Calcio Prima Categoria, riparte l’Usd Enna e monta l’entusiasmo

Sono stati circa una cinquantina gli atleti che hanno risposto alla “chiamata” dell’Usd Enna per l’avvio della preparazione in vista dell’inizio della stagione agonistica. Infatti malgrado la società gialloverde del presidente Enzo Grippaudo per vari problemi interni abbia iniziato la preparazione con non meno di 2 settimane di ritardo sui normali tempi previsti, martedì pomeriggio ad una convocazione in fretta e furia fatta lunedì sera dei tecnici rispettivamente della formazione maggiore e Junior Gianfilippo Di Matteo e Max Ricerca si sono ritrovati al campo comunale di atletica leggera di Enna bassa circa 30 ragazzi. Contemporaneamente al campo comunale di Pergusa agli ordini dei collaboratori tecnici Maurizio Restivo ed Alfredo Cannizzaro si sono ritrovati una ventina di ragazzi della Categoria Allievi che parteciperanno al campionato regionale di categoria che prenderà il via il 26 settembre con i gialloverdi inseriti nel girone D, catanese insieme alle altre formazioni ennesi della Barrese e dell’As Piazza Armerina. E nei prossimi giorni inizierà anche la preparazione della formazione Giovanissimi. Ma la cosa che ha lasciato più confortata la dirigenza con in testa il presidente Grippaudo e i due vice Paolo Fazzi e Tony Debole che malgrado i problemi organizzativi ed il notevole ritardo nell’iniziare l’attività alla chiamata della formazione gialloverde hanno risposto in tanti e con grande entusiasmo. In pratica è presente quasi tutto il gruppo che lo scorso anno ha conquistato la sesto posto finale. Ed a guidare anche quest’anno l’Usd Ena nel torneo di Prima Categoria sarà un tecnico cui si sta legando il destino calcistico locale degli ultimi anni ovvero Il trentaquattrenne Gianfilippo Di Matteo. Per la terza stagione infatti Di Matteo inizia a guidare la maggiore formazione calcistica del capoluogo anche se per ben due volte probabilmente in modo frettoloso è stato avvicendato alla fine del girone di andata ma con una squadra lasciata sempre un una posizione di assoluta tranquillità. Adesso richiamato dalla dirigenza è alla sua terza esperienza. Intanto la dirigenza lancia un appello a tutta la classe imprenditoriale locale affinchè possa dare un contributo a portare avanti un progetto che prevede la valorizzazione dei giovani locali ma sopratutto la loro crescita sia sportiva ma ancor di più sociale.

Visite: 458

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI