Calcio le comunicazioni del Comitato provinciale Figc

Queste le comunicazioni del comitato provinciale Figc il cui delegato provinciale è Paolo Rosso

1. COMUNICAZIONI

1.1. COMUNICAZIONI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO

FUSIONI – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 –

Il Presidente Federale ha ratificato le seguenti domande di “Fusioni”:

Matr. 60323 A.S.D. CITTA’ S.FILIPPO DEL MELA
(Promozione) di San Filippo del Mela
Matr. 932466 A.S.D. COMPRENSORIO DEL TIRRENO
(Calcio a 5 Maschile e Femminile Serie “D”) di Pace del Mela
Sorge
Matr. 947058 A.S.D. TIRRENIA CALCIO
(Promozione e Calcio a 5 Maschile e Femminile Serie “D”) di Pace del Mela

Matr. 940844 U.S.D. MESSANA (Promozione) di Messina
Matr. 931582 A.C.D. JUNIORCLUB CURCURACI 2009
(S.G.S.) di Messina
Sorge
Matr. 947057 U.S.D. MESSANA 1966 (Promozione) di Messina

Matr. 914222 ASCD CITTA’ DI OLIVERI
(Calcio a 5 Maschile Serie “C1”) di Oliveri
Matr. 944210 A.S.D. OLIVERI (Calcio a 5 Maschile Serie “D”
e Calcio a 5 Femminile Regionale Serie “C”) di Oliveri
Sorge
Matr. 947244 A.S.D. OLIVERI CALCIO A 5
(Calcio a 5 Maschile Serie “C1” e Calcio a 5
Femminile Regionale Serie “C”) di Oliveri

Matr. 943714 A.S.D. BAGHERIA CITTA’ DELLEVILLE
(Promozione) di Bagheria
Matr. 913439 A.S.D. SANT’ISIDORO
(Calcio a 5 Maschile Serie “C1”) di Bagheria
Sorge
Matr. 947261 A.S.D. BAGHERIA CITTA’ DELLEVILLE
(Promozione e Calcio a 5 Maschile Serie “C1) di Bagheria

SCISSIONI – SOCIETA’ NUOVE AFFILIATE – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 –

Il Presidente Federale ha accettato le seguenti domande di “Scissione” ed “Ammissione” alla F.I.G.C.:

Matricola 947078 A.S.D. CONCORDIA FUTSAL di Agrigento
(Calcio a 5 Maschile Serie “C2”) con decorrenza dal 01.07.2017
Sorta dalla Scissione
Matricola 936521 A.S.D. CITTA’ DI JOPPOLO di Joppolo GIancaxio
(3^ Ctg.)

Matricola 947260 A.P.D. SALEMI 1930 F.C. di Salemi (Promozione)
con decorrenza dal 11.07.2017
Sorta dalla Scissione
Matricola 943828 A.S.D. POL. CALCIO SALEMI di Salemi
(Calcio a 5 Femminile Serie “D”)

CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 –

Il Presidente Federale ha ratificato le seguenti domande di “Cambio di Denominazione Sociale”:

Matr. 931533 A.S.D. ALPHA SPORT (Juniores “pura” di San Gregorio di Catania in
Matr. 931533 A.S.D. ALPHA SPORT SAN GREGORIO di San Gregorio di Catania

Matr. 943088 A.S.D. AQUILE CALATINE (Promozione – Calcio a 5
Femm.le Reg.le e Calcio a 11 Femm.le Reg.le) di Caltagirone in
Matr. 943088 A.S.D. CALTAGIRONE CALCIO di Caltagirone

Matr. 943021 A.S.D. ASPRA CALCIO (1^ Ctg.) di Bagheria in
Matr. 943021 A.S.D. G.S. TERMITANA di Bagheria

Matr. 938008 A.S.D. ATL. ISOLA DELLE FEMMINE (S.G.S.) di Isola delle Femmine in
Matr. 938008 A.S.D. ATL. EZIO ROMA ISOLA di Isola delle Femmine

Matr. 942125 A.S.D. CAPACI CALCIO A 5
(Calcio a 5 Maschile Serie “C2”) di Capaci in
Matr. 942125 A.S.D. UNITED PALERMO di Capaci

Matr. 933377 A.S.D. DONBOSCO PARTINICO BORTRA
(1^ Ctg.) di Partinico in
Matr. 933377 A.S.D. DON BOSCO PARTINICO di Partinico

Matr. 940733 U.S.D. ENNA (1^ Ctg.) di Enna in
Matr. 940733 —- ENNA CALCIO S.C.S.D. di Enna

Matr. 740341 A.S.D. ERG (1^ Ctg.) di Siracusa in
Matr. 740341 S.S.D. ERG S.R.L. di Siracusa

Matr. 921829 A.S.D. JATINA PRO MONREALE
(Calcio a 5 Maschile Serie “D”) di San Giuseppe Jato in
Matr. 921829 A.S.D. JATINA PARTINICO di San Giuseppe Jato

Matr. 917006 S.S.D. MADRICESOCIALSPORT BAGH. (S.G.S.) di Bagheria in
Matr. 917006 S.S.D. CITTA’ BAGHERIA MADRICE di Bagheria

Matr. 740301 A.S.D. NUOVA SPORTIVA DEL GOLFO
(Promozione) di Castellammare del Golfo in
Matr. 740301 A.S.D. CITTA’ DI CASTELLAMMARE di Castellammare del Golfo

Matr. 945278 A.S.D. F.C. PATERNESE (Promozione) di Riposto in
Matr. 945278 A.S.D. FC ACI S.ANTONIO CALCIO di Riposto

Matr. 58475 A.S.D. REAL AVOLA (Eccellenza) di Avola in
Matr. 58475 A.S.D. CALCIO AVOLA 1949 di Avola

Matr. 918861 A.S.D. REAL CITTA’ DI PATERNO’
(Promozione) di Paternò in
Matr. 918861 A.S.D. PATERNO’ CALCIO di Paternò

Matr. 943136 A.S.D. RIVIERA MARMI 2015 (Eccellenza) di Custonaci in
Matr. 943136 A.S.D. MARSALA CALCIO di Custonaci

Matr. 910961 A.S.D. TERME VIGLIATORE (Promozione) di Terme Vigliatore in
Matr. 910961 A.P.D. TERME VIGLIATORE di Terme Vigliatore

Matr. 740271 A.S.D. VILLABATE CALCIO (Eccellenza) di Villabate in
Matr. 740271 A.P.D. VILLABATE di Villabate

Matr. 740656 S.S.D. SICULA LEONZIO
(Lega Serie C – Lega Italiana Calcio Professionistico) di Lentini in
Matr. 740656 —- SICULA LEONZIO S.R.L. di Lentini

Matr. 77406 A.S.D. AUGUSTA 1986
(Divisione Nazionale Calcio a Cinque – Serie A2) di Augusta in
Matr. 77406 POL. D. AUGUSTA di Augusta

CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE E CAMBIO SEDE SOCIALE – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 –

Il Presidente Federale ha ratificato le seguenti domande di “Cambio di Denominazione Sociale e Cambio Sede Sociale”:

Matr. 942096 A.S.D. CATENANUOVESE (1^ Ctg.) di Catenanuova in
Matr. 942096 A.S.D. DON BOSCO 2000 di Aidone IN DEROGA

Matr. 920234 A.S.D. CITTA’ DI CATANIA (Promozione) di Catania in
Matr. 920234 A.S.D. SPORTING ADRANO CALCIO di Adrano IN DEROGA

Matr. 933381 A.S.D. DAGATA (Promozione) di Catania in
Matr. 933381 A.S.D. CARLENTINI CALCIO di Carlentini

Matr. 938762 A.S.D. GUALTIERESE (1^ Ctg.) di Gualtieri Sicaminò in
Matr. 938762 A.S.D. MONFORTE SAN GIORGIO CALCIO
di Monforte S.Giorgio IN DEROGA

CAMBIO DI SEDE SOCIALE – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018 –

Il Presidente Federale ha ratificato le seguenti domande di “Cambio Sede Sociale”:

Matr. 938669 A.S.D. AGOSTINIANA CALCIO
(2^ Ctg. e Calcio a 5 Maschile Serie “D”) di Forza D’Agrò in
Matr. 938669 A.S.D. AGOSTINIANA CALCIO di Limina

Matr. 65084 U.S.D. ATLETICO CATANIA (Eccellenza) di Catania in
Matr. 65084 U.S.D. ATLETICO CATANIA di Belpasso

1.2. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE SICILIA

1.2.1. SEGRETERIA

DEFIBRILLATORI
Si pubblica, qui di seguito, la nota della L.N.D. pervenuta in data 8/7/2014, inerente l’oggetto :
” Si fa seguito a quanto deliberato nel corso della riunione del Consiglio Direttivo di Lega svoltasi il 6 Giugno u.s., in ordine all’oggetto.
A tale riguardo, si rappresenta che la Lega Nazionale Dilettanti, valutate l’esperienza pluriennale nel settore della defibrillazione, le indicazioni bibliografiche di Società riconosciute leader nell’analisi di mercato mondiale, l’esperienza di società sportive straniere, la qualità dell’organizzazione commerciale sul territorio nazionale e l’affidabilità del prodotto tradotta in quantità di apparecchi presenti, ha individuato in Cardiac Science e Philips-Iredeem (più del 60% di market share, fonte Frost and Sullivan) le Società Certificate L.N.D. per la fornitura dei defibrillatori alle singole associate, concordando un prezzo sui modelli a più recente tecnologia (Powerheart G5 AED – Cardiac Science e HeartStart FRx – Philips) di 990 euro + IVA, associato ad una garanzia pari a 8 anni.
Inoltre, a seguito dell’introduzione, ad opera del D.M. sulle linee guida per la defibrillazione in ambito sportivo (c.d. legge Balduzzi), della obbligatorietà della presenza del defibrillatore nelle strutture sportive e delle conseguenti responsabilità ricadenti sul dirigenti delle società, ha individuato in Bioforma srl, titolare del Progetto Zeus, la azienda che fornirà alle singole società gli strumenti (totem, cartelli segnalatori, web consulting ecc.), le linee guida sulla gestione, le informazioni clinico organizzative e legali, la manutenzione, i contatti con gli enti formativi, il follow up negli anni.
Bioforma, dunque, darà alle società il servizio completo associato alla gestione del defibrillatore.
Per informazioni, si segnalano i seguenti riferimenti:

Bioforma Srl lnd@bioforma.it 051/467524

Cardiac Science Srl italia@cardiacscience.com 0523/1901052

Iredeem Srl commerciale@iredeem.it 051/0935879

ACCOMPAGNATORI UFFICIALI – TESSERE PERSONALI DIRIGENTI UFFICIALI –
Si ricorda che, con riferimento alle persone autorizzate ad accedere nel recinto di gioco, non sono più disponibili le “Tessere Impersonali”.
Le Società sono tenute ad indicare, all’atto dell’iscrizione ai Campionati di competenza, provvedendo all’aggiornamento nel corso ella Stagione Sportiva, la lista dei nominativi dei propri “Dirigenti Ufficiali” (C.U. N. 1 dell’1 Luglio 2014 della L.N.D.) e, in via telematica, attraverso l’area riservata presente sul portale della LND, potranno richiedere l’emissione della “Tessera Personale Dirigente Ufficiale”.

Entrati nell’area riservata attraverso la propria password, le Società dovranno seguire le istruzioni e, terminata l’operazione, dovranno stampare il documento ed inviarlo alla Delegazione Provinciale/Distrettuale competente, con Distinta di Presentazione, (unitamente alla foto formato tessera e fotocopia del documento di riconoscimento) la quale, dopo l’opportuna operazione di controllo, procederà all’inoltro al Centro Informatico che provvederà ad emettere il tesserino. Il tesserino in parola rappresenta una “tessera identificativa” ed abilita i possessori ad essere ammessi nel recinto di giuoco, ai sensi dell’art. 66 delle N.O.I.F.,
I Direttori di gara permetteranno l’accesso al terreno di giuoco solamente ai possessori di detta “Tessera” oltre agli aventi titolo ossia agli appartenenti ai ruoli tecnici e/o di categoria (Allenatori, Massaggiatori, Medici …), sempre che gli stessi siano stati inseriti nella distinta di gara.
In attesa del rilascio della stessa, la Società potrà utilizzare il DOCUMENTO PROVVISORIO, che potrà essere stampato dopo che la Delegazione avrà scansionato il documento rendendolo definitivo.

COMUNICATI UFFICIALI – COMITATO REGIONALE
Si informa che i Comunicati Ufficiali sono consultabili via “internet” sul sito www.lnd.it seguendo le indicazioni Comitato Regionale Sicilia e cliccando su “Comunicazioni”.
Tuttavia, considerato che pervengono richieste da parte di alcune Società tendenti a ricevere, in cartaceo, i Comunicati Ufficiali, si comunica che a coloro che ne facessero esplicita richiesta sarà addebitata la somma di € 150,00 (centocinquanta/00) per spese di stampa e spedizione.

Si informa, altresi’, che questo Comitato Regionale provvede alla emissione di Comunicati Ufficiali contenenti, tra l’altro, i provvedimenti assunti dal Giudice Sportivo, ogni qualvolta che si disputano turni infrasettimanali, recuperi, gare di Coppe, etc…
Ciò al fine di evitare il semplice automatismo delle squalifiche e garantire la massima regolarità dei Campionati.
* * * * * * * *

Le decisioni del Comitato, del Giudice Sportivo e della Corte Sportiva di Appello Federale, hanno decorrenza e sono valide a tutti gli effetti, dal giorno successivo alla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale indicata in calce allo stesso, ad eccezione delle sanzioni adottate dal Tribunale Federale Territoriale su DEFERIMENTO” che saranno esecutive a decorrere dalla data di comunicazione delle stesse alle parti, in osservanza degli Artt. 35 comma 4.1 e 38 comma 8 del C.G.S.
Si precisa che ha valore ufficiale, sia per il testo che per la decorrenza dei termini, unicamente la copia affissa all’albo della sede del Comitato competente.

INDIRIZZI E NUMERI UTILI
Gli indirizzi ed i numeri utili delle Società affiliate potranno essere reperiti sul sito www.lnd.it, accedendo all’“Area Società” per mezzo della propria “ID” e “Password”, optando per la voce “Dati Societari” e scegliendo successivamente nel menu a tendina, ”Interrogazioni/Società”.
Questa funzione mostra l’elenco filtrabile per Denominazione, Comune, Provincia delle società LND con i relativi riferimenti (indirizzo, telefono, mail ecc…)

CIRCOLARI E COMUNICATI UFFICIALI L.N.D./F.I.G.C.
Si invitano le Società a prendere visione delle Circolari ed i Comunicati Ufficiali diramati dalla L.N.D./F.I.G.C. che sono consultabili sul sito www.lnd.it

MODIFICHE REGOLAMENTARI “CARTE FEDERALI”
Poiché sono intervenute numerose variazioni attinenti, soprattutto, le norme dello Statuto Federale, delle N.O.I.F., del Codice di Giustizia Sportiva, del Settore Tecnico, etc…le Società tutte sono invitate a prenderne atto e conoscenza consultando, oltre i Comunicati Ufficiali di questo C.R., le Carte Federali inserite nel sito della L.N.D., cliccando la voce “Comunicazioni” e, successivamente “CARTE FEDERALI”.

RICHIESTE COMMISSARI DI CAMPO
Si informano le Società che le richieste di Commissari di Campo vanno inoltrate a questo Comitato entro il martedì antecedente la disputa della partita, con allegata la ricevuta del Bonifico di Euro 100,00 comprensivo di ogni diritto. Qualora la Società presenta un saldo a credito può chiedere che detta somma venga addebitata sul proprio Conto

MINUTO DI RACCOGLIMENTO
Si ricorda che la Segreteria Federale ha segnalato che ogni richiesta per l’effettuazione del minuto di raccoglimento deve essere inoltrata alla F.I.G.C. per il tramite di questo Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti.
Tali richieste debbono essere ben motivate e circostanziate (Dirigenti regolarmente tesserati e risultanti agli atti depositati presso il Comitato Regionale Sicilia) e non possono, in ogni caso, essere valutate dagli Ufficiali di Gara.

COMUNICAZIONI DEL SETTORE TECNICO

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 L.N.D. STAGIONE 2017-2018
10- PERSONE AMMESSE NEL RECINTO DI GIOCO

OMISSIS……..RELATIVAMENTE AGLI ALLENATORI ABILITATI DAL SETTORE TECNICO
ED INSERITI NEI RUOLI UFFICIALI DEI TECNICI NON ANCORA IN POSSESSO DELLA TESSERA FEDERALE- TESSERAMENTO IN CORSO- VALGONO LE SEGUENTI DISPOSIZIONI

A- IL NOMINATIVO DELL’ALLENATORE DEVE ESSERE INSERITO NELL’APPOSITO SPAZIO
NELL’ELENCO DI GARA
B- NELLO SPAZIO TESSERA PERSONALE F.I.G.C. DEVE ESSERE INDICATA LA DIZIONE.
R.E.T

C.- DOVRA’ ESSERE ESIBITA ALL’ARBITRO L’AUTORIZZAZIONE ALL’INGRESSO IN CAMPO RILASCIATA DAL COMITATO REGIONALE COMPETENTE, NELLE MORE DELL’IMISSIONE DELLA TESSERA FEDERALE PER LA STAGIONE SPORTIVA CORRENTE, UNITAMENTE A UN DOCUMENTO PERSONALE ATTESTANTE L’IDENTITA’ PERSONALE

14- ALLENATORI

A- PREMIO DI TESSERAMENTO ANNUALE

OMISSIS…….
CAMPIONATO DI ECCELENZA E 10.000,00
CAMPIONATO DI PROMOZIONE E 8.000,00
CAMPIONATO DI I CATEGORIA E 5.000,00
CAMPIONATO DI II CATEGORIA E 2.500,00
CAMPIONATO SERIE C1 C.5 E 3.000,00
CAMPIONATO JUNIORES REG. E. 3.000,00
ALLENATORE SQUADRE MIN. E 2.500,00

B- ACCORDI ECONOMICI CRITERI DI TESSERAMENTO- DEROGHE

OMISSIS…….IL DEPOSITO DOVRA’ ESSERE ACCOMPAGNATO DALLA COPIA DELLA RICHIESTA DI TESSERAMENTO CHE LA SOCIETA’ DEVE RILASCIARE AL TECNICO INTERESSATO IL DEPOSITO DELLA SUDDETTA DOCUMENTAZIONE DOVRA’ ESSERE EFFETTUATO A CURA DELLA SOCIETA’ INTERESSATA ENTRO IL TERMINE DI GIORNI 20 DALLA SOTTOSCRIZIONE DELL’ACCORDO ECONOMICO OMISSIS…….

NEL CASO DI ACCORDO DI GRATUITA’ DOVRA’ ESSERE ALLEGATA LA COPIA DEL TESSERAMENTO DEL TECNICO

REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE –

Si ritiene opportuno ricordare che per accedere ai contributi pubblici di qualsiasi natura, le Società ed Associazioni Sportive Dilettantistiche devono risultare iscritte nel Registro Nazionale, così come previsto dall’Art. 90, Commi 18 e 18 Ter della Legge n. 289 del 27.12.2002 (come modificato dalla legge 128/2004).

L’iscrizione avviene direttamente consultando il sito www.coni.it e seguendo le procedure indicate (cliccare su “Registro delle Società Sportive” e consultare “Guida all’iscrizione nel Registro”).

Si ricorda che l’iscrizione va ripetuta annualmente e per singola disciplina (nel caso di Polisportiva).
La Lega Nazionale Dilettanti, a suo tempo, aveva fornito le direttive utili per effettuare gli adempimenti obbligatori in capo alle proprie Associate, dandone informativa attraverso la Circolare N. 24 dell’8 Giugno 2004 – Prot. 4552/CT/MC, nonché attraverso il Comunicato Ufficiale N. 139 del 23 Giugno 2004. “
… ooOoo …

A seguito di circolare C.O.N.I., all’interno dell’Area Riservata di ciascuna società sul portale www.lnd.it, sono stati differenziati i campi: Codice Fiscale Società (obbligatorio per l’iscrizione al Registro) e Partita IVA Società.

La Partita IVA , qualora fosse stata comunicata,
non sostituisce il Codice Fiscale .

Si invitano, pertanto, le società a verificare e/o aggiornare i dati suddetti, sostituendo od integrando i dati mancanti.

Si confermano, inoltre, come condizione necessaria per l’Iscrizione al Registro i seguenti dati:
Rappresentante Legale;
E-mail società.

Per maggiori informazioni, contattare l’ufficio Affari Generali ai seguenti recapiti:

Tel: 091 6808421/38;
Fax: 091 6808498
E-mail: sicilia.affarigenerali@lnd.it

ORGANIZZAZIONE UFFICI F.I.G.C. – L.N.D. – COMITATO REGIONALE SICILIA –

Segretario Regionale: Maria Gatto Telefono: 091 6808409
Fax: 091 6808497
E-mail: gatto@lnd.it Posta Certificata: gatto@lndsicilia.legalmail.it

Vice Segretario: Calogero Giannopolo Telefono: 091 6808408
Fax: 091 6808494
E-mail: sicilia.amministrazione@lnd.it Posta Certificata: Sicilia.amministrazione@lndsicilia.legalmail.it

AREA I
SEGRETERIA/AFFARI GENERALI

Responsabile Segreteria F.sco Paolo Cinquemani Telefono: 091 6808425
Fax: 091 6808497
E-mail: sicilia.segreteria@lnd.it Posta Certificata: Sicilia.segreteria@lndsicilia.legalmail.it

Segreteria Amministrativa: Laura Lo Sicco Telefono: 091 6808440
Fax: 091 6808498
E-mail: crlnd.sicilia01@figc.it Posta Certificata: laura.losicco@lndsicilia.legalmail.it

Responsabile Segreteria Agonistica: Wanda Costantino Telefono: 091 6808405
Fax: 091 6808498
Posta Certificata: attivitaagonistica@lndsicilia.legalmail.it
Attività Giovanile sul territorio: Giusy Cusimano Telefono: 091 6808419
Fax: 091 6808498
E-Mail: sicilia.sgs@lnd.it

Attività Agonistica Calcio a 5: Paolo Mendola Telefono: 091 6808475
Fax: 091 6808498
E-mail: sicilia.dr5@lnd.it

Responsabile Affari Generali: Aldo Lo Nigro Telefono: 091 6808421
Fax: 091 6808498

Ufficio Affari Generali: Francesco Salvatore Porzio Telefono: 091 6808438
Fax: 091 6808498
E-mail: sicilia.affarigenerali@lnd.it Posta Certificata: sicilia.affarigenerali@lndsicilia.legalmail.it

AREA II
AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA’
E-Mail: sicilia.amministrazione@lnd.it
Posta Certificata: sicilia.amministrazione@lndsicilia.legalmail.it
FAX 091 6808494

Vice Segretario: Calogero Giannopolo Telefono: 091 6808408
Responsabile: Rosalia Lo Iacono Telefono: 091 6808428
Ufficio Amministrazione e Contabilità: Fabio Giattino Telefono: 091 6808422

AREA III
TESSERAMENTO E GIUSTIZIA SPORTIVA
E-Mail: sicilia.tesseramento@lnd.it
Posta Certificata: sicilia.tesseramento@lndsicilia.legalmail.it
FAX 091 6808498 (Tesseramento)

E-Mail: sicilia.giudicesportivo@lnd.it
Posta Certificata: giudicesportivo@lndsicilia.legalmail.it
Fax 091 6808496 (Giustizia Sportiva)

Responsabile Ufficio Tesseramento: Giovanni Cutrera Telefono: 091 6808410
Ufficio Tesseramento: Giulio Sconzo Telefono: 091 6808423
Responsabile Ufficio Giustizia Sportiva: Simona Boatta Telefono: 091 6808463
Collaboratrice: Stefania Beninati Telefono: 091 6808467

******

Responsabile C.E.D.: Aldo Lo Nigro Telefono: 091 6808421

COLLABORATORI DIVERSI

Rosy Fasone Telefono: 091 6808416
Giuseppe Zarcone Telefono: 091 6808415
Natale Tarantino Telefono: 091 6808430
Enrico Perricone Telefono: 091 6808427

UFFICIO REGIONALE CALCIO A CINQUE
E-Mail: sicilia.dr5@lnd.it
Posta Certificata: sicilia.dr5@lndsicilia.legalmail.it
Fax 091 6808495

Responsabile Regionale: Maxmiliano Birchler Telefono: 091 6808406

UFFICIO REGIONALE CALCIO FEMMINILE
E-Mail: sicilia.femminile@lnd.it
Posta Certificata: femminile@lndsicilia.legalmail.it
Fax 091 6808498

Responsabile Regionale: Giuseppe Mistretta Telefono: 091 6808473

CAMPI SPORTIVI
E-Mail: settoreimpiantisicilia@lnd.it
Posta Certificata: settoreimpianti@lndsicilia.legalmail.it
Fax: 091 6808498

Fiduciario Regionale Campi Sportivi: Giuseppe Bonsangue Telefono: 091 6808424

SETTORE TECNICO REGIONALE
E-Mail: sicilia.settoretecnico@lnd.it
Fax 091 6808498

Coordinatore: Giovanni Saccà Telefono: 091 6808433

ORARIO ESTIVO UFFICI COMITATO REGIONALE –

Si informa che gli Uffici del Comitato Regionale, da Lunedì 5 Giugno 2017 a Venerdì 25 Agosto 2017, resteranno aperti al pubblico nei seguenti giorni:
Mattina Pomeriggio
Lunedì 10.00 – 13.00 C H I U S I
Martedì 10.00 – 12.00 15.00 – 17.00
Mercoledì 10.00 – 12.00 15.00 – 17.00
Giovedì 10.00 – 12.00 15.00 – 17.00
Venerdì 10.00 – 13.00 C H I U S I
Sabato C H I U S U R A T O T A L E

SI INFORMA, ALTRESI’, CHE GLI UFFICI DEL COMITATO REGIONALE RESTERANNO CHIUSI DA SABATO 12 A SABATO 19 AGOSTO 2017 .

1.3. UFFICIO ATTIVITA’ GIOVANILE SUL TERRITORIO

1.3.1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. S.G.S.

In allegato si riporta la guida per l’organizzazione dei tornei da parte di società per la stagione 2017/2018
Si prega di prenderne attenta visione in quanto sono presenti delle novità rispetto alla stagione passata che brevemente si sintetizzano di seguito.

1. Variazione delle modalità di presentazione dei regolamenti per i tornei a carattere nazionale ed internazionale
2. Nella categoria esordienti non è più possibile prevedere l’organizzazione di tornei 11 contro 11
3. Nella Categoria U15 Giovanissimi Femminile non è più possibile prevedere l’organizzazione di tornei 11 contro 11
4. i criteri di compilazione delle classifiche sono stati modificati  per le categorie esordienti e
pulcini e per le categoria giovanissimi e allievi sia maschili che femminili.

COMUNICATO UFFICIALE N° 3 del 26/07/2017

GUIDA ALL’ORGANIZZAZIONE DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ
Norme, disposizioni e chiarimenti per la corretta organizzazione dei Tornei e la relativa stesura dei regolamenti

ORGANIZZAZIONE DEI TORNEI
L’organizzazione di un Torneo è esclusivamente riservata:
• Ad una o più Società regolarmente affiliate alla F.I.G.C. con almeno 1 anno di attività
• Ai Comitati Regionali e alle Delegazioni della LND territorialmente competenti.

A seconda del territorio di provenienza delle società partecipanti, il Torneo verrà considerato delle seguenti tipologie:
– INTERNAZIONALE
nel caso di partecipazione di una o più squadre provenienti da Federazioni Estere
– NAZIONALE: nel caso di partecipazione di una o più squadre provenienti da regioni diverse da quella in cui si svolge il Torneo
– REGIONALE: nel caso in cui le società partecipanti provengono dalla medesima Regione in cui si svolge il Torneo, salvo quanto previsto nello specifico paragrafo
– PROVINCIALE o LOCALE: nel caso in cui le società partecipanti al Torneo appartengono alla medesima provincia o territorio di competenza di una singola Delegazione

I Tornei di settore giovanile a carattere Internazionale o Nazionale possono, di norma, essere organizzati solo dalle Società che svolgono attività ufficiale di Settore Giovanile.
Per i Tornei di Settore Giovanile a carattere Regionale, Provinciale o Locale, è consentita l’organizzazione anche dalle Società che non svolgono attività ufficiale di settore giovanile, previa motivata richiesta da inoltrare ai Comitati e Delegazioni di competenza territoriale.
Nell’organizzazione di un Torneo è possibile avvalersi della collaborazione o del patrocinio di:
Enti pubblici e morali, Regioni, Province, Comuni, Circoscrizioni, Istituti Bancari, Pro-Loco, Aziende Turistiche, strutture periferiche di altre Federazioni Sportive, Associazioni Culturali, Religiose, di volontariato, ecc.
Per poter svolgere un Torneo, le Società organizzatrici devono richiedere apposita autorizzazione presentando conforme Regolamento, attenendosi scrupolosamente alle regole emanate in materia dalla FIGC – SGS.
Le Società, i Comitati o Delegazioni ed eventuali Enti collaboratori o patrocinatori debbono essere chiaramente indicati sui regolamenti, così come la denominazione del Torneo.
Nel regolamento vanno altresì evidenziate le seguenti informazioni:
• La data e la sede di effettuazione del Torneo
• La sede della Società o del Comitato organizzatore con i numeri di telefono, fax ed e-mail
• Il nominativo ed il telefono del dirigente responsabile dell’organizzazione cui fare riferimento

Non è consentita l’organizzazione e l’effettuazione o la partecipazione a Tornei che creino difficoltà allo svolgimento dell’attività ufficiale Federale o alla frequenza scolastica dei giovani calciatori.
In particolare, i Tornei a carattere Regionale, Provinciale o Locale dovranno essere organizzati prevedendo formule a rapido svolgimento.
Nel rispetto del principio della Territorialità, alle Società non è consentito organizzare Tornei al di fuori del proprio Territorio Regionale.
Tutte le Società affiliate alla FIGC che organizzino Tornei senza la prevista autorizzazione, o che partecipino a Tornei non autorizzati, sono passibili di deferimento ai competenti organi disciplinari.
Sono altresì passibili di deferimento le Società che non rispettano le norme contenute nei regolamenti dei Tornei approvati e quelle riportate sul C.U. n°1 del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.

ESTRATTO DAL C.U. n°1 LND CR SICILIA (2^ parte – pag.66)
…omissis…
All’atto della presentazione del Regolamento, che dovrà pervenire almeno quindici giorni prima dell’inizio del Torneo, dovranno essere versati dalle Società organizzatrici gli oneri e le spese di funzionamento di seguito riportate:

PER IL CALCIO A UNDICI E CALCIO A CINQUE
…omissis…

– Spese funzionamento giustizia sportiva e segreteria €. 50,00 per singola giornata di gara

…omissis…

COMUNICATO UFFICIALE N° 4 del 27/07/2017

NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI
CIRCOLARE ESPLICATIVA TESSERAMENTO – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018

TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA
Il Settore Giovanile e Scolastico vigila con particolare attenzione sul rispetto delle norme relative alla tutela della salute e della sicurezza.
Si invitano tutte le società al rispetto del Decreto Legge del 24 aprile 2013 “Disciplina della certificazione dell’attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n°169 del 20 Luglio 2013 e del successivo Decreto Ministeriale del 26 Giugno 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Generale n.149 del 28/6/2017, relativamente alle “Linee Guida sulla Dotazione e l’Utilizzo di Defibrillatori Semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita da parte delle Associazioni e delle Società Sportive Dilettantistiche”.

Tutela medico-sportiva
Tutti coloro che vogliono svolgere attività sportiva sono tenuti a sottoporsi preventivamente a visita medica per il rilascio del certificato di idoneità all’attività sportiva.
Gli accertamenti avvengono in occasione del primo tesseramento a favore della Società Sportiva e vanno ripetuti ogni anno.
Il certificato medico di idoneità deve rimanere agli atti della Società per 5 (cinque) anni ed aggiornato a cura del medico sociale.
Le Società sono responsabili dell’utilizzo di calciatori privi di valida certificazione di idoneità all’attività sportiva.
La mancata osservanza delle disposizioni contenute nell’art. 43 delle N.O.I.F. comporta il deferimento dei responsabili, da parte del Procuratore Federale, alla Commissione Disciplinare competente.
A tal proposito si ricorda che l’entrata in vigore del Comma 2) dell’Art. 43 delle NOIF, recentemente modificato con CU n.131/A del 27 Marzo 2017, è stata differita dal Consiglio Federale in attesa dell’emanazione delle specifiche disposizioni delle autorità competenti, fino a nuova determinazione della F.I.G.C., come meglio precisato nel CU n°23/A del 20 Luglio 2017.
In merito al citato Comma 2) dell’Art.43 delle NOIF, restano pertanto in vigore le norme previste nella versione precedente la modifica del 23 marzo 2017, come meglio specificato nelle Modalità Attuative indicate nei paragrafi che seguono.

A) Certificato d’idoneità alla pratica sportiva
Le certificazioni di idoneità alla pratica sportiva si suddividono in due tipologie:
1) Certificato d’idoneità all’attività non agonistica
2) Certificato d’idoneità all’attività agonistica

L’accertamento della idoneità fisica alla pratica sportiva agonistica e non agonistica, e le relative procedure, dovranno avvenire come indicato nelle MODALITÀ ATTUATIVE che seguono e relative disposizioni.

MODALITÀ ATTUATIVE
a1) Certificato d’idoneità all’attività non agonistica
Per ogni calciatore di età compresa fra i 5 anni compiuti ed i 12 anni non compiuti, la società deve obbligatoriamente acquisire la certificazione di IDONEITÀ all’attività sportiva NON AGONISTICA, rilasciata all’interessato in data antecedente al tesseramento, dal proprio medico di base o dal proprio pediatra di base o da uno specialista in Medicina dello Sport.
In quest’ultimo caso la Società Sportiva che richiede la visita medica deve rilasciare all’atleta il modulo di richiesta da consegnare allo specialista.
Le Società hanno il dovere di sospendere da allenamenti e gare i calciatori sprovvisti di Certificato di idoneità.
a2) Certificato di idoneità all’attività agonistica
Per ogni calciatore che abbia compiuto il 12° anno di età la società deve obbligatoriamente richiedere ed acquisire la certificazione di IDONEITÀ all’attività sportiva AGONISTICA, rilasciata all’interessato, in data antecedente al tesseramento, previa visita medica effettuata esclusivamente da Medici Specialisti in Medicina dello Sport operanti negli ambulatori F.M.S.I., nelle Aziende UU.SS.LL. o presso altre Strutture Pubbliche, o da Medici iscritti all’Albo Regionale delle strutture private abilitate al rilascio dell’idoneità sportiva.
Resta inteso che, per i giovani calciatori già tesserati (e in possesso di certificazione di IDONEITÀ all’attività sportiva NON AGONISTICA), al compimento del 12° anno di età nel corso della stagione sportiva la Società deve acquisire la certificazione dell’idoneità per l’Attività Sportiva Agonistica.
Le certificazioni di idoneità sono tenute agli atti delle Società.

B) Idoneità Temporanea, Inidoneità Temporanea ed Inidoneità alla pratica sportiva
Le certificazioni alla pratica sportiva possono prevedere differenti limitazioni che di seguito vengono identificate nelle seguenti tre tipologie:
1) Idoneità Temporanea
2) Inidoneità Temporanea
3) Inidoneità

Di seguito si indicano MODALITÀ ATTUATIVE e specifiche informazioni sulle 3 tipologie di limitazioni sopra indicate.

MODALITÀ ATTUATIVE
A seguito dell’accertamento di una delle 3 tipologie sopra indicate da parte degli Specialisti, le Società Sportive hanno l’obbligo di informare tempestivamente (a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno) la Segreteria Federale, la Divisione competente, il Comitato Regionale o la Delegazione della LND territorialmente competente nonché la Sezione Medica del Settore Tecnico ai fini della revoca e/o sospensione del tesseramento. Il Comitato Regionale – o la Delegazione della LND territorialmente competente – dovrà trasmettere tempestivamente la relativa documentazione al Settore Giovanile e Scolastico, che provvederà ad adempiere a quanto di propria competenza.
La Società Sportiva che ne omette la comunicazione è deferita, da parte del Procuratore Federale, al competente Tribunale Federale.

b1) Idoneità temporanea
In caso di rilascio di certificato medico di idoneità all’attività sportiva di durata inferiore ai 12 (dodici) mesi (normale validità dei certificati medici) viene indicata la data di scadenza dello stesso. Allo scadere del certificato medico, il tesseramento è automaticamente sospeso ed il calciatore dovrà ripetere la visita medica per il rilascio di una nuova certificazione di idoneità.

b2) Inidoneità temporanea
Qualora, nel corso della visita medica per il rilascio della certificazione di idoneità alla pratica sportiva, lo specialista ritenga opportuno richiedere ulteriori accertamenti clinici, viene rilasciato al giovane calciatore un certificato medico di sospensione dell’idoneità alla pratica sportiva in attesa di ulteriori esami. In questo caso il giovane calciatore, non appena effettuati i controlli richiesti, è tenuto a recarsi nuovamente dallo stesso specialista per il rilascio del certificato di ripristino della idoneità sportiva.
Il ripristino dell’idoneità deve essere certificato dallo stesso specialista o struttura sanitaria che in precedenza ha riscontrato la inidoneità temporanea.

b3) Inidoneità
Quando viene riscontrata una inidoneità all’attività sportiva, il calciatore, per tutto il periodo di validità del certificato medico (12 mesi) non può essere tesserato e, se tesserato, non può svolgere l’attività sportiva.
Il giovane calciatore può ricorrere alla Commissione di Appello Regionale entro 30 (trenta) giorni dalla data di rilascio del certificato medico. Nel periodo che intercorre tra il ricorso e la sentenza, il giovane calciatore non può essere tesserato. Le decisioni della Commissione sono inappellabili.
In caso di mancato ricorso alla Commissione d’Appello Regionale entro i termini previsti, la inidoneità avrà la durata di 12 (dodici) mesi a far data dal rilascio del certificato medico.

1.3.2. TESSERAMENTO

Disposizioni generali
Per partecipare alle attività delle categorie giovanili, i calciatori devono risultare così tesserati:

“Piccoli Amici” e “Primi Calci”
La tessera F.I.G.C. Piccoli Amici e Primi Calci ha validità annuale e viene emessa dal Settore Giovanile e Scolastico per i bambini/e, in età compresa tra i 5 anni anagraficamente compiuti e gli 8 anni non compiuti al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, iscritti a Scuole Calcio o a “Centri Calcistici di Base” ed è obbligatoria per partecipare alle attività ufficiali organizzate dalla FIGC.
Il tesseramento e i certificati assicurativi dei Piccoli Amici e dei Primi Calci vengono predisposti e acquistati all’interno del Portale della LND dedicato alle Società, che funge da ausilio allo “Sportello Unico” costituito presso le Delegazioni Provinciali della LND.
Per il rilascio della Tessera FIGC Piccoli Amici e Primi Calci deve essere consegnato, unitamente alla modulistica di tesseramento, il certificato anagrafico plurimo per uso sportivo (nascita, residenza e stato di famiglia) di ciascun bambino da assicurare.
Le Società devono garantire il rispetto delle disposizioni in materia di tutela sanitaria acquisendo obbligatoriamente la certificazione di IDONEITÀ all’attività sportiva NON AGONISTICA di ciascun bambino da assicurare.
Nel corso della stagione sportiva, al compimento dell’ottavo anno d’età è possibile la sottoscrizione del tesseramento “Pulcini”, purché per la stessa Società.

“Giovani”
Categorie: Pulcini, Esordienti, Giovanissimi ed Allievi”

– “Tessera FIGC”, con vincolo annuale per Pulcini ed Esordienti
prevista per i giovani calciatori che hanno anagraficamente compiuto l’ottavo anno di età e che, al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non hanno compiuto il dodicesimo.

– “Tessera FIGC”, con vincolo annuale per Giovanissimi ed Allievi
prevista per i giovani calciatori che al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva hanno compiuto il dodicesimo anno di età e che, nel medesimo periodo, non hanno compiuto il sedicesimo.

– Il tesseramento “giovani” viene predisposto e acquistato all’interno del Portale Internet della LND dedicato alle Società che funge da ausilio allo “Sportello Unico” costituito presso le Delegazioni provinciali della LND.

– A seguito della compilazione della modulistica online, con l’inserimento delle informazioni necessarie per il tesseramento, viene predisposto un modulo precompilato che dovrà essere stampato e debitamente firmato dal calciatore o dalla calciatrice, dagli esercenti la potestà genitoriale e dal Presidente della Società.

– Per il rilascio della Tessera, tale modulistica predisposta dovrà pervenire allo Sportello Unico della Delegazione Provinciale LND territorialmente competente unitamente al certificato anagrafico plurimo per uso sportivo (nascita, residenza e stato di famiglia) di ciascun bambino/a da tesserare, secondo quanto indicato dal Comitato Regionale LND territorialmente competente.

– Le Società che devono tesserare un giovane calciatore con cartellino annuale, già tesserato per la precedente Stagione Sportiva con la Società stessa, non hanno l’obbligo di ripresentare la documentazione sopra indicata salvo eventuali variazioni dello stato anagrafico.

– Le Società devono garantire il rispetto delle disposizioni in materia di tutela sanitaria acquisendo obbligatoriamente la certificazione di IDONEITÀ all’attività sportiva NON AGONISTICA (AGONISTICA dal compimento del 12° anno di età) di ciascun calciatore.

– Relativamente all’ASSICURAZIONE dei tesserati “Giovani”, “Piccoli Amici” e “Primi Calci”, si invita a prendete visione delle nuove condizioni assicurative, delle procedure da seguire per la denuncia di infortunio e delle coperture garantite.

“Giovani dilettanti”
– I calciatori “Giovani”, dal 14° anno di età anagraficamente compiuto, possono assumere con la Società della LND per la quale sono già tesserati vincolo di tesseramento sino al termine della stagione sportiva entro la quale abbiano anagraficamente compiuto il 25° anno di età, acquisendo la qualifica di “Giovani Dilettanti”.
– Il tesseramento “giovani dilettanti” viene predisposto e acquistato all’interno del Portale Internet della LND dedicato alle Società che funge da ausilio allo “Sportello Unico” costituito presso le Delegazioni provinciali della LND.

“Giovani di serie”
– I calciatori “giovani”, appartenenti a Società di Leghe Professionistiche dal 14° anno anagraficamente compiuto assumono con le stesse Società un vincolo di tesseramento di cui all’art.33 delle N.O.I.F.
Il tesseramento “giovani di serie” viene emesso dalla Lega Professionistica di appartenenza.

“Giovani” stranieri
– Per le modalità di tesseramento dei “Giovani Stranieri”, si rimanda a quanto stabilito in materia dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio.
Si invita a prendere visione della nota riepilogativa “Trasferimenti Internazionali di calciatori minori e primo tesseramento di minori stranieri” (Allegati n°2 e n°3).

1.3.3. LIMITAZIONE DEL TESSERAMENTO CALCIATORI

ART. 40 NOIF
Comma 3. Il tesseramento di giovani calciatori che non hanno compiuto il 16° anno di età verrà autorizzato solo in caso di comprovata residenza del nucleo familiare da almeno 6 (sei) mesi nella Regione sede della Società per la quale si chiede il tesseramento oppure che abbia sede in una provincia, di altra regione, confinante con quella di residenza.
In caso di residenza del nucleo familiare acquisita da meno di 6 (sei) mesi, il tesseramento potrà essere autorizzato previo parere favorevole del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica e previa presentazione della certificazione anagrafica del nucleo familiare e di iscrizione o frequenza scolastica del calciatore.

(RESIDENZA FUORI DALLA REGIONE SEDE DELLA SOCIETÁ)
Comma 3 bis. Il Presidente Federale potrà altresì concedere deroghe, in favore delle società, per il tesseramento di giovani che abbiano compiuto almeno 14 anni e proseguano gli studi al fine di adempiere all’obbligo scolastico.
Le richieste di tesseramento in deroga per i calciatori sopra indicati dovranno pervenire entro il 15 novembre di ogni anno e dovranno essere corredate dal certificato di stato di famiglia, dalla certificazione attestante l’iscrizione o la frequenza scolastica e del parere del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica.
II rinnovo delle richieste di deroga dovrà pervenire entro il termine del 15 settembre di ogni anno, trascorso il quale, in assenza di detta richiesta o della concessione del rinnovo della deroga, il calciatore sarà svincolato d’autorità.

MODALITÀ ATTUATIVE
– Le Società interessate, al fine di ottenere il tesseramento in deroga, devono dimostrare di poter garantire ai giovani calciatori condizioni di vita ottimali per quel che concerne il vitto, l’alloggio, l’educazione scolastica, il tempo libero, la loro formazione e quant’altro inerente ogni loro attività.
In assenza di tali condizioni il tesseramento in deroga non sarà autorizzato.
Con la concessione della deroga, i Presidenti delle Società assumono contestualmente il ruolo di garanti dell’osservanza delle condizioni di cui sopra e degli obblighi contemplati dalla vigente legislazione in materia di affidamento dei minori.
Il tesseramento in deroga potrà essere revocato laddove, nel corso della stagione sportiva, il calciatore risulti non frequentare regolarmente la scuola o, addirittura, non frequentarla affatto.
In tal caso, il calciatore potrà essere nuovamente tesserato nell’ambito della Regione di Residenza del nucleo familiare (anche per chi compie i 16 anni nel corso della stagione sportiva). La FIGC dovrà essere costantemente informata sull’andamento e sull’evolversi delle varie situazioni attraverso il Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica che si riserva di effettuare controlli periodici in loco.
– La deroga non è trasferibile ad altra Società o ad altro calciatore ed ha validità per una sola stagione sportiva nel corso della quale non è permesso l’inserimento nelle liste suppletive previste dall’art. 107 delle NOIF e il trasferimento a titolo temporaneo o definitivo ad altra società di calciatori tesserati in deroga (anche avente sede nella regione di residenza del calciatore) nella stessa stagione sportiva nella quale la deroga è stata concessa (anche per chi compie i 16 anni nel corso della stagione sportiva).

– I calciatori per i quali non si intende rinnovare la richiesta di deroga potranno essere inseriti nelle liste di svincolo previste dall’art. 107 delle NOIF nel periodo dal 1° al 14 luglio 2017 o trasferirli ad altra Società a titolo definitivo nel periodo dal 1° luglio al 31 agosto 2017 (15 settembre per LND) dandone tempestiva comunicazione al Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica entro la data del 15 settembre.
– Le richieste di tesseramento in deroga dovranno pervenire a mezzo raccomandata o tramite PEC (deroghe.sgs@pec.figc.it) entro i termini stabiliti dalla Norma Federale.
– I limiti numerici delle richieste di tesseramento in deroga per la stagione sportiva 2017/2018 stabiliti dal Presidente Federale sono pubblicati dalla F.I.G.C. con C.U. n. 1/A del 3 Luglio 2017.

1.3.4. SVINCOLO E REVOCA TESSERAMENTO

SVINCOLO E REVOCA TESSERAMENTO ANNUALE PER GRAVI E DOCUMENTATI MOTIVI DI CARATTERE ECCEZIONALE DI COMPETENZA FIGC (Art. 42/1/c delle N.O.I.F.)
Art. 42/1/c delle NOIF – Il tesseramento può essere revocato per motivi di carattere eccezionale sulla base di determinazione insindacabile del Presidente Federale; la revoca ha effetto dalla data della determinazione. La richiesta di revoca firmata dal calciatore e da entrambi gli esercenti la potestà genitoriale, corredata dalla relativa documentazione, verrà esaminata dal Settore Giovanile e Scolastico, che ne valuterà l’eccezionalità e rilascerà il proprio parere da trasmettere al Presidente Federale per l’eventuale adozione del provvedimento di revoca.
La richiesta stessa deve essere effettuata dagli esercenti la potestà genitoriale del minore in duplice copia da inviare a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al Presidente del Settore Giovanile e Scolastico ed alla Società per la quale il calciatore è tesserato. La ricevuta della raccomandata diretta alla società deve essere allegata alla lettera inviata al Settore Giovanile e Scolastico.
Le richieste prive della ricevuta della raccomandata spedita alla Società e/o della idonea documentazione sono automaticamente respinte.

SVINCOLO E REVOCA TESSERAMENTO ANNUALE DI COMPETENZA DEI COMITATI REGIONALI e/o DELLE DELEGAZIONI PROVINCIALI
SVINCOLO PER RINUNCIA (Art. 107, comma 1, delle N.O.I.F.)
Così come disposto annualmente dalla FIGC, con apposito Comunicato Ufficiale ed ai sensi dell’Art. 107, comma 1, ultimo capoverso delle Norme Organizzative Interne, i calciatori “giovani” tesserati con vincolo annuale, entro le date indicate nel C.U. n. 166/A del 26.05.2017, possono essere inclusi in lista di svincolo da inoltrare o depositare, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, presso i Comitati Regionali o le Delegazioni della LND territorialmente competenti e, nel caso di spedizioni a mezzo posta, sempre che la lista pervenga entro i dieci giorni dalla scadenza dei termini stessi:

Venerdì 1° dicembre 2017 a venerdì 15 dicembre 2017
(vale data deposito o timbro postale di spedizione)

Il tesseramento dei calciatori svincolati in questo periodo deve avvenire a far data da sabato 16 dicembre 2017.
I Comitati Regionali pubblicano nei propri Comunicati Ufficiali, al termine del periodo previsto per gli svincoli, gli elenchi dei calciatori svincolati.

SVINCOLO PER INATTIVITÀ DELLA SOCIETÀ
(Art. 110, comma 6 e 7 delle N.O.I.F.)
(Comma 6) – I calciatori “giovani” tesserati con vincolo annuale per Società partecipanti esclusivamente alle attività organizzate dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica hanno diritto allo svincolo per inattività nel caso che la Società, prima del 31 gennaio, SI RITIRI DAL CAMPIONATO o NE SIA ESCLUSA. Tale disposizione non si applica se la Società ha titolo per partecipare ad altri Campionati. I calciatori delle categorie “PULCINI” ed “ESORDIENTI” hanno diritto di essere svincolati se le Società per le quali sono tesserati non si iscrivono alle relative attività entro il 30 marzo. Lo svincolo dei calciatori “giovani”, nelle ipotesi sopraindicate, è automatico e dello stesso provvedono a dar atto i Comitati Regionali territorialmente competenti con pubblicazione nei propri Comunicati Ufficiali.

SVINCOLO PER CAMBIO DI RESIDENZA
(Art. 110, comma 7 delle N.O.I.F.)
(Comma 7) – Le Delegazioni della LND territorialmente competenti, in ogni momento della stagione sportiva, possono disporre la revoca di tesseramenti dei calciatori “giovani” delle categorie “Pulcini” ed “Esordienti” QUANDO SIA PROVATO il trasferimento dei medesimi, unitamente ai rispettivi nuclei familiari, in località, anche della stessa città, che non consentano lo svolgimento dell’attività presso la Società Titolare del tesseramento.
Le restanti categorie (Giovanissimi ed Allievi) rientrano nelle competenze del Settore Giovanile e Scolastico, che valuterà la richiesta trasmettendo il proprio parere al Presidente Federale per l’eventuale adozione del provvedimento di revoca del tesseramento secondo i criteri contenuti nell’Art. 111, comma 1, delle N.O.I.F.

SVINCOLO PER INATTIVITÀ DEL CALCIATORE
Il calciatore “giovane”, vincolato con tesseramento annuale, che dopo quattro giornate dall’inizio del campionato, non abbia preso parte ad alcuna gara, per motivi a lui non imputabili, può richiedere lo svincolo per inattività.
A tal fine il calciatore deve inviare lettera raccomandata con ricevuta di ritorno firmata anche dagli esercenti la potestà genitoriale al COMITATO REGIONALE competente territorialmente (rimettendone copia, a mezzo raccomandata, anche alla Società di appartenenza)
La ricevuta della raccomandata diretta alla Società deve essere allegata alla lettera inviata al COMITATO REGIONALE territorialmente competente.
La Società può proporre opposizione entro otto giorni dal ricevimento della richiesta, con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, inviata al Comitato Regionale e per conoscenza al calciatore.
L’opposizione non effettuata da parte della Società nei modi e nei termini indicati, è considerata adesione alla richiesta del calciatore.
Lo svincolo per inattività può essere richiesto d’accordo con la Società, prima dell’inizio dell’attività calcistica (Campionati o Tornei). Tale richiesta, firmata dal calciatore e dagli esercenti la potestà genitoriale, dovrà essere inviata per raccomandata con ricevuta di ritorno al Comitato Regionale competente, corredata dall’assenso della Società d’appartenenza e dall’originale del cartellino attestante il tesseramento.

REVOCA DELLA TESSERA FIGC “PICCOLI AMICI” e “PRIMI CALCI”
I bambini/e della categoria “Piccoli Amici” e “Primi Calci” che hanno la “Tessera FIGC” emessa dal Settore Giovanile e Scolastico possono richiederne l’immediata revoca presentando allo “Sportello Unico” emittente una richiesta scritta utilizzando l’apposito modello (Allegato n°1).

TRASFERIMENTI INTERNAZIONALI DI CALCIATORI MINORI E PRIMO TESSERAMENTO DI MINORI STRANIERI – Art. 19 FIFA
Regulations on Status and Transfer of Players

Nota riepilogativa Stagione Sportiva 2017/2018
Allegato al presente C.U. documento di sintesi redatto dall’Ufficio Tesseramento FIGC a mero scopo divulgativo. Per un quadro completo della materia, si rimanda alla regolamentazione in tema di protezione dei minori e ai provvedimenti degli organi competenti.

GUIDA PRATICA SOCIETÀ PROFESSIONISTICHE

Per i calciatori minorenni che abbiano compiuto 10 anni
La richiesta di tesseramento di tutti i calciatori minorenni (primo tesseramento o trasferimento internazionale così come previsti dall’art. 19 del Regolamento) per società professionistiche, corredata da tutta la documentazione necessaria (vedi Tabelle 1 e 2) prodotta obbligatoriamente, oltre che in italiano, in una delle quattro lingue ufficiali FIFA (inglese, francese, spagnolo, tedesco), deve essere inviata dalla società richiedente tramite PEC all’Ufficio Tesseramento FIGC tesseramento.figc@pec.figc.it indicando l’eccezione applicabile (vedi modello Allegato). L’Ufficio Tesseramento FIGC provvederà a caricare la richiesta in TMS.
Per i calciatori minorenni che non abbiano ancora compiuto 10 anni
La richiesta di tesseramento di tutti i calciatori minorenni (primo tesseramento o trasferimento internazionale così come previsti dall’art. 19 del Regolamento) per società professionistiche, corredata da tutta la documentazione necessaria (vedi Tabelle 1 e 2) deve essere inviata al Comitato Regionale territorialmente competente indicando l’eccezione applicabile. Il Comitato provvederà alla verifica dei requisiti di cui all’art. 19 e, all’esito del tesseramento, comunicherà all’Ufficio Tesseramento FIGC i dati rilevanti (Cognome e nome, Luogo e data di nascita, Nazionalità, data di tesseramento, Società ed eccezione applicata) per l’elaborazione del report da inviare alla Sottocommissione.
Per i calciatori minorenni non accompagnati dai genitori (affido/tutela)
Si evidenzia che la Sottocommissione e il TAS – Tribunale Arbitrale dello Sport, con riferimento alle richieste di tesseramento di calciatori minorenni non accompagnati dai genitori (affido/tutela), hanno ripetutamente affermato, e ribadito anche recentemente, che “l’eventuale delega della potestà genitoriale di un minore a un parente o a un terzo soggetto non può essere considerata quale eccezione al generale divieto di cui all’art. 19, comma 2, del Regolamento” non riconoscendo la figura del tutore quale alternativa a quella dei genitori.
Le richieste di tesseramento non conformi alla disciplina vigente ed alla presente “Guida pratica” saranno archiviate prive di ogni effetto e, ove necessario, si procederà alla revoca del tesseramento ai sensi dell’art. 42.1 lett. a) e a ogni provvedimento conseguente.

La Tabella 1 – FIFA ”Overwiew of mandatory documents for minor applications” mostra la documentazione specifica che deve essere prodotta per ogni eccezione relativa al tesseramento e/o trasferimento internazionale di un calciatore minorenne. I documenti rilevanti per ogni singola eccezione dovranno essere prodotti contestualmente alla richiesta.

La Tabella 2 – “Pertinent facts to be included in documents” indica le informazioni minime che devono essere contenute in ogni documento allegato all’applicazione.

GUIDA PRATICA SOCIETÀ DILETTANTISTICHE

Per i calciatori minorenni che abbiano compiuto 10 anni
La richiesta di primo tesseramento di calciatori minorenni stranieri, corredata da tutta la documentazione necessaria (vedi Tabelle 1 e 2) deve essere inviata al Comitato Regionale/Divisione/Dipartimento di appartenenza indicando l’eccezione applicabile tra le quattro previste.
Si comunica che, a partire dalla Stagione Sportiva 2017/2018 alla documentazione indicata nelle tabelle 1 e 2 dovrà essere aggiunta anche la dichiarazione della società relativa alla mancanza di collegamenti con società professionistiche che potete trovare allegata a questa nota.
Se la richiesta risulterà essere completamente in linea con l’eccezione invocata, in base alla esenzione limitata concessa alla FIGC, il tesseramento verrà effettuato, previa verifica dei requisiti, dal Comitato Regionale/Divisione/Dipartimento interessato/a e, successivamente, ratificato dalla Commissione Minori presso la FIGC.
In caso di trasferimento internazionale la competenza resta in capo all’Ufficio Tesseramento FIGC, previa approvazione da parte della Commissione Minori FIGC.
Se invece la richiesta non rientra tra quelle valutabili dalla FIGC l’istanza di autorizzazione dovrà essere trasmessa alla Sottocommissione dall’Ufficio Tesseramento FIGC. In questo caso è obbligatorio produrre la documentazione, oltre che in italiano, in una delle quattro lingue ufficiali FIFA (inglese, francese, tedesco, spagnolo).

Per i calciatori minorenni che non abbiano ancora compiuto 10 anni
La richiesta di tesseramento di tutti i calciatori minorenni (primo tesseramento o trasferimento internazionale) per società dilettantistiche, corredata da tutta la documentazione necessaria (vedi Tabelle 1 e 2) deve essere inviata al Comitato Regionale territorialmente competente indicando l’eccezione applicabile tra le quattro previste. Sarà cura del solo Comitato provvedere alla verifica dei requisiti di cui all’art. 19 del Regolamento e procedere al conseguente tesseramento.
Legge n. 12 del 20 gennaio 2016 – c.d. Ius Soli Sportivo
L’applicazione della Legge 12/2016 seguirà l’iter descritto nella circolare LND n. 82 del 20 giugno 2017.
Per i calciatori minorenni non accompagnati dai genitori (affido/tutela)
Si evidenzia che la Sottocommissione e il TAS – Tribunale Arbitrale dello Sport, con riferimento alle richieste di tesseramento di calciatori minorenni non accompagnati dai genitori (affido/tutela), hanno ripetutamente affermato, e ribadito anche recentemente, che “l’eventuale delega della potestà genitoriale di un minore a un parente o a un terzo soggetto non può essere considerata quale eccezione al generale divieto di cui all’art. 19, comma 2, del Regolamento” non riconoscendo la figura del tutore quale alternativa a quella dei genitori.
Le richieste di tesseramento non conformi alla disciplina vigente ed alla presente “Guida pratica” saranno archiviate prive di ogni effetto e, ove necessario, si procederà alla revoca del tesseramento ai sensi dell’art.42.1 lett. a) NOIF e a ogni provvedimento conseguente.

1.3.5. COMUNICAZIONI DELL’ATTIVITA’ AGONISTICA

SOCIETA’ AMMESSE DI DIRITTO POICHE’ VINCENTI I CAMPIONATI PROVINCIALI ED
HANNO PRESENTATO RICHIESTA ENTRO IL TERMINE DEL 30.06.2017

VINCENTI CAMPIONATI PROVINCIALI
Per mero errore di trascrizione è stato omesso dall’elenco delle società aventi diritto le sottoelencate società Vincenti il Campionato Provinciale ed avevano regolarmente avanzato richiesta entro il termine del 30 giugno 2017 (documenti agli atti di questo ufficio).

VINCENTI CAMPIONATI PROVINCIALI – CTG GIOVANISSIMI
ENNA A.P.D. LEONFORTESE

SOCIETA’ AVENTI DIRITTO CHE NON HANNO EFFETTUATO L’ISCRIZIONE
Di seguito riportiamo l’elenco delle società che non hanno effettuato entro le ore 17,00 di venerdì 21 luglio 2017 l’iscrizione on-line.
Le sottoelencate società sono considerate rinunciatarie al campionato di che trattasi.

CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI
930315 A.C.R. MESSINA S.R.L. di Messina
204768 POL. GARIBALDINA A.S.D. di Marsala

CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI
943091 A.S.D. F24 MESSINA di Messina
740618 TRAPANI CALCIO S.R.L. di Trapani

RINUNCIA DI PARTECIPAZIONE – SOCIETA’ AVENTI DIRITTO
– La società A.S.D. PRO AIDONE matr.912.926 con nota del 21 luglio u.s., ha comunicato di rinunciare a partecipare al Campionato Regionale Allievi 2017/2018.

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
Si comunica che le Società che hanno effettuato entro le ore 17,00 di venerdì 21 luglio 2017 l’iscrizione on-line, dovranno regolarizzare entro i 10 giorni successivi alla scadenza del “termine ordinatorio” fissato per 31 luglio 2017 (documentazione e pagamento oneri finanziari).
Si fa presente che la mancata regolarizzazione entro il termine sopra indicato, comporterà la decadenza dalla iscrizione.

1.4. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

1.4.1. ORARI DELEGAZIONE

Si ricorda a tutte le Società che gli uffici della Delegazione di Enna ricevono esclusivamente nei seguenti orari:

Lunedì 11:00-12:00 15:00-17:30
Martedì 11:00-12:00 16.30-17.30
Mercoledì 11:00-12:00 Chiusura
Giovedì 11:00-12:00 15:00-17:30
Venerdì 11:00-12:00 15:00-17:30
Sabato Chiusura

Fermo restando che, per il disbrigo di attività agonistica, gli uffici rimangono aperti dalle ore 18.00 alle ore 19,00 il lunedì e il venerdì.

Si avvisano le gentili Società che gli uffici della Delegazione Provinciale resteranno chiusi dal 03 al 21 agosto 2017, con le seguenti eccezioni:
07 agosto dalle ore 17:00 alle ore 18:30
09 agosto dalle ore 17:00 alle ore 18:30

1.4.2. GRATUITA’ DIRITTI DI ISCRIZIONE 3A CATEGORIA E SERIE D C5

TERZA CATEGORIA

Alle Società della L.N.D. che si affilieranno alla F.I.G.C. nella Stagione Sportiva 2017/2018 e parteciperanno con una propria squadra ai Campionati di Terza Categoria sarà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione a detti Campionati. Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2017/18 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2017/18 si iscrivano con una propria squadra a Campionati di Terza Categoria.

Alle Società che, neo-affiliate nella Stagione Sportiva 2015/16, hanno partecipato ad attività di Terza Categoria nella suddetta Stagione dell’affiliazione e in quella successiva 2016/17, con diritto di classifica, è riconosciuto un “Premio Fedeltà”, consistente nella fornitura di materiale tecnico-sportivo.

Le Società della L.N.D. partecipanti ai Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali di Calcio a undici maschile possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra ai Campionati Regionali o Provinciali di Calcio a 11 Femminile organizzati dai Comitati Regionali, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.

Alle Società che si avvarranno di tale facoltà, per la prima volta, nella Stagione Sportiva 2017-2018, verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato Regionale o Provinciale di Calcio a 11 Femminile, quale concorso alla diffusione e promozione dell’attività femminile sul territorio. Detta gratuità si applica anche alle Società di Calcio a 11 maschile che, affiliate alla F.I.G.C. nella Stagione Sportiva 2017-2018, intendano partecipare con una propria squadra a Campionati di Calcio a 11 Femminile. Si applica, inoltre, alle Società che, affiliate alla F.I.G.C. nella Stagione Sportiva 2017-2018, intendano partecipare con una propria squadra esclusivamente a Campionati di Calcio a 11 Femminile.
Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2017/18 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2017/18 si iscrivano con una propria squadra a Campionati Regionali o Provinciali di Calcio a 11 Femminile.

SERIE D CALCIO A CINQUE

Le Società della L.N.D. partecipanti ai Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali di Calcio a undici maschile e femminile possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra ai Campionati di Calcio a Cinque maschile, organizzati dai Comitati Regionali, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.

Alle Società che si avvarranno di tale facoltà, per la prima volta, nella Stagione Sportiva 2017-2018, verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.

Detta gratuità si applica anche alle Società “pure” di Calcio a Cinque maschile e femminile affiliate nella Stagione Sportiva 2017-2018, nonché alle Società di Calcio a 11 maschile e femminile che, affiliate alla F.I.G.C. nella medesima Stagione Sportiva, intendano partecipare con una propria squadra anche al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.

Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2017/18 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2017/18 si iscrivano con una propria squadra al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.

Le Società della L.N.D. partecipanti ai Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali di Calcio a undici maschile e di Calcio a Cinque maschile possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra ai Campionati di Calcio a Cinque Femminile, organizzati dai Comitati Regionali, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.

Alle Società che si avvarranno di tale facoltà, per la prima volta, nella Stagione Sportiva 2017-2018, verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato Regionale o Provinciale di Calcio a Cinque Femminile, quale concorso alla diffusione e promozione dell’attività femminile sul territorio.

Detta gratuità si applica anche alle Società “pure” di Calcio a Cinque Femminile affiliate nella Stagione Sportiva 2017-2018, nonché alle Società di Calcio a 11 maschile e di Calcio a Cinque maschile che, affiliate alla F.I.G.C. nella medesima Stagione Sportiva, intendano partecipare con una propria squadra anche al Campionato di Calcio a Cinque Maschile Serie D o al Campionato di Calcio a Cinque Femminile.

Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2017/18 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2017/18 si iscrivano con una propria squadra a Campionati Regionali o Provinciali di Calcio a 11 Femminile.

1.4.3. TERMINI ISCRIZIONI CAMPIONATI

Di seguito si riportano i termini ultimi per le iscrizioni ai campionati organizzati dalla Delegazione di Enna. Le società sono pregate di presentare, tramite invio in formato elettronico, la documentazione dovuta (da compilare e stampare esclusivamente nell’apposita sezione dell’area società) entro e non oltre le date stabilite.

CAMPIONATI DELEGAZIONE DI ENNA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
CAMPIONATO
SCADENZA ISCRIZIONE
TERZA CATEGORIA
29.09.2017
SERIE D CA11 FEMMINILE
29.09.2017
JUNIORES REG. FASE PROV
29.09.2017
ALLIEVI PROVINCIALI
22.09.2017
GIOVANISSIMI PROVINCIALI
22.09.2017
ESORDIENTI A 9 FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PULCINI A 7:7 FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PRIMI CALCI FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PICCOLI AMICI FASE AUTUNNALE
29.09.2017

CAMPIONATI C5 DELEGAZIONE DI ENNA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
CAMPIONATO
SCADENZA ISCRIZIONE
SERIE D CALCIO A 5
29.09.2017
SERIE D CALCIO A 5 FEMMINILE
29.09.2017
ALLIEVI PROVINCIALI CALCIO A 5
22.09.2017
GIOVANISSIMI PROVINCIALI A 5 PROVINCIALI
22.09.2017
ESORDIENTI CALCIO A 5 FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PULCINI A 5:5 FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PRIMI CALCI FASE AUTUNNALE
29.09.2017
PICCOLI AMICI FASE AUTUNNALE
29.09.2017

Visite: 130

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI