Calcio Prima Categoria, il Presidente dell’Usd Enna Enzo Grippaudo “Questi ragazzi meritano maggiore considerazione”

Un gruppo di ragazzi fantastici che merita di essere maggiormente supportato. E’ così che il presidente dell’Usd Enna Enzo Grippaudo parla degli atleti della formazione maggiore della società da lui presieduta che milita nel girone H del campionato di Prima Categoria e che domenica scorsa con una grande prova di carattere hanno conquistato un prezioso pari in un campo tra i più insidiosi del girone come quello di Gangi. “Ai ragazzi e al tecnico Gianfilippo Di Matteo non posso che dire grazie per la grande prestazione caratteriale – afferma – e proprio la prova caratteriale è quella che più mi conforta e che mi spinge ad andare avanti ed a farmi sempre più convinto che il progetto che insieme agli altri componenti della dirigenza abbiamo avviato lo scorso anno, ovvero quello di puntare sulla valorizzazione dei giovani locali è quello giusto. Non posso nascondere che i problemi soprattutto economici non mancano. Ma quando poi vedi ragazzi che lottano come hanno fatto domenica mettendoci, gambe, testa e cuore, allora ti dimentichi i problemi e vai avanti anche se però questa è una società che ha la necessità di avere altre risorse umane e economiche. Noi quello che possiamo assicurare è che stiamo cercando di costruire anche con la collaborazione con la Fc Enna di Rino Lo Vullo un percorso sportivo e umano che accompagni il ragazzo dalla scuola calcio sino alla formazione maggiore. E nel nostro piccolo ci stiamo riuscendo. Vorrei ricordare che sabato scorso la formazione Allievi allenata da Antonio Guagliardo ha centrato una importante vittoria interna contro l’Etna Calcio Belpasso. Ed a breve prenderanno il via i campionato Juniores e Giovanissimi dove le nostre squadre allenate rispettivamente da Max Ricerca e Giuseppe Anicito contano di fare bene”. Ritornando al Campionato di Prima Categoria domenica prossima al Gaeta arriva il Città di Petralia Soprana. “E chiaro che vincere è l’obbiettivo primario – continua Grippaudo – ma io mi sentirei già appagato se vedrò atleti che entreranno in campo con lo stesso spirito di Gangi. Ma ad ogni modo la cosa che veramente mi farebbe tanto piacere e vedere le tribune del Gaeta piene di pubblico per incitare questi ragazzi che in questo momento rappresentano veramente l’anima di una intera città e meritano di essere maggiormente considerati e aiutati supportati”.

Visite: 486

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI