Calcio, L’Usd Enna vince il derby contro il Città di Nicosia

Importante vittoria casalinga per l’Usd Enna che nella gara di recupero contro il Città di Nicosia conquista 3 importanti punti che la allontanano ulteriormente dalla zona pericolo della classifica. Nelle ultime 6 gare gli ennesi hanno conquistato 13 punti. I gialloverdi tra l’altro volevano riscattare l’incredibile sconfitta casalinga della scorsa settimana contro la Chiaramontana Mussoneli. Ed i ragazzi del tecnico Gianfilippo Di Matteo di volere tassativamente vincere lo hanno confermato sin dai primi minuti visto che già al 6′ sono andati in vantaggio. Punizione indiretta gettata all’interno dell’area a parabola da Di Stefano, più in alto di tutti va Savarese che di testa insacca. Sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa spingono ed all’11’ Savarese si va atterrare all’interno dell’area. L’arbitro decreta il calcio di rigore che Savoca trasforma. Il Città di Nicosia accusa il colpo ma tenta di reagire e con Cacciato si fa pericoloso. Sulle ripartenze l’Enna però è sempre una spina nel fianco. Ma al 35′ è però il portiere di casa Patrinicola a compiere il miracolo su Castrogiovanni su un tiro ravvicinato prima e su un colpo di testa successivamente. Nella ripresa dopo pochi minuti precisamente al 4′ l’Usd Enna chiude il conto. Savoca dall’interno dell’area raccoglie al volo di sinistro un traversone dalla destra ed insacca con un eurogoal. Sembra che la gara ormai sia chiusa ma invece dopo 4′ un tiraccio di Bruno colpisce in pieno tra volto e spalla a pochi metri il difensore ennese Lo Vullo. Per l’arbitro anche stavolta è rigore che viene trasformato da Catania. I gialloverdi iniziano ad avere paura e tirano leggermente i remi in barca anche se nelle ripartenze sono sempre pericolosi. Come al 12′ con Savoca ancora lui devastante, che se ne va in allungo sulla fascia sinistra, dalla linea di fondo mette sul secondo palo mentre Savarese invece chiudeva verso il primo. Il Città di Nicosia però non ha mai ammainato bandiera e al 18′ con Castrogiovanni sfiora la seconda rete. Ma il suo tiro ad incrociare sfiora il palo alla sinistra di Patrinicola. Ma i minuti però trascorrono inesorabili e gli ennesi iniziano ad intravedere la vittoria. L’ultima occasione sui piedi di Franchina che però entrato in area defilato dalla destra lascia partire uno di quei tiri che è meglio dimenticare.

Visite: 410

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI