Calcio Seconda Categoria, sempre più difficile la situazione per la Comunità Frontiera Pietraperzia

Ventiquattro ore. Tanto è il tempo rimasto per evitare che una bella favola come quella della Comunità Frontiera Pietraperzia abbia un triste epilogo. Infatti se entro oggi la società pietrina non troverà le risorse per iscriversi al campionato dovrà alzare bandiera bianca e rinunciare all’attività agonistica non solo nel campionato di Seconda Categoria ma anche nei tornei giovanili lasciando senza calcio circa una ottantina di ragazzini. Ed il danno per la città di Pietraperzia sarebbe di proporzioni non indifferenti non solo da un punto di vista sportivo ma ancor più sociale. La Comunità Frontiera è la “costola” sportiva dell’omonima associazione di volontariato che si occupa di combattere le devianze giovanili. Negli anni scorsi le squadre della Comunità Frontiera hanno vinto numerose coppe disciplina. Addirittura due anni fa la formazione di Seconda Categoria ha vinto quella regionale tra tutte le squadre siciliane dalla Terza Categoria all’Eccellenza. Lo sport (oltre il calcio anche altre attività) è uno dei deterrenti utilizzati dall’associazione per fare crescere i ragazzi all’insegna dei sani valori di vita. Ma purtroppo pare che di tutto ciò non interessi a nessuno.

Visite: 414

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI