi alla più moderna Alda Merini così come testi più ironici come quelli di Stefano Benni. In maniera complementare testo e musica commentano e approfondiscono questi temi. E ovviamente la donna da questi quadretti ne esce sempre vincitrice».
Chiara Vyssia Ursino, soprano. Diplomatasi brillantemente in canto lirico al conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina, si è esibita per importanti enti ed associazioni siciliane: Circuito del Mito, Agimus Gela, Associazione Concerti Città di Noto, Festival internazionale Noto Musica, Associazione Musicale Etnea, Associazione floridiana Amici della Musica, Associazione culturale Anfiteatro, Associazione Claudio Monteverdi di Modica, Festival internazionale del Val di Noto “Magie Barocche” ed altre. Vanta numerose tournée all’estero a Vienna, St. Polten, Città del Messico, Toluca, Monterrey, Astana, Parigi, Istanbul, Herceg Novi, Cracovia, ospite di grandi orchestre come la Kazakistan Symphony Orchestra, Uanl Monterrey Orchestra, Symphony Orchestra of the State of Mexico e Wiener Symphoniker Kammerverain. Allieva del tenore Salvatore Fisichella ha seguito corsi di interpretazione sul repertorio con Katia Ricciarelli e Claudine Ansermet.
Emilia Belfiore, violinista. Diplomata brillantemente in violino sotto la guida del M° A. Presti, ha conseguito la laurea specialistica di secondo livello in discipline musicali indirizzo interpretativo-compositivo di violino all’Istituto superiore di studi musicali “Vincenzo Bellini” di Catania. Si è affermata in numerosi concorsi nazionali e internazionali, vincendo numerosi primi premi tra i quali: G. Visconti di Roma 1995-1996, Magma di S. Agata Li Battiati 2002, Benedetto Albanese di Caccamo 2002, G. Campochiaro di Pedara 2003, Igor Strawinskij di Agrigento 2003, B. Santaniello di Bracigliano 1996, G. B. Angioletti di Torre del Greco 1994, Vanna Spatafora di Venetico Superiore 1992, A.M.A. Calabria di Reggio Calabria 1992. Sul fronte pop e folk ha fatto parte dell’ensemble femminile le Malmaritate e ha accompagnato Carmen Consoli nel recente tour acustico Eco di sirene.
Anna Maria Calì, pianista. Ha intrapreso giovanissima lo studio del pianoforte con la professoressa Agata Catania all’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini”. Ha completato brillantemente gli studi con la lode e la menzione d’onore del Presidente della Repubblica sotto la guida della professoressa Paola Volpe al Conservatorio di Musica di Benevento. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali si è subito messa in luce per le sue capacità virtuosistiche ed interpretative. Ha seguito corsi di perfezionamento ed interpretazione pianistica in Italia ed all’estero, con pianisti di chiara fama come il M° Boris Petrushanski, Aquiles Delle Vigne, Remo Remoli, Peter Eicher e Aldo Ciccolini partecipando sempre in qualità di allieva effettiva ai concerti finali.
Concetta Sapienza, clarinettista. Si diploma a Catania nel 2007 con Carmelo Dell’Acqua e prosegue gli studi con Alessandro Carbonare, primo clarinetto solista dell’Orchestra Nazionale “Santa Cecilia” di Roma. Nel 2010 consegue il diploma accademico di secondo livello abilitante e nel 2011 il secondo livello in discipline musicali con il massimo dei voti e la lode. Ha conseguito diversi master di perfezionamento con diversi clarinettisti di rilievo come Richard Stoltzman, Calogero Palermo, Andrew Mariner e Milan Rericha. Vincitrice di primi posti in molteplici concorsi, ha collaborato con varie orchestre come l’Orchestra Kore, la Filarmonica Auditorium S.Nicolò, l’Orchestra sinfonica giovanile dell’Istituto Vincenzo Bellini di Catania. Come la Belfiore, ha fatto parte dell’ensemble pop folk Le Malmaritate.
Maria Rita Sgarlato, attrice. Formatasi alla Scuola d’arte drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro Stabile di Catania, si è perfezionata partecipando al laboratorio sul verso classico e moderno tenuto da Giorgio Albertazzi, ha frequentato stage di mimo ed espressione corporea con i maestri Antonio Caporilli e Gaetano Battezzato, ha seguito il seminario sulla pedagogia teatrale alla scuola europea dell’attore tenuta da Nikolaj Karpov. Dal 1993 ha lavorato per il Piccolo teatro di Catania, lo stesso Stabile catanese, la Fondazione Inda e il teatro Brancati con registi quali Gianni Salvo, Romano Bernardi, Piero Maccarinelli, Gugliemo Ferro, Italo Dall’Orto, Roberto Laganà, Turi Giordano, Angelo Tosto ed Ezio Donato. Alla professione di attrice affianca da più di un decennio l’attività di insegnamento, tenendo corsi di dizione e fonetica.
Secondo la formula di Wine Notes 2018 anche in occasione di questo spettacolo il pubblico avrà l’opportunità di conoscere un prodotto dell’enologia locale attraverso la degustazione di un calice di vino che sarà accompagnato da un petit buffet.
La stagione Wine Notes 2018 è organizzata con il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport, Spettacolo;
Comune di Catania e Museo Diocesano di Catania

DAMEINCANTO
Donne tra musica e poesia
Maria Rita Sgarlato – voce recitante
Chiara Vyssia Ursino – soprano
Emilia Belfiore – violino
Concetta Sapienza – clarinetto
Anna Maria Calì – pianoforte
PROGRAMMA
Francesco Paolo Tosti (Ortona, 1846 – Roma, 1916)
Non t’amo più

Federico García Lorca (Fuente Vaqueros, 1898 – Víznar, 1936)
da Canciones españolas antiguas
la tarara – nana de sevilla – zorongo

Astor Piazzolla (Mar del Plata, 1921 – Buenos Aires, 1992)
Libertango

Laurindo Almeida (San Paolo, 1917 – Van Nuys, 1995)
A Casinha Pequenina

Ennio Morricone (Roma, 1928)
Medley

Virgilio Ranzato (Venezia, 1882 – Como, 1937)
dal Paese dei Campanelli
fox trot della luna

Stanislao Gastaldon (Torino, 1861 – Firenze, 1939)
Musica Proibita

Il programma delle letture
Dante “Tanto gentile e tanto onesta pare”, Saffo “Simile a un Dio”, Vincenzo Cardarelli “Attesa”, Carlo Goldoni “La locandiera”, William Middleton e Thomas Rowley “I lunatici”, Stefano Benni “Le piccole cose che amo di te”, Giacomo Leopardi “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia”, Aldo Merini “Le donne”.

WINE NOTES 2018
Informazioni e prenotazioni tel. 3920889640
Museo Diocesano, via Etnea n. 8 – Catania
Inizio concerti ore 19
Prevendita online boxoffice.cpsmusic.com
Biglietti: intero € 10, ridotto over 65 € 8, studenti € 5

Visite: 329

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI