Calcio Prima Categoria, l’Enna infila una “Manita” a domicilio al Randazzo

Una Enna “operaia” senza “prime donne” ma che esprime un ottimo gioco di squadra. E’ quella che oggi ha espugnato con un secco 5 – 0 il campo del Randazzo facendo intendere che nella lotta per un posto nei play off ci sarà eccome. Una vittoria netta quella conquistata dal collettivo gialloverde allenato dal tecnico Gianfilippo Di Matteo arrivata anche con un organico in cui c’erano delle defezioni sia per squalifiche che per problemi fisici. Ma chi è stato chiamato in campo ha dimostrato se ce ne era ancora di farlo capire che in questo gruppo non ci sono gruppi consolidati di titolari e riserve. Ognuno ha la possibilità di poter dare in questa entusiasmante stagione un proprio importante contributo. E questo risultato così rotondo non poteva essere migliore biglietto da visita possibile in vista del ritorno allo stadio Gaeta dopo l’esilio forzato a Barrafranca, domenica prossima contro il Maletto. E la società gialloverde per l’occasione sta organizzando una cerimonia di ritorno in grande stile. Ritornando alla gara di oggi, dopo circa 20’ di gioco al piccolo trotto i gialloverdi mettono il turbo. In particolare con Starrandino che prima sfiora la rete con un bel diagonale che sfiora l’incrocio alla destra del portiere avversario e successivamente porta in vantaggio i propri compagni in una rete arrivata dopo uno scatto da centrocampo con cui ha fatto mangiare la polvere ai difensori avversari si invola verso la porta e segna. Lo stesso atleta due minuti più tardi raddoppia sfruttando da opportunista un corto rimpallo all’interno dell’area avversaria. La terza rete arriva con un altro contropiede micidiale questa volta di Savarese che non lascia campo al portiere avversario. Nella ripresa dopo pochi minuti dopo una splendida azione tutta i prima partita da Liuzzo per ancora Starrandino che dalla destra salta un avversario mette al centro dove come un falco sul primo palo arriva ancora Savarese che insacca. L’ultima rete arriva con una “perla” di Di Stefano che dalla linea di fondo di inventa un tiro impossibile da cartone animato giapponese ed insacca sull’incrocio dei pali più lontano.

Visite: 609

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI