Calcio Promozione, l’Enna perde ancora in casa: arbitraggio da dimenticare

Una sconfitta casalinga per l’Enna contro il Modica per 1 – 0 figlia di una condotta arbitrale a di poco scandalosa da parte dell’arbitro il signor Gulisano di Acireale che ha voluto essere la primadonna sul terreno di gioco combinandone di tutti i colori. A partire dalle due espulsioni dirette dei due giocatori di casa dell’Enna Simone Lombardo prima e Pietro Mirisola successivamente e che sicuramente hanno penalizzato non poco la formazione di casa. Dopodichè forse per applicare la regola non scritta della legge del compenso la giacchetta nera ha espulso ma nei minuti di recupero anche un giocatore del Modica. E prima di questa espulsione aveva allontanato dal terreno di gioco anche il tecnico ennese Gianfilippo Di Mattero reo a suo dire di aver avuto un comportamento non certo ortodosso nei suoi confronti. In casa Enna tanto rammarico visto che se non la vittoria ma quanto meno il pareggio gli ennesi lo meritavano anche perché soprattutto nel primo tempo avevano osato di più ed avevano avuto anche qualche buona occasione per andare in rete. Ma invece nella ripresa subito dopo l’espulsione di Lombrado, i modicani sino andati in vantaggio sfruttando al meglio una palla inattiva. L’Enna a quel punto si è buttata tutta in avanti alla ricerca del pari. Ma arriva anche la seconda ed incredibile espulsione di Mirisola. E malgrado la doppia inferiorità numerica i padroni di casa hanno cercato la rete del pari sfiorandola con il nuovo arrivato Polito prima e poi con un tiro dal limite di Bevilacqua. Ma non c’è stato nulla da fare e dopo 5 minuti di recupero il fischio finale che segna per l’Enna la seconda sconfitta casalinga consecutiva.

Visite: 316

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI