CAMERATA POLIFONICA SICILIANA ORCHESTRA DI FIATI REGIONALE FE.BA.SI. Il meglio delle Bande siciliane è di scena al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania

CAMERATA POLIFONICA SICILIANA
ORCHESTRA DI FIATI REGIONALE FE.BA.SI.
Il meglio delle Bande siciliane è di scena
al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania
L’Orchestra composta da alcuni dei migliori talenti musicali provenienti
dalle bande siciliane federate, la cui età media non supera i 20 anni,
sarà diretta dai maestri Alfio Zito e Salvatore Tralongo

Catania, Teatro Massimo Bellini, martedì 24 aprile, ore 21
Ingresso: platea 1° settore € 15, platea 2° settore € 10, riduzione € 10 / € 8
www.cpsmusic.com

Martedì 24 aprile, alle ore 21, al Teatro Massimo Bellini di Catania, per la stagione della Camerata Polifonica Siciliana inserita nel cartellone “Un palcoscenico per la città” promosso dal Teatro Massimo Vincenzo Bellini, si terrà il concerto dell’Orchestra di fiati Regionale Fe.ba.si. (Federazione Bande Sicilia) diretta da Salvatore Tralongo e Alfio Zito.
Il programma della serata, complesso e articolato, si apre con “Le Maschere” di Pietro Mascagni, arrangiata per banda dallo stesso maestro Salvatore Tralongo, e prosegue con un brano originale composto per banda, “La Quintessenza”, del compositore olandese Joahn de Meij, e con “Il Signor Fagotto”, scritta per fagotto solo e banda dal compositore francese Maxime Aulio, che vedrà la partecipazione del fagottista Mirko Calcaterra, vincitore del primo premio al Concorso nazionale per strumenti a fiato indetto della Fe.Ba.Si. dell’autunno scorso.
Il programma della serata continuerà con “Divergences”, scritto dal belga Andrè Waignein, per passare poi a “Le Danze armene”, brano originale per banda scritto da Alfred Reed, uno dei più importanti compositori americani di questo secolo. Il concerto si chiuderà con l’esecuzione della colonna sonora del musical teatrale “Il Fantasma dell’Opera” di Andrew Lloyd Webber (da cui è stato tratto l’omonimo film nel 2004) arrangiato per banda da Joahn De Meij.
L’Orchestra di fiati Fe.ba.si.., la cui età media non supera i 20 anni, rappresenta il fiore all’occhiello della Federazione Bande Sicilia che raccoglie buona parte dei talenti delle bande musicali ad affiliate.  La sua prima apparizione in pubblico risale al settembre 2006, ad Alatri, in occasione del Festival Internazionale per Bande Musicali, patrocinato dall’Unicef.
Nel 2012 l’Orchestra Giovanile è diventata Orchestra rappresentativa delle Bande federate Fe.ba.si., riunendosi stabilmente. Nel corso degli anni alla guida dell’orchestra si sono avvicendati maestri di chiara fama, tra cui Thomas Fraschillo, direttore presso la Southern Mississippi University, David Gregory, docente e direttore presso la Reinhardt University, e Jo Conjaerts, docente presso il conservatorio di Maastricht in Olanda. L’Orchestra di Fiati regionale Fe.ba.si.. è stata premiata nel 2013 al Concorso Internazionale per Bande Città di Sinnai e nel 2015 ha partecipato, quale unica banda del Sud Italia, al prestigioso Festival Internazionale di Besana, in Brianza, insieme alle formazioni provenienti dalla Corea, Spagna, Svizzera e Valle d’Aosta.
Lo scorso anno l’Orchestra è tornata in Sardegna per partecipare nella massima categoria, Eccellenza all’8° Concorso Bandistico Internazionale città di Sinnai, dove la giuria gli ha assegnato il primo premio.

Alfio Zito Dopo aver svolto per diversi anni l’attività di cornista presso l’Ente lirico Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, inizia quella di direttore, tenendo concerti presso alcune delle più importanti istituzioni musicali, come l’Ente lirico del Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania in occasione del “Festival Internazionale Belliniano”; l’Accademia Filarmonica “Bela Bartòk” di Budapest; Villalonga (Spagna), Società Filarmonica “Stella Maris” di Malta, l’Associazione Nazionale del Luxemburgo, Tunisia, ed altri
All’intensa attività didattica, che svolge come docente di musica, affianca anche quella di direttore dell’orchestra fiati “Giuseppe Verdi” di Aci Sant’Antonio. Nella veste di giurato, viene spesso invitato ai concorsi nazionali e come direttore è ospite in varie orchestre sia italiane che estere. Tra le più rappresentative ricordiamo l’orchestra di fiati “Bela Bartòk di Budapest e l’orchestra di fiati della Southern Mississippi University (USA). Dal 2003 è presidente della Federazione Bande Siciliane

Salvatore Tralongo. Diplomato in clarinetto e Strumentazione per banda, nel 2007 consegue la Laurea di 2° Livello in Strumentazione per Banda e Direzione Orchestra Fiati e nel 2014 quella in Composizione presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania. Dal 1997 al 2009 è stato direttore dell’Orchestra di Fiati Karl Orff di Priolo Gargallo, con la quale ha ottenuto ben cinque primi premi assoluti. Nel 2001 vince il premio “Castello d’Oro” come miglior direttore della competizione. All’attività didattica come docente di Musica, Teoria, Analisi e Composizione presso il Liceo Musicale Gargallo di Siracusa, affianca anche quella di direttore d’Orchestra Fiati, di compositore, arrangiatore e autore. Sue opere, infatti, sono edite dalle case editrici Scomegna e Animando. Viene spesso invitato nella veste di giurato ai più importanti concorsi nazionali e internazionali per banda. Nominato Delegato provinciale della Fe.Ba.Si. per la provincia di Siracusa, dal 2006 collabora attivamente alla crescita della Federazione, tenendo annualmente corsi di formazione orchestrale per giovani musicisti, C.E.M. (Campus Estivo Musicale), Corsi annuali di Direzione e Strumentazione per Maestri direttori di Banda e, alternandosi con il M° Alfio Zito, dirige stabilmente l’Orchestra Rappresentativa Fe.Ba.Si.

PROGRAMMA
Pietro Mascagni (1863-1945)
LE MASCHERE

Johan de Meij (1953)
QUINTESSENZA

Maxime Aulio (1980)
IL SIGNOR FAGOTTO
(fagotto solista Mirko Calcaterra)

intervallo

Andrè Waignein (1942-2015)
DIVERGENCES

Alfred Reed (1921-2005)
DANZE ARMENE

Andrew Lloyd Webber (1948)
IL FANTASMA DELL’OPERA

Visite: 93

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI