Calcio Prima Categoria; 5 squadre sulle 6 ennesi con un passato calcistico di categoria superiore

Delle 6 formazioni ennesi che parteciperanno al prossimo campionato di Prima Categoria ben 5 hanno una storia di categoria superiore e l’attuale inizia a starle stretta. Di queste la più blasonata è senza dubbio l’Usd Enna con un passato anche in serie C. Ma non sono da meno la Barrese e Catenanuovese quest’ultima neo promossa, che hanno dei trascorsi in Eccellenza e Agira e Nicosia che negli anni passati hanno una lunga militanza in Promozione. La sesta rappresentante ennese è la Branciforti Leonforte. Di sicuro la squadra che pare nutra le maggiori ambizioni già dalla prossima stagione è la Barrese di fresca partecipazione ai play off da dove è uscita sconfitta, con non pochi rammarichi, dal Real Suttano. Ma in questa stagione la squadra del presidente – allenatore Roberto Costa malgrado i non pochi problemi di natura economica con un organico di giovanissimi quasi tutti locali è riuscita lo stesso a disputare un campionato di alta classifica. E di questa bella stagione glie ne sta dando atto una intera città che si è risvegliata dal torpore degli ultimi anni e pare che la classe imprenditoriale sia disponibile a supportare la società nell’allestimento di una squadra competitiva, fermo restando che la filosofia cardine della società è di puntare sui giocatori locali provenienti dall’ottimo settore giovanile. Sicuramente ai play off vorrà puntare anche l’Usd Enna. Anche in casa della società gialloverde del presidente Enzo Grippaudo dopo l’ottimo girone di ritorno che ha portato la formazione del tecnico Gianfilippo Di Matteo dalla zona retrocessione ad un passo dai play off si guarda con ottimismo alla prossima stagione. E pare che anche nel capoluogo il calcio abbia fatto risvegliare la passione a non pochi sportivi ma anche ad imprenditori. Sicuramente sarà riconfermato in blocco il gruppo di atleti della Prima squadra compreso l’intero staff tecnico a partire dall’allenatore Gianfilippo Di Matteo. Ma anche in casa Enna però il progetto rimane sempre lo stesso la valorizzazione degli atleti locali che passino dalle formazioni Giovanissimi, Allievi Regionali, Juniores per arrivare alla formazione maggiore. Un passato di Eccellenza come detto anche per la Catenanuovese che è ritornata in Prima Categoria dopo una cavalcata trionfale dalla Seconda Categoria. Anche in questo caso riconfermato a furor di popolo il tecnico Fabio Picone alla sua prima esperienza da allenatore ed il gruppo di atleti che hanno stravinto il campionato ed a cui dovrebbero aggregarsi altri giovani locali che hanno militato in altre società. Ma pare che possa rivestire la maglia della sua città anche il bomber Nicola Cosimano che malgrado vada ormai per gli “anta” è sempre in grado in un campionato come la Prima Categoria di fare la differenza ma soprattutto vista la sua storia calcistica cristallina di essere da esempio e punto di riferimento per tanti giovani locali. Migliorare la già soddisfacente stagione sarà l’obbiettivo dell’Agira che grazie all’ottimo lavoro svolto dal tecnico Travagliante non solo ha disputato una ottima stagione ma sta ricostruendo ex novo un settore giovanile che era negli ultimi anni praticamente scomparso ma che è stato sempre uno dei migliori della provincia di Enna. E sicuramente di migliorare il campionato appena concluso sarà l’obbiettivo anche del Città di Nicosia. In casa biancorossa si sta lavorando ad un progetto molto più ad ampia scala e npn poco ambizioso visto che il Città di Nicosia opera come una polisportiva diventando il punto di riferimento per tutto lo sport locale, dal calcio a 11, alla pallavolo al basket. Ed anche in questo caso il serbatoio principale sarà il settore giovanile anche se però pare ci siano degli imprenditori locali disponibili a supportare tutto il progetto sportivo del Città di Nicosia e non solo la squadra di calcio. Sarà sicuramente di migliorare la nona posizione ed incrementare i 34 punti di quest’anno l’obbiettivo nella prossima stagione della Branciforti di Leonforte continuando a puntare sui giocatori locali o dei centri limitrofi.

Visite: 1639

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI