Calcio locale: Villarosa e Sant’Anna Enna faranno richiesta di ripescaggio in Prima e Seconda Categoria

Malgrado i problemi di natura economica non mancano i movimenti nel panorama calcistico locale. Infatti secondo indiscrezioni Il Villarosa ed il Sant’Anna Enna dovrebbero inoltrare ufficialmente domanda di ripescaggio nei rispettivi campionati di Prima e seconda categoria. Dai due sodalizi non arrivano conferme ma nello stesso tempo neanche smentite. Anzi le dichiarazioni che arrivano vanno verso proprio questa direzione. “Vogliamo prima vedere se siamo nelle condizioni sia da un punto di vista tecnico che economico di poter affrontare eventualmente il salto di categoria – commenta l’ormai solo allenatore e non più anche presidente del Villarosa Mario Folisi – quest’anno siamo arrivati alla finale dei play off per la promozione in Prima Categoria. E se avessimo vinto non avremmo certo rinunciato alla promozione. Quindi in un certo senso non ci cambia nulla. Ci stiamo muovendo e guardando in giro per un eventuale potenziamento della rosa della squadra. Abbiamo parlato anche on l’Enna calcio con cui abbiamo un ottimo rapporto se eventualmente ci fosse la possibilità di prestiti di giocatori gialloverdi. Ma siamo ancora un una fase molto interlocutoria. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimana. Ma non posso però nascondere il fascino di un eventuale salto di categoria”. Stessa cosa per certi versi dicasi per il Sant’Anna Enna. “Non posso nascondere che l’idea di un salto di categoria non ci alletti – afferma il Presidente della società rossoblu Antonio Tamburella – intanto siamo partiti dalla riconferma del tecnico che lo scorso anno ci ha fatto fare una seconda parte di stagione molto esaltante vale a dire Paolo Alongi. Adesso stiamo vedendo se ci sono le condizioni di poter potenziare l’organico con giovani che vogliono scommettersi insieme a noi. E’ nostra intenzione continuare nel rapporto di collaborazione che abbiamo avuto nelle ultime due stagioni con l’Enna calcio e che ci ha portato ad avere nel nostro organico diversi giocatori che provenivano proprio dalla società gialloverde. Ad ogni modo voglio però ribadie che il tutto deve essere fatto cercando di non snaturare assolutamente la nostra filosofia societaria che è quella di non fare mai il passo più lungo della gamba e di guardare sempre con molta attenzione i bilanci”. Ma pare che notizie di eventuale richiesta di ripescaggi arrivino anche da Barafranca (dalla Prima Categoria in promozione). Ma di quest’ultima notizia si sa poco.

Visite: 409

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI