Calcio uno degli artefici del “miracolo Siracusa”: il DS leonfortese Antonello Laneri

C’è un pezzo importante della provincia di Enna, nella splendida stagione del Siracusa Calcio in Lega Pro, e che l’ha fatta classificare come la migliore formazione delle siciliane presenti. Infatti colui che ha “costruito” con grande parsimonia ed oculatezza questa macchina quasi perfetta è il Direttore Sportivo il cinquantatreenne leonfortese Antonello Laneri. Bomber di razza cresciuto nella Leonfortese ma con un passato nel Licata di Zeman prima e Cerantola dopo e con diversi campionati di serie B alle spalle, Laneri dopo avere appeso le scarpe al chiodo ha intrapreso l’avventura di Direttore Sportivo svolgendo questo ruolo in diverse società siciliane come Akragas, Messina, anche in Campania a Benevento. Ma i risultati più prestigiosi li ha ottenuti proprio a Siracusa dove per ben due volte ha sfiorato la promozione addirittura in serie B. Memorabile la stagione 2011/2012 dove gli aretusei sgomitarono pe tutto il campionato con il Trapani per la promozione in serie cadetta. Dopo il fallimento la lenta risalita sino alla promozione in Lega Pro lo scorso anno e l’ottima stagione appena conclusa con il quinto posto finale e qualificazione ai play off. Ma il bilancio stagionale è ampiamente positivo. “Assolutamente si – conferma Laneri – la società aveva come obbiettivo quello di una tranquilla salvezza ed invece siamo arrivati al quinto posto. Quindi un ottimo campionato. “Sicuramente tu sei stato uno dei principali artefici di questa bella stagione visto che hai costruito questa squadra pezzo per pezzo e con grande parsimonia. “Proprio così – continua il Siracusa da fonti della lega calcio, è quella tra tutte le squadre dei tre gironi di Lega Pro ad aver speso di meno solo dopo l’Akragas. Siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato cercando di contenere al massimo le spese”. Quindi per te una doppia soddisfazione. “Diciamo che sono molto sodisfatto di quello che abbiamo fatto”. Le prospettive per il prossimo anno del Siracusa. “E’ una società solida che vuole migliorarsi. Quindi il futuro è all’insegna dell’ottimismo” Il calcio siciliano non vive un ottimo momento. Un tuo giudizio. “Certo la doppia retrocessione di Palermo in b e Trapani in Lega Pro è un duro colpo per il movimento dell’isola. Ma ci sono piazze molto importanti che non possono rimanere relegate nelle categorie inferiori come Catania e Messina e sono sicuro che molto presto ne verranno fuori”. Segui il calcio della tua provincia? “Sinceramente no – continua – perché vengo assorbito totalmente dal mio lavoro. So del Troina che è stato promosso in Serie D e che per quello che si dice in giro pare voglia fare bene anche in quarta serie. Ma per il resto so pochissimo”. In quale direzione va il futuro di Antonello Laneri “Per adesso dopo una stagione molto intensa voglio riposarmi un po. A Siracusa mi sono trovato molto bene e le prospettive per il futuro sono molto allettanti. Ma non posso nascondere di essere stato contattato da società ambiziose. Ma sino ad oggi non ho deciso nulla. Per adesso voglio solo riposarmi e stare con la mia famiglia. Tra qualche settimana deciderò”.

Visite: 1892

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI