Calcio Serie D; pari casalingo (0 – 0) della Leonfortese

LEONFORTESE: Costanzo Gio., Castro, Russo, Prestigiacomo, Adamo, Wade, Tarantino, Speciale, Protopapa (61′ Chiazzese), Lo Coco, Mittica (88′ Calabrese, 91′ Bonanno). A disp: Astolfo, Barcellona, Tavella, Calabrese, Lentini, Bonanno. All. Mirto

GELBISON: D’Agostino, Consiglio, Marmoro, Cammarota, Caso, Giordano (72′ Santonicola), De Sio, Pecora, Torraca (65′ De Luca), Passaro, Mejri (58′ Napolitano). A disp: Novelli, Parisi, Monzo, Manzillo, Iorio, Muro. All. Pirozzi

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto; assistenti Savalla e Paun

NOTE: ammoniti Speciale, Torraca, Russo, D’Agostino, Cammarota e Calabrese; espulso Speciale (doppio giallo). Allontanati mister Mirto e il preparatore atletico Torino.

Leonfortese impegnata in casa contro la Gelbison nella sesta giornata di ritorno del girone I.

Biancoverdi decimati da squalifiche e infortuni: fuori Raimondi, Truglio e Catanese perchè fermati dal giudice sportivo ma anche Valenti e Giuseppe Costanzo, influenzati, e Messina (problema ad una caviglia). Capitan Calabrese, non in perfette condizioni, parte dalla panchina. Fascia sul braccio di Lo Coco.

Pericoloso due volte in avvio Mittica: al 2′, su schema d’angolo, il folletto offensivo biancoverde conclude di prima intenzione ma è la retroguardia ospite a ribattere; dopo qualche secondo ancora il numero 11 da posizione defilata impegna severamente D’Agostino, bravo ad allungarsi.

Primo squillo della Gelbison al 9′ con Mejri: conclusione alta.

Al 14′, botta mancina dalla distanza di Wade preda in due tempi del portiere ospite.

De Sio fa mezzo campo palla al piede al 25′ prima di calciare di sinistro debolmente dal limite: para Costanzo.

Al 29′ Mittica serve Lo Coco che controlla, si gira e calcia di sinistro centrando in pieno il palo alla destra di D’Agostino.

Ancora la coppia d’attacco biancoverde pericolosa al 33′: su un contropiede avviato da Speciale, Lo Coco imbecca Mittica che, dopo un paio di finte, calcia però a lato.

Cross di Castro al minuto 38 per Tarantino, che si inserisce in area colpendo di testa senza centrare lo specchio.

Al 40′, gran tiro a giro di Passaro dal limite con la palla che sfiora all’incrocio.

Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

Subito in salita la ripresa per la Leonfortese. Al 47′, Speciale cade in area avversaria dopo un contatto con l’avversario ma per l’arbitro è simulazione: doppio giallo per il centrocampista e biancoverdi in 10.

Protopapa imbecca Lo Coco che fa 20 metri palla al piede prima di calciare in diagonale a lato da posizione defilata.

Dall’altro lato, verticalizzazione di Mejri per Passaro la cui conclusione viene ribattuta in angolo da Prestigiacomo.

Botta potente direttamente da calcio piazzato di Cammarota al 63′ e serve un super Costanzo per evitare il vantaggio ospite.

Pirozzi effettua subito i suoi 3 cambi per provare a sfruttare la superiorità numerica con forze fresche: dentro Napolitano, De Luca e Santonicola. La Leonfortese non concede però praticamente nulla difendendo con ordine e, anzi, proponendosi con caparbietà nella metà campo avversaria.

Lo Coco steso dal portiere ospite in uscita al limite: punizione e giallo per D’Agostino tra le proteste della Leonfortese che vorrebbe il rosso per fallo da ultimo uomo.

Cinque minuti di recupero.

Caso al 94′ mette i brividi alla Leonfortese con un colpo di testa su calcio d’angolo: Costanzo si supera e mette in angolo con un gran colpo di reni ma l’arbitro aveva fischiato un’irregolarità del numero 5 ospite.

Il triplice fischio sancisce lo 0-0. Buon punto per i biancoverdi, in 10 per un tempo.

Emanuele Parisi – Addetto stampa Apd Leonfortese

Visite: 371

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI