Calcio le comunicazioni del Comitato provinciale Figc

Queste le comunicazioni del Comitato provinciale Figc il cui delegato provinciale è Roberto Pregadio
1. COMUNICAZIONI

1.1. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.

COMUNICATO UFFICIALE n. 94 del 1 settembre 2018 – (CU n. 63 FIGC del 31 agosto 2018
Allegato al presente Comunicato si pubblica il C.U . 94 della LND, contenete il Regolamento dell’Assemblea Federale Elettiva del 22 ottobre 2018.

COMUNICATO UFFICIALE n. 95 del 1 settembre 2018 – (CU n. 64 FIGC del 31 agosto 2018
Comunicato Ufficiale n. 64

Il Commissario Straordinario

– visto l’art. 21 dello Statuto Federale
CONVOCA
l’Assemblea Federale Elettiva per il giorno 22 ottobre 2018 alle ore 8:30 in prima convocazione ed alle ore 11:00 in seconda convocazione, in Roma presso l’Hotel Hilton Rome Airport, Via Arturo Ferrarin n. 2 – Fiumicino Aeroporto – Tel. 06 65258 con il seguente:

ORDINE DEL GIORNO
1. Verifica dei Poteri
2. Elezione del Presidente dell’Assemblea
3. Elezione del Presidente Federale

1.2. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE SICILIA

INDIRIZZI E NUMERI UTILI
Gli indirizzi ed i numeri utili delle Società affiliate potranno essere reperiti sul sito www.lnd.it, accedendo all’“Area Società” per mezzo della propria “ID” e “Password”, optando per la voce “Dati Societari” e scegliendo successivamente nel menu a tendina, ”Interrogazioni/Società”.
Questa funzione mostra l’elenco filtrabile per Denominazione, Comune, Provincia delle società LND con i relativi riferimenti (indirizzo, telefono, mail ecc…)

CIRCOLARI E COMUNICATI UFFICIALI L.N.D./F.I.G.C.
Si invitano le Società a prendere visione delle Circolari ed i Comunicati Ufficiali diramati dalla L.N.D./F.I.G.C. che sono consultabili sul sito www.lnd.it

MODIFICHE REGOLAMENTARI “CARTE FEDERALI”
Poiché sono intervenute numerose variazioni attinenti, soprattutto, le norme dello Statuto Federale, delle N.O.I.F., del Codice di Giustizia Sportiva, del Settore Tecnico, etc…le Società tutte sono invitate a prenderne atto e conoscenza consultando, oltre i Comunicati Ufficiali di questo C.R., le Carte Federali inserite nel sito della L.N.D., cliccando la voce “Comunicazioni” e, successivamente “CARTE FEDERALI”.

RICHIESTE COMMISSARI DI CAMPO
Si informano le Società che le richieste di Commissari di Campo vanno inoltrate a questo Comitato entro il martedì antecedente la disputa della partita, con allegata la ricevuta del Bonifico di Euro 100,00 comprensivo di ogni diritto. Qualora la Società presenta un saldo a credito può chiedere che detta somma venga addebitata sul proprio Conto

MINUTO DI RACCOGLIMENTO
Si ricorda che la Segreteria Federale ha segnalato che ogni richiesta per l’effettuazione del minuto di raccoglimento deve essere inoltrata alla F.I.G.C. per il tramite di questo Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti.
Tali richieste debbono essere ben motivate e circostanziate (Dirigenti regolarmente tesserati e risultanti agli atti depositati presso il Comitato Regionale Sicilia) e non possono, in ogni caso, essere valutate dagli Ufficiali di Gara.

AUTORIZZAZIONI CALCIATORI QUINDICENNI – ART. 34 N.O.I.F.
Il Comitato esaminate le richieste delle sotto elencate Società, avanzate con la documentazione prescritta, autorizza a partecipare a gare delle stesse, i seguenti calciatori:
S.S.D. CATANIA S.PIO X A R.L. DI VIAGRANDE
KAMARA DEMBA NATO IL 05.05.2003 MATR. 3208892
A.S.D. DON BOSCO PARTINICO DI PARTINICO
ANSELMO ROBERTO NATO IL 17.09.2003 MATR. 6932522
A.S.D. GAGLIANO DI GAGLIANO CASTELFERRATO
SCARDILLI ALESSIO NATO IL 29.05.2003 MATR. 6707004
A.S.D. MARSALA FUTSAL 2012 DI MARSALA
FODERA’ GABRIELE NATO IL 24.05.2003 MATR. 2063857
A.P.D. OR.SA. PROMOSPORT DI BARCELLONA P.G.
DE GAETANO ALESSIO NATO IL 16.04.2003 MATR. 5792645

PROCEDURA “RICARICA PORTAFOGLIO “ISCRIZIONI” E “TESSERAMENTI”

A partire dal 1mo Luglio 2018 le Società sul portale L.N.D. hanno la possibilità di effettuare la ricarica dei “Portafogli iscrizioni e tesseramenti “ tramite POS virtuale, ossia a mezzo:

– carta di credito dei circuiti Visa e Mastercard;
– con il sistema di wallet Masterpass;
– con il bonifico c.d. “MyBank”.

E’ anche disponibile la modalità d’incasso dei MAV “light” ovvero pagabili presso ogni sportello bancario e presso le ricevitorie SISAL ma *non* presso gli sportelli postali.

Il servizio di incassi è gestito tramite i servizi offerti da BNL Banca Nazionale del Lavoro del gruppo BNP Paribas.

Di seguito alcuni chiarimenti in merito.

*1) POS Virtuale*
Il POS Virtuale è lo strumento che permette alla società di operare a mezzo di carta di credito/debito.

Nel caso di utilizzo del POS virtuale, questo opera tramite il re-indirizzamento diretto degli utenti dal nostro portale ai sistemi di BNL dove avviene materialmente la transazione, la LND non conserva in alcun modo informazioni inerenti le carte di credito, ed i conti degli utenti delle Società.

Nel caso l’utente scelga di utilizzare il bonifico “MyBank”, sarà re-indirizzato al proprio home banking per effettuare materialmente la transazione.

MyBank è una soluzione di autorizzazione elettronica che consente ai consumatori di effettuare in modo sicuro pagamenti online e autenticazioni dell’identità digitale usando il servizio di online banking delle propria banca o un’app da smartphone o tablet.

Ad oggi più di 250 Banche e fornitori di servizi di pagamento hanno aderito al circuito MyBank in tutta Europa.

La lista è consultabile alla
pagina web https://www.mybank.eu/it/mybank/banche-e-psp-aderenti/

La peculiarità del bonifico “MyBank” è che non può essere ritirato da chi lo dispone senza l’approvazione del beneficiario.

Sia nel caso di transazione a mezzo carta di credito che di bonifico MyBank, al momento della conferma della transazione da parte del circuito bancario, la disponibilità delle somme sul portafoglio della società è immediata.

*2) MAV Light*
Il MAV è detto “Light” in quanto non viene effettuata da parte della LND la procedura di “presentazione” alla banca esattrice, l’utente/società dopo averlo prodotto in autonomia sul portale, può procedere al pagamento presso ogni sportello bancario, senza limiti di spesa, o presso le ricevitorie SISAL con un limite per la transazione di 1.200,00 euro.

*N.B.* Il MAV Light non può essere pagato agli sportelli postali.

La disponibilità delle somme sul portafoglio varia in funzione del momento e del circuito in cui la società dispone il pagamento.
a – in caso di MAV pagato ad uno sportello bancario le somme verranno accreditate sul conto LND al massimo entro il secondo giorno lavorativo successivo al pagamento;
b – in caso di MAV pagato presso una ricevitoria SISAL la LND riceverà l’accredito mediamente entro il 4° giorno lavorativo successivo al pagamento.

**********

E’ possibile verificare l’elenco delle ricariche richieste/approvate alla voce del menù PORTAFOGLIO PAGAMENTI ATTIVITA’ REGIONALE E PROVINCIALE –>Gestione Ricariche Portafoglio Pagamenti –> Elenco richieste di ricarica portafoglio.

Per verificare lo stato di avanzamento del saldo disponibile è a disposizione l’icona dedicata “SALDO PORTAFOGLI”.

Si ricorda che in caso di insussistenza di fondi, non è consentita la stampa della pratica di tesseramento, pertanto le Società sono invitate a verificare con largo anticipo la loro disponibilità economica al fine di evitare il blocco delle operazioni. Tale disposizione vale anche per tutte le altre procedure (tessera dirigenti, tesseramento tecnici, etc).

1.3. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

RIUNIONE CAMPIONATI SERIE D CALCIO A 5 MASCHILE E FEMMINILE

Si informano le gentili società e le associazioni interessate a partecipare ai campionati di Serie D C5 maschile e femminile che martedì 25 settembre, alle ore 17:30, presso il locali del C.O.N.I. POINT di via Dante Alighieri n. 9 (Enna) avrà luogo un incontro con il delegato provinciale, Roberto Pregadio, e i delegati provinciali di Calcio a Cinque e Calcio Femminile, Sergio Politi ed Emanuele Parisi, con la speciale partecipazione del Responsabile Regionale Calcio a Cinque, Maximiliano Birchler.

1.3.1. ORARI DI RICEVIMENTO UFFICI DELEGAZIONE

Si comunicano, di seguito, i nuovi orari di ricevimento degli uffici della Delegazione di Enna:

Lunedì 09:30-13:00 14:00-15:30
Martedì 09:00-14:00 chiusura
Mercoledì 09:30-13:00 14:30-16:00
Giovedì 09:30-13:00 14.30-16.00
Venerdì 09:00-13:00 14.00-15.30
Sabato Chiusura

1.3.2. RICHIESTA DI INFORMAZIONI AGLI UFFICI DELLA DELEGAZIONE

Questa Delegazione ritiene opportuno ricordare che alle richieste telefoniche avanzate dalle Società agli addetti, in merito all’interpretazione di norme contenute nelle “Carte Federali” o nel Codice di Giustizia Sportiva, le risposte date non possono essere assolutamente vincolanti né tantomeno dotate di validità assoluta.
Si precisa, inoltre, che ogni parere informale espresso dalla Delegazione non potrà comunque impegnare le decisioni che andranno ad essere adottate dagli Organi della giustizia Sportiva, i quali – come noto – operano in completa autonomia di giudizio.

1.3.3. CORSO “GRASSROOTS LIVELLO E” PER ISTRUTTORE ATTIVITA’ DI BASE

Si comunicano, di seguito, date e sedi stabilite per le quattro lezioni previste, specificando che il corso avrà inizio con un’ulteriore settimana di ritardo a causa della concomitanza con l’Assemblea Straordinaria Elettiva del 21.09.2018:

LEZIONE
DATA
ORARIO
PROGRAMMA
SEDE
1
28/09/2018
16.00-19.00
Aula
Prof. Aiello – Prof. Diana
UNIKORE
FACOLTA’ SCIENZE DELL’UOMO E DELLA SOCIETA’
Viale delle Olimpiadi, 94100 Enna EN
2
05/10/2018
16.00-19.00
Campo*
Prof. Aiello – Prof. Diana

3
12/10/2018
16.00-19.00
Aula:
Dott. D’Auria
UNIKORE
FACOLTA’ SCIENZE DELL’UOMO E DELLA SOCIETA’
Viale delle Olimpiadi, 94100 Enna EN
4
19/10/2018
16.00-19.00
Campo*
Prof. Aiello – Prof. Diana

* il campo di gioco verrà indicato in seguito

1.3.4. CONCENTRAMENTO PRIMI CALCI “IO GIOCO SICURO” MEMORIAL TOMMY CERASE

Si informano le gentili Società che il 30 settembre, presso il campo Tino Pregadio di Enna Bassa, avrà luogo il primo concentramento stagionale della categoria PRIMI CALCI, dedicato alla sicurezza negli impianti sportivi.
Per partecipare sarà necessario inviare una richiesta su carta intestata timbrata e firmata dal Presidente della società e avere entro la succitata data un numero di tesserati congruo.
Si specifica che la manifestazione è obbligatoria per le SCUOLE DI CALCIO e la mancata partecipazione può costituire motivo di revoca del succitato status.

1.3.5. PALLONI CALCIO A 11

Si informano le gentili Società che la fornitura dei palloni, a causa di problemi tecnici, è sospesa.
Ci scusiamo per l’inconveniente.

1.3.6. GRATUITA’ DIRITTI DI ISCRIZIONE 3A CATEGORIA E SERIE D C5

TERZA CATEGORIA

a) Articolazione

Il Campionato di 3ª Categoria è organizzato dai Comitati Provinciali Autonomi di Trento e Bolzano e da ciascuna Delegazione Provinciale e/o Distrettuale, sulla base di uno o più gironi.

Hanno diritto di richiedere l’iscrizione al Campionato di 3ª Categoria:

le Società retrocesse dal Campionato di 2ª Categoria al termine della passata stagione sportiva 2017 – 2018;
le Società che hanno preso parte al Campionato di 3ª Categoria della passata stagione sportiva 2017 – 2018;
fuori classifica, le Società che con le rispettive prime squadre partecipano a Campionati di categoria superiore;
le Società di nuova affiliazione.
Resta salva l’applicazione dell’art. 52, comma 10, delle N.O.I.F.

Come disposto al successivo capo III, punto 1), lett. a), alle Società della L.N.D. che si affilieranno alla
F.I.G.C. nella Stagione Sportiva 2018-2019 e parteciperanno con una propria squadra al Campionato di Terza Categoria 2018 – 2019 sarà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione a detto Campionato. Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2018-2019 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2018 – 2019 si iscrivano con una propria squadra al Campionato di Terza Categoria.

b) Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età

Alle gare del Campionato di 3a Categoria e alle altre dell’attività ufficiale organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, possono partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2018 – 2019 che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
Premesso quanto sopra, i Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale 2018 – 2019, possono, facoltativamente, rendere obbligatorio sin dall’inizio delle singole gare e per l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive, l’impiego di uno o più calciatori appartenenti a prestabilite fasce di età, fino ad un massimo di tre calciatori. Il Consiglio di Presidenza della L.N.D. è competente a deliberare in ordine alla concessione di eventuali deroghe richieste dai Comitati per innalzare da tre a quattro il contingente complessivo dei calciatori da impiegare obbligatoriamente.
Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei calciatori delle fasce di età interessate.
L’inosservanza delle predette disposizioni, ivi comprese quelle facoltativamente stabilite dai Consigli Direttivi dei Comitati, se ed in quanto deliberate, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.

Il Comitato Regionale Sicilia applica la norma federale e quindi potranno partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la Stagione Sportiva 2018/2019, che abbiano compiuto anagraficamente il 15mo anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’Art. 34, comma 3) delle N.O.I.F.

c) Limiti di partecipazione di calciatori alle gare

In deroga a quanto previsto dall’art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria inferiore, i calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore.

d) Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi

Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione al Campionato di Terza Categoria secondo i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito comunicato ufficiale. Ai fini della partecipazione al Campionato di Terza Categoria della stagione sportiva 2018 – 2019, fatti salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non saranno accettate le iscrizioni di Società che:

– non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del Regolamento della L.N.D. e del punto 31) del presente Comunicato Ufficiale;
– risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche, della Commissione Premi e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 65 della L.N.D. del 4 Maggio 2018);

– non versino, all’atto dell’iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito in
materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.

e) Ammissione al Campionato di 2ª Categoria

I meccanismi di ammissione delle squadre al Campionato di 2a Categoria vengono stabiliti da ciascun Comitato, fatti salvi i diritti al titolo sportivo conseguenti a promozione.

f) Attività Giovanile

Le Società di 3ª Categoria possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra al Campionato “Juniores-Under 19” (v. punto A/9 – 2 e 3 del presente Comunicato Ufficiale), nonché ai Campionati e ad altre attività indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.

SERIE D CALCIO A CINQUE

CAMPIONATI REGIONALI E PROVINCIALI

1) Campionati di Calcio a Cinque Maschile

a) Articolazione

I Comitati della Lega Nazionale Dilettanti organizzano i Campionati Regionali e Provinciali di Calcio a Cinque Maschile sulla base delle Categorie Serie “C”, anche articolata in Serie C/1 e C/2, e Serie “D”. E’ data facoltà ai Consigli Direttivi dei Comitati, di accorpare le Società in un’unica categoria (solo serie “C”), previa comunicazione alla L.N.D. I Comitati dovranno comunicare, entro e non oltre il 2 Maggio 2019 alla Divisione Calcio a Cinque, il nominativo della Società seconda classificata nel Campionato di Serie C o di Serie C1.

Fatto salvo quanto già stabilito per il Comitato Regionale Lazio e per il Comitato Regionale Sicilia, i 2 (due) Comitati della Lega Nazionale Dilettanti con maggiore attività regionale maschile di Calcio a 5 di Serie C1-C2 e Serie D calcolata nella stagione 2018-2019, che ne facciano specifica richiesta entro il 30 agosto 2018, potranno articolare il Campionato regionale di Serie C/1 nella stagione 2019-2020 su due gironi con le connesse promozioni al Campionato Nazionale di Serie B.

Nella Regione Trentino-Alto Adige, l’organizzazione del Campionato Regionale di Calcio a Cinque è demandata, per la Stagione Sportiva 2018-2019, secondo un principio di alternanza automatica, alla sovrintendenza del Comitato Provinciale Autonomo di Trento. I Campionati Provinciali di Calcio a Cinque sono organizzati da ciascun Comitato Provinciale Autonomo delle Province di Trento e di Bolzano.

In ottemperanza a quanto stabilito al successivo capo III, punto 1), le Società della L.N.D. partecipanti ai Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali di Calcio a undici maschile e femminile possono,
facoltativamente, partecipare con una propria squadra ai Campionati di Calcio a Cinque maschile, organizzati dai Comitati Regionali, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
Alle Società che si avvarranno di tale facoltà, per la prima volta, nella Stagione Sportiva 2018-2019, verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.
Detta gratuità si applica anche alle Società “pure” di Calcio a Cinque maschile e femminile affiliate nella Stagione Sportiva 2018-2019, nonché alle Società di Calcio a 11 maschile e femminile che, affiliate alla
F.I.G.C. nella medesima Stagione Sportiva, intendano partecipare con una propria squadra anche al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.

Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2018-2019 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2018-2019 si iscrivano con una propria squadra al Campionato Provinciale di Calcio a Cinque Maschile di Serie D.

b) Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi

Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione ai Campionati Regionali e Provinciali secondo i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito Comunicato Ufficiale. Ai fini della partecipazione ai Campionati Regionali e Provinciali della stagione sportiva 2018-2019, fatti salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non saranno accettate le iscrizioni di Società che:

non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del Regolamento della L.N.D. e del punto 31) del presente Comunicato Ufficiale;
risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche, della Commissione Premi e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 65 della L.N.D. del 4 Maggio 2018);
– non versino, all’atto dell’iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito in
materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.

c) Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età

Alle gare del Campionato di Serie C e C/1 ed alle altre dell’attività ufficiale organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, possono partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2018-2019 che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
Premesso quanto sopra, i Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale 2018-2019, possono, facoltativamente, rendere obbligatorio l’impiego di uno o più calciatori appartenenti a prestabilite fasce di età.
I Comitati possono, inoltre, rendere obbligatorio l’impiego di un numero di calciatori che siano stati tesserati per la FIGC prima del compimento del 16° (sedicesimo) anno di età, con tesseramento valido, non revocato e/o non annullato, almeno pari al 50% arrotondato per eccesso, al numero dei calciatori presenti ed inseriti nella distinta presentata all’arbitro.
L’impiego dei predetti calciatori dovrà risultare con l’obbligo della presenza dall’inizio della gara e di inserimento nella distinta presentata all’arbitro prima della gara a prescindere dal numero dei calciatori impiegati.
L’inosservanza delle predette disposizioni, ivi comprese quelle facoltativamente stabilite dai Consigli Direttivi dei Comitati se ed in quanto deliberate, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall’art.17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.

Nelle stesse gare i Comitati, in via sperimentale, possono rendere altresì obbligatoria la presenza di un calciatore appartenente alla fascia di età prestabilita tra i calciatori titolari sul rettangolo di gioco sin dall’inizio e per l’intera durata della gara. Nel caso di inosservanza all’inizio e/o durante la gara, di tale disposizione vale quanto fissato dalla Regola 3 e 4 del Regolamento di Gioco – Decisioni Ufficiali FIGC.
Resta inteso che, in relazione a quanto precede, non possono essere esclusi da tale obbligo i casi di calciatori espulsi dal rettangolo di gioco, infortunati o indisponibili per cause sopraggiunte.

Serie “D”

Anche in questa stagione sportiva non è richiesto alcun giocatore “Under” in distinta.

Restano ferme le sanzioni previste dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva nel caso di assenza e/o di mancato inserimento del predetto calciatore nella distinta presentata all’arbitro prima della gara nella ipotesi in cui il Comitato Regionale abbia fissato una sola fascia di età e all’interno di tale limitazione abbia disposto la presenza obbligatoria di un calciatore titolare sul rettangolo di gioco.
Resta, altresì, inteso che nelle gare dell’attività ufficiale organizzate direttamente dalla Divisione Calcio a Cinque, che si svolgono in ambito nazionale (Coppa Italia, gare spareggio-promozione fra le seconde classificate del Campionato di Serie C-C/1 per l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie B), non va osservato l’eventuale obbligo di impiego dei giovani calciatori dettato dal Comitato Regionale di appartenenza della Società partecipante a dette gare a livello nazionale.

d) Attività giovanile

I Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale 2018-2019, possono, facoltativamente, rendere obbligatorio alle Società di C e C/1 di partecipare con una propria squadra al Campionato Under 19 di Calcio a Cinque Maschile o alternativamente al Campionato Giovanile Allievi o Giovanissimi di Calcio a Cinque indetto dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica.
Alle Società di Serie C e di Serie C1 che non rispettano tale obbligo, o che, se iscritte al Campionato giovanile, vi rinuncino prima dell’inizio della relativa attività, verrà addebitata una somma pari a € 1.500,00, quale concorso alle spese sostenute per l’organizzazione dell’attività giovanile del Comitato.
Le Società possono altresì partecipare con proprie squadre al Campionato Regionale “Under 21” di Calcio a Cinque maschile e ad altre attività indette dal Settore Giovanile e Scolastico, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste. La partecipazione all’attività delle categorie Under 21, Allievi e Giovanissimi di Calcio a Cinque costituisce attenuante nell’addebito previsto, nella misura di € 500,00 per ciascuna delle categorie svolte, indipendentemente dalle squadre iscritte.
La partecipazione a tali attività può costituire attenuante nella determinazione dell’addebito previsto.

e) Modalità

I Comitati, ai sensi dell’art. 31, del Regolamento della L.N.D., possono disporre che le gare dei Campionati Regionali di Serie C1 si svolgano al coperto e che, in tale ipotesi, non sia consentito l’uso di manti erbosi, naturali o sintetici, di terra battuta; i Comitati, in tale ipotesi, possono fissare anche le misure minime del terreno di gioco.

2) Campionati di Calcio a Cinque Femminile

a) I Comitati della Lega Nazionale Dilettanti organizzano i Campionati Regionali e Provinciali di Calcio a Cinque Femminile sulla base delle categorie Serie “C”, anche articolata in Serie C1 e Serie C2, e Serie “D”. E’ data facoltà ai Consigli Direttivi dei Comitati di accorpare le Società in un’unica categoria (solo Serie “C”), previa comunicazione alla L.N.D.
I Comitati dovranno comunicare entro e non oltre il 2 Maggio 2019 alla Divisione Calcio a Cinque il nominativo della Società vincente il rispettivo Campionato regionale.

In ottemperanza a quanto stabilito al successivo capo III, punto 1), le Società della L.N.D. partecipanti ai Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali di Calcio a undici maschile e di Calcio a Cinque maschile possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra ai Campionati Regionali o Provinciali di Calcio a Cinque Femminile, organizzati dai Comitati Regionali, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
Alle Società che si avvarranno di tale facoltà, per la prima volta, nella Stagione Sportiva 2018-2019, verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato Regionale o Provinciale di Calcio a Cinque Femminile, quale concorso alla diffusione e promozione dell’attività femminile sul territorio.
Detta gratuità si applica anche alle Società “pure” di Calcio a Cinque Femminile affiliate nella Stagione Sportiva 2018-2019, nonché alle Società di Calcio a 11 maschile e di Calcio a Cinque maschile che, affiliate alla
F.I.G.C. nella medesima Stagione Sportiva, intendano partecipare con una propria squadra anche al Campionato di Calcio a Cinque Femminile.
Tale gratuità è, altresì, riconosciuta alle Società che nella Stagione Sportiva 2018-2019 verranno autorizzate a effettuare il cambio di status da S.G.S. “pure” a L.N.D., qualora nella medesima Stagione Sportiva 2018-2019 si iscrivano con una propria squadra a Campionati Regionali o Provinciali di Calcio a Cinque Femminile.

b) Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi

Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione ai Campionati secondo i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito Comunicato Ufficiale. Ai fini della partecipazione ai Campionati della stagione sportiva 2018-2019, fatti salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non saranno accettate le iscrizioni di Società che:
non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del Regolamento della L.N.D. e del punto 31) del presente Comunicato Ufficiale;
risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche, della Commissione Premi e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 65 della L.N.D. del 4 Maggio 2018);
– non versino, all’atto dell’iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito in
materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.

c) Limite di partecipazione delle calciatrici in relazione all’età

Alle gare del Campionato di Serie C e D ed alle altre dell’attività ufficiale organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, possono partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima, tutte le calciatrici regolarmente tesserate per la stagione sportiva 2018-2019 che abbiano compiuto anagraficamente il 14° anno di età nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
Premesso quanto sopra, i Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale 2018- 2019 possono, facoltativamente, rendere obbligatorio l’impiego di uno o più calciatrici appartenenti a prestabilite fasce di età.
Considerate le modalità di giuoco che prevedono la sostituzione volante, l’impiego dovrà risultare con l’obbligo della presenza delle predette calciatrici dall’inizio della gara e di inserimento nella distinta presentata all’arbitro prima della gara a prescindere dal numero delle calciatrici impiegate.
L’inosservanza delle predette disposizioni, comprese quelle facoltativamente stabilite dai Consigli Direttivi dei Comitati, se ed in quanto deliberate, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall’art.17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.

Campionato Regionale Femminile Girone Unico

Nella stagione sportiva 2018/2019 le Società del Girone Unico Regionale avranno l’obbligatorietà in distinta, per ogni singola gara, di almeno 2 (DUE) calciatrici nate dall’01.01.1996 in poi pena la punizione sportiva della perdita della gara, fermo restando quanto previsto dall’Art. 34 delle N.O.I.F.

Nei PLAY-OFF e nei PLAY-OUT di TUTTE le categorie, nelle COPPE REGIONALI Maschili e Femminili e negli SPAREGGI INTERREGIONALI della Società 2^ Classificata in Serie “C1” e nel Girone Unico Femminile non è previsto alcun limite di età.

d) Attività giovanile

I Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale 2018-2019, possono, facoltativamente, rendere obbligatorio alle Società di C e D di partecipare con una propria squadra al Campionato Under 19 di Calcio a Cinque Femminile o alternativamente al Campionato Giovanile Allievi di Calcio a Cinque Femminile indetto dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica.
Alle Società di Serie C e di Serie D che non rispettano tale obbligo o che, se iscritte al Campionato giovanile, vi rinuncino prima dell’inizio della relativa attività, verrà addebitata una somma pari a € 1.500,00, quale concorso alle spese sostenute per l’organizzazione dell’attività giovanile del Comitato.
Le Società possono altresì partecipare con proprie squadre agli altri Campionati indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
La partecipazione a tali attività può costituire attenuante nella determinazione dell’addebito previsto.

1.3.7. PROROGA TERMINI ISCRIZIONI CAMPIONATI

Per consentire alle società di completare le iscrizioni ai campionati del SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO la Delegazione di Enna ha deciso di concedere una proroga fino al 30.09.2018. Le società sono pregate di presentare, tramite invio in formato elettronico, la documentazione dovuta (da compilare e stampare esclusivamente nell’apposita sezione dell’area società) entro e non oltre le date stabilite.

CAMPIONATI DELEGAZIONE DI ENNA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
CAMPIONATO
SCADENZA ISCRIZIONE
COSTO €
TERZA CATEGORIA
28.09.2018
*
SERIE D CA11 FEMMINILE
28.09.2018
*
JUNIORES REG. FASE PROV
28.09.2018
*
UNDER 17
30.09.2018
100
UNDER 15
30.09.2018
100
ESORDIENTI A 9 FASE AUTUNNALE
30.09.2018
60
PULCINI A 7:7 FASE AUTUNNALE
30.09.2018
60
PRIMI CALCI FASE AUTUNNALE
30.09.2018
0
PICCOLI AMICI FASE AUTUNNALE
30.09.2018
0
* costo variabile in base allo status della società

CAMPIONATI C5 DELEGAZIONE DI ENNA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
CAMPIONATO
SCADENZA ISCRIZIONE
COSTO €
SERIE D CALCIO A 5
28.09.2018
*
SERIE D CALCIO A 5 FEMMINILE
28.09.2018
*
UNDER 17 CALCIO A 5
30.09.2018
100
UNDER 15 A 5
30.09.2018
100
ESORDIENTI CALCIO A 5 FASE AUTUNNALE
30.09.2018
60
PULCINI A 5:5 FASE AUTUNNALE
30.09.2018
60
PRIMI CALCI FASE AUTUNNALE
30.09.2018
0
PICCOLI AMICI FASE AUTUNNALE
30.09.2018
0
* costo variabile in base allo status della società

1.3.8. ONERI DI TESSERAMENTO GIOVANI CALCIATORI

Di seguito si pubblicano gli oneri di tesseramento e le fasce d’età per la partecipazione alle attività del Settore Giovanile e Scolastico nella stagione sportiva 2018/2019.

CATEGORIE
ANNI DI NASCITA
TIPOLOGIA/ CARTELLINO
COSTO (€)
Piccoli Amici
2012 – 2013
(5 anni compiuti)
CERTIFICATO ASSICURATIVO ONLINE
9.83
Primi calci
2010 – 2011
(6 anni compiuti nati 2012)
CERTIFICATO ASSICURATIVO ONLINE
9.83
Pulcini Misti
2008 – 2009
(8 anni compiuti nati nel 2010)
TESSERAMENTO
ONLINE
19.52
Esordienti Misti
2006 – 2007
(10 anni compiuti nati nel 2008)
TESSERAMENTO ONLINE
19.52
Under 15
2004 – 2005
(max 5 giocatori nati 2006 12 compiuti in distinta)
TESSERAMENTO ONLINE
19.52
Under 17
2002 – 2003
(14 anni compiuti)
TESSERAMENTO ONLINE
19.52

1.3.9. TESSERE DIRIGENTI E/O CALCIATORI

Di seguito si elencano le società che hanno in giacenza, presso i locali della Delegazione di Enna, tessere dirigenti e/o calciatori.

SOCIETA’
DIRIGENTE
CALCIATORE DL
CALCIATORE SGS
CITTA’ DI LEONFORTE
N. 2

DON BOSCO 2000

N. 2

G.E.A.R. SPORT
N. 2

N. 5

Visite: 75

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI