Caltagirone Biennale della Ceramica, mostra a villa Patti dal 3 al 6 settembre

Dopo il grande successo registrato il 31 luglio, in occasione delle Notti Verdi della Cultura, quando si è riaperto al pubblico il giardino di verzura, dopo i lavori di ripristino e restauro dell’area parco, realizzati all’interno del progetto della sezione Paesaggio, Villa Patti ritorna protagonista della Biennale della ceramica e delle architetture di paesaggio di Caltagirone.

Quattro giornate consecutive di eventi, tutti ad ingresso gratuito, significativamente chiamate Fuori Museo, da giovedi 3 a domenica 6 settembre. Fuori Museo è un chiaro calembour: la stessa Villa Patti difatti è un museo, il museo delle ville storiche caltagironesi e siciliane, ma tutti gli eventi in programma si svolgeranno effettivamente all’aperto, outdoor, per usare un anglicismo, coinvolgendo proprio la ripristinata area parco.

Si inizia giovedi 3 Settembre, con inizio alle ore 20,00, con il concerto della Calatina Band. Tipica formazione pop (chitarra, tastiere, basso, batteria e voce), sono in quattro, tutti calatini. Attivi dal 1994, mettono in scena un repertorio che ingloba i classici del pop, italiano come straniero, dagli anni ’60 agli anni ’80. Il loro è un omaggio a quel pop che è realmente, e visceralmente, popular. Il giorno dopo, venerdi 4 Settembre, lo splendido scenario neogotico veneziano della Villa, dovuto all’architetto Gian Battista Nicastro nella seconda metà dell’Ottocento, si riempirà dei suoni e dei colori del tango argentino per la Prima milonga delle ville storiche, a cura dell’associazione culturale Salotto d’Arte in Tangheri Calatini, che con questo appuntamento aprirà ufficialmente i corsi di Tango Argentino a Caltagirone con i Maestri Carlo Longo ed Elena Dumitru. L’inizio è fissato per le ore 21,00. Sabato 5 settembre con AnimArte, rassegna artistica e di animazione dedicata a bambini, giovani e adulti, a cura dell’associazione Tata Matilda, sarà possibile vivere e godere di Villa Patti per l’intera giornata. Dalle ore 9,00 alle 23,00, infatti, il timing previsto. Due contest, CeramiComics e Cartoon Music. Il primo di fumetti e ceramica: aperto a tutti, professionisti e non, chiamati a presentare un’opera in ceramica che rappresenti uno o più personaggi dei cartoon. Si potrà realizzare in variate forme, dalla mattonella al piatto alla figura, utilizzando qualsiasi tecnica di lavorazione e di decoro. Il secondo, invece, musicale: i partecipanti suoneranno cover di sigle, colonne sonore, brani di anime, cartoni e animati, film, telefilm e videogiochi, sotto gli occhi dei musicisti della TeleRicordi Band, qui in veste di ospite e giuria. Sin dal mattino inoltre sono previste una serie di iniziative aperte a un pubblico assolutamente familiare: LudoCreta  (Sperimentare, immaginare e scoprire la creta), Family Play (Giochi astratti e da tavolo) e RiscopriAmo Villa Patti, visita al Museo e tour al giardino. Ad aprire e concludere il Cartoon Contest, i concerti dei M!lk e della TeleRicordi Band. Domenica 6 Settembre, a concludere il fine settimana, la rappresentazione teatrale Storie di Asini e Cristiani, a cura dell’associazione culturale La Ginestra. Liberamente ispirata alla narrativa verghiana, alle Novelle Rusticane, è diretta dal regista catanese Antonio Caruso ed è sonorizzata dalle musiche di Goran Bregović. L’inizio è previsto per le ore 21,00.

Visite: 358

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI