Calcio le comunicazioni del Comitato provinciale Figc

Ecco le ultime comunicazioni diramate dal Comitato provinciale Figc il cui delegato provinciale è Paolo Rosso

  1. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE L.N.D.

 

TORNEO “PAOLO PIETRO BRUCATO” 2015-2016

 

CATEGORIA “GIOVANISSIMI”

 

REGOLAMENTO

 

 

Art. 1 – Istituzione del Torneo

Il Comitato Regionale Sicilia della FIGC – LND, indice ed organizza, per la stagione sportiva 2015-2016, il Torneo a margine.

 

Art. 2 – Partecipazione delle Rappresentative

La partecipazione al Torneo è riservata alle squadre Rappresentative delle Delegazioni Provinciali/Distrettuale della FIGC in Sicilia.

 

Art. 3 – Limiti di età dei calciatori

Ogni singola Rappresentativa dovrà essere composta da un massimo di 18 calciatori per gara, nati dal 1 gennaio 2001 e che hanno compiuto il 14° anno.

 

Art. 4 – Tesseramento, certificazione medica ed elenco dei calciatori e dei dirigenti.

Al fine della legittima partecipazione al Torneo, ogni singolo calciatore deve essere regolarmente tesserato, per la corrente stagione sportiva 2015-2016, per Società appartenenti alla LND o di Puro SGS, effettivamente partecipanti all’attività della categoria.

Appare infine, opportuno precisare che, in applicazione a quanto previsto dal C.U. N. 1 del SGS (pag. 60), possono essere convocati nella Rappresentativa anche calciatori che per età rientrano nei limiti disposti dal Regolamento e che per esigenze organizzative societarie, non partecipano all’attività o al campionato di pertinenza (Giovanissimi) ma, a condizione, comunque, che la Società per cui sono tesserati partecipi al Campionato di Categoria.

Tutti i calciatori devono essere tesserati per Società della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile, con le limitazioni di cui appresso:

  • Non possono far parte della Rappresentativa più di tre tesserati della stessa Società “Dilettanti” o “Puro Settore”  All’atto della pubblicazione del presente Regolamento, con la formulazione dei relativi Gironi e del calendario delle gare, sarà cura dei rispettivi Delegati Provinciali e Distrettuale partecipanti al Torneo in oggetto, di raccordarsi fra di loro per la scelta del colore delle maglie da indossare nella gara di competenza. Le Rappresentative saranno suddivise, per il primo turno, in due gironi di 5 squadre ciascuno e si incontreranno in gare di sola andata.     Girone A:

 

  • GIORNATE DI GARA
  • Girone B: 6-7-8-9-10 Delegazioni ( RG-SR-CT-ME-BA)
  • Girone A: 1-2-3-4-5 Delegazioni ( PA-TP-AG-CL-EN)
  • COMPOSIZIONE DEI GIRONI:
  • Art. 7 – Articolazione e calendario delle gare
  • Le Rappresentative classificate al primo posto nel proprio girone accederanno alla Fase Finale.
  • Art. 6 – Primo Turno: modalità di svolgimento e di qualificazione alla Fase Finale.
  • Nell’ipotesi, comunque di maglie di colore confondibile, dovrà precedere al cambio la Rappresentativa ”prima“ nominata nel calendario delle gare.
  • Art. 5 – Colori delle maglie.
  • I Delegati di ogni singola Rappresentativa sono personalmente responsabili della posizione dei calciatori inseriti nell’elenco, di cui al presente art. 4, sia agli effetti del tesseramento, sia in ordine della certificazione medica di idoneità alla pratica sportiva agonistica.
  1. mercoledì       19 gennaio 2016
  2. giovedì           04 febbraio 2016
  3. mercoledì       17 febbraio 2016
  4. giovedì           03 marzo 2016
  5. mercoledì       16 marzo 2016Girone B:
  1. giovedì           20 gennaio 2016
  2. mercoledì       03 febbraio 2016
  3. giovedì           18 febbraio 2016
  4. mercoledì       02 marzo 2016
  5. giovedì           17 marzo 2016Art. 8 – Modalità tecniche, formazione delle classifiche e qualificazioni alla fase FinaleLa classifica dei due Gironi di qualificazione saranno stabilite mediante l’attribuzione dei punti ordinariamente corrispondenti alla   Le due Rappresentative, rispettivamente prime classificate nel proprio Girone si qualificheranno per la Fase Finale
  6. Nell’ipotesi in cui due Rappresentative concludessero il relativo girone di qualificazione al primo posto in classifica a parità di punteggio, al fine della determinazione della vincente che si qualificherà per la fase Finale, si terrà conto nell’ordine:
  7. Gironi di Qualificazione (prima Fase)
  8. Vittoria: punti tre – Pareggio: punti uno – Sconfitta: punti zero
  9. Tutte le gare del Torneo si disputeranno in due tempi di durata regolamentare di 35 minuti ciascuno.
  • scontro diretto
  • differenza reti ( realizzate e subite nel proprio girone)
  • graduatoria disciplina
  • maggior numero di reti realizzate nel proprio girone

 

Nell’ipotesi in cui tre o quattro Rappresentative concludessero il relativo girone di qualificazione al primo posto in classifica a parità di punteggio, al fine della determinazione della vincente che si qualificherà per la fase Finale, si terrà conto nell’ordine:

  • classifica avulsa punti fatti
  • differenza reti ( realizzate e subite nel proprio girone)
  • graduatoria disciplina
  • maggior numero di reti realizzate nel proprio girone

 

Nel caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio, a cura del Comitato Regionale Sicilia, che avverrà presso la Sede Federale – Palermo in orario e data che saranno opportunamente comunicati.

 

FASE FINALE

La fase Finale si svolgerà giovedì 07 aprile 2016 nella provincia di Caltanissetta.

Per la gara di Finale, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari di 10’ ciascuno. Persistendo la parità si procederà all’effettuazione dei tiri di rigore nel rispetto delle vigenti norme federali.

 

Art. 9 – Sostituzione dei calciatori

Nel corso delle gare del Torneo è consentita la sostituzione di 7 (sette) calciatori, indipendentemente del ruolo ricoperto.

 

Art. 10- Disciplina Sportiva

La disciplina Sportiva del Torneo è demandata agli Organi disciplinari del Comitato Regionale Sicilia.

Trattandosi di competizione a rapido svolgimento, le decisioni di carattere tecnico adottate dal Giudice sportivo inerente al risultato, sono inappellabili.

I soli provvedimenti disciplinari, quanto consentito, sono appellabili in secondo grado dinanzi la Corte Sportiva di Appello Territoriale.

L’appello dovrà essere proposto entro 3 giorni dalla data di pubblicazione del relativo C.U.

L’eventuale espulsione dal campo di un calciatore comporta l’automatica squalifica del calciatore medesimo. Si ricorda, inoltre che la sanzione della squalifica per recidività scatta ogni due ammonizioni; nel merito ogni decisione deve essere assunta dal Giudice Sportivo competente.

Le ammonizioni comminate nella fase eliminatoria che non comportino squalifica vengono azzerate.

Le squalifiche per una o più giornate di gara dovranno essere scontate nell’ambito del Torneo; nell’ipotesi di squalifica a termine, invece, al calciatore interessato è comunque vietato lo svolgimento di qualsiasi attività calcistica per l’intera durata fissata dall’Organo Giudicante.

Non possono partecipare alle gare del Torneo i calciatori squalificati nei propri campionati di pertinenza

 

Art.11 – SALUTO

E’ obbligatorio che tutti i partecipanti alle gare, dirigenti, tecnici e calciatori, salutino il pubblico e si salutino tra loro stringendosi la mano, all’inizio ed alla fine di ogni gara.

 

RECLAMI

Gli eventuali reclami, anche quelli relativi alla posizione irregolare dei calciatori che hanno preso parte alle gare di cui all’Art. 46 punto 3 del C.G.S., devono essere preannunciati telegraficamente o a mezzo fax al Giudice Sportivo entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara e le relative motivazioni debbono essere inviate al predetto organo, per raccomandata e separatamente a mezzo telefax entro lo stesso termine.

Limitamento alla Finale, per l’aggiudicazione del Torneo, gli eventuali reclami dovranno essere preannunciati per iscritto all’arbitro entro mezz’ora dal termine della singola gara e le motivazioni consegnate al Giudice Sportivo della Delegazione di Caltanissetta entro 1 ora dal termine della stessa.

 

RINUNCIA A GARE

Nel caso in cui una Rappresentativa rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara verranno applicate nei suoi confronti la sanzioni di cui all’Art. 53 delle N.O.I.F. (gara persa per 0-3).

Inoltre, la stessa verrà esclusa dal proseguimento del Torneo.

Verranno anche escluse, dal proseguimento del Torneo le Rappresentative che utilizzano calciatori in posizione irregolari o che, comunque, si rendano responsabili di fatti in riferimento ai quali viene applicata nei loro confronti l’Art.17 del C.G.S.

 

Art. 12 – ARBITRI DELLE GARE

Nello svolgimento di tutte le gare del Torneo è prevista la terna Arbitrale

 

Art. 13 – NORME FINANZIARIE

Il Comitato Regionale Sicilia, nella qualità di Comitato Organizzatore del Torneo a margine, assegnerà ad ogni Delegazione un “budget” che sarà comunicato con nota a parte e che servirà per la gestione della Fase di Qualificazione.

Eventuali spese eccedenti il “budget” non saranno riconosciute da questo Comitato Regionale.

Ogni Rappresentativa dovrà essere composta da massimi 23 persone + l’autista:

– 18 calciatori e 5 persone fra tecnici e Dirigenti, individuati nella misura di cui alla seguente specifica:

  • Dirigente Accompagnatore
  • Allenatore
  • Collaboratore Tecnico
  • Medico
  • MassaggiatoreArt. 14 – VARIE    Il Comitato Regionale Sicilia della FIGC – LND, indice ed organizza, per la stagione sportiva 2015-2016, il Torneo a margine.Art. 2 – Partecipazione delle Rappresentative  Ogni singola Rappresentativa dovrà essere composta da un massimo di 18 calciatori per gara, nati dal 1 gennaio 1999 e che hanno compiuto il 14° anno.Art. 4 – Tesseramento, certificazione medica ed elenco dei calciatori e dei dirigenti.Appare infine, opportuno precisare che, in applicazione a quanto previsto dal C.U. N. 1 del SGS (pag. 60), possono essere convocati nella Rappresentativa anche calciatori che per età rientrano nei limiti disposti dal Regolamento e che per esigenze organizzative societarie, non partecipano all’attività o al campionato di pertinenza (Allievi) ma, a condizione, comunque, che la Società per cui sono tesserati partecipi al Campionato di Categoria. Tutti i calciatori devono essere tesserati per Società della Lega Nazionale Dilettanti e del Settore Giovanile, con le limitazioni di cui appresso:
  • Al fine della legittima partecipazione al Torneo, ogni singolo calciatore deve essere regolarmente tesserato, per la corrente stagione sportiva 2015-2016, per Società appartenenti alla LND o di Puro SGS, effettivamente partecipanti all’attività della categoria.
  • Art. 3 – Limiti di età dei calciatori
  • La partecipazione al Torneo è riservata alle squadre Rappresentative delle Delegazioni Provinciali/Distrettuale della FIGC in Sicilia.
  • Art. 1 – Istituzione del Torneo
  • REGOLAMENTO
  • TORNEO “PAOLO PIETRO BRUCATO” 2015-2016 CATEGORIA “ALLIEVI”
  •  
  • Per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento si fa espresso rinvio alla disposizioni regolamentari contenute nelle N.O.I.F., nel Codice di Giustizia Sportiva, nelle Regole del Giuoco del Calcio e nel Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti.
  • Non possono far parte della Rappresentativa più di tre tesserati della stessa Società “Dilettanti” o “Puro Settore”  All’atto della pubblicazione del presente Regolamento, con la formulazione dei relativi Gironi e del calendario delle gare, sarà cura dei rispettivi Delegati Provinciali e Distrettuale partecipanti al Torneo in oggetto, di raccordarsi fra di loro per la scelta del colore delle maglie da indossare nella gara di competenza. Le Rappresentative saranno suddivise, per il primo turno, in due gironi di 5 squadre ciascuno e si incontreranno in gare di sola andata.     Girone A:

 

  • GIORNATE DI GARA
  • Girone B: 6-7-8-9-10 Delegazioni ( RG-SR-CT-ME-BA)
  • Girone A: 1-2-3-4-5 Delegazioni ( PA-TP-AG-CL-EN)
  • COMPOSIZIONE DEI GIRONI:
  • Art. 7 – Articolazione e calendario delle gare
  • Le Rappresentative classificate al primo posto nel proprio girone accederanno alla Fase Finale.
  • Art. 6 – Primo Turno: modalità di svolgimento e di qualificazione alla Fase Finale.
  • Nell’ipotesi, comunque di maglie di colore confondibile, dovrà precedere al cambio la Rappresentativa ”prima“ nominata nel calendario delle gare.
  • Art. 5 – Colori delle maglie.
  • I Delegati di ogni singola Rappresentativa sono personalmente responsabili della posizione dei calciatori inseriti nell’elenco, di cui al presente art. 4, sia agli effetti del tesseramento, sia in ordine della certificazione medica di idoneità alla pratica sportiva agonistica.
  1. mercoledì       19 gennaio 2016
  2. giovedì           04 febbraio 2016
  3. mercoledì       17 febbraio 2016
  4. giovedì           03 marzo 2016
  5. mercoledì       16 marzo 2016Girone B:
  1. giovedì           20 gennaio 2016
  2. mercoledì       03 febbraio 2016
  3. giovedì           18 febbraio 2016
  4. mercoledì       02 marzo 2016
  5. giovedì           17 marzo 2016Art. 8 – Modalità tecniche, formazione delle classifiche e qualificazioni alla fase FinaleLa classifica dei due Gironi di qualificazione saranno stabilite mediante l’attribuzione dei punti ordinariamente corrispondenti alla   Le due Rappresentative, rispettivamente prime classificate nel proprio Girone si qualificheranno per la Fase Finale
  6. Nell’ipotesi in cui due Rappresentative concludessero il relativo girone di qualificazione al primo posto in classifica a parità di punteggio, al fine della determinazione della vincente che si qualificherà per la fase Finale, si terrà conto nell’ordine:
  7. Gironi di Qualificazione (prima Fase)
  8. Vittoria: punti tre – Pareggio: punti uno – Sconfitta: punti zero
  9. Tutte le gare del Torneo si disputeranno in due tempi di durata regolamentare di 40 minuti ciascuno.
  10.  
  • scontro diretto
  • differenza reti ( realizzate e subite nel proprio girone)
  • graduatoria disciplina
  • maggior numero di reti realizzate nel proprio girone

 

Nell’ipotesi in cui tre o quattro Rappresentative concludessero il relativo girone di qualificazione al primo posto in classifica a parità di punteggio, al fine della determinazione della vincente che si qualificherà per la fase Finale, si terrà conto nell’ordine:

  • classifica avulsa punti fatti
  • differenza reti ( realizzate e subite nel proprio girone)
  • graduatoria disciplina
  • maggior numero di reti realizzate nel proprio girone

 

Nel caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio, a cura del Comitato Regionale Sicilia, che avverrà presso la Sede Federale – Palermo in orario e data che saranno opportunamente comunicati.

 

FASE FINALE

La fase Finale si svolgerà giovedì 07 aprile 2016 nella provincia di Caltanissetta.

Per la gara di Finale, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari di 10’ ciascuno. Persistendo la parità si procederà all’effettuazione dei tiri di rigore nel rispetto delle vigenti norme federali.

 

Art. 9 – Sostituzione dei calciatori

Nel corso delle gare del Torneo è consentita la sostituzione di 7 (sette) calciatori, indipendentemente del ruolo ricoperto.

 

Art. 10- Disciplina Sportiva

La disciplina Sportiva del Torneo è demandata agli Organi disciplinari del Comitato Regionale Sicilia.

Trattandosi di competizione a rapido svolgimento, le decisioni di carattere tecnico adottate dal Giudice sportivo inerente al risultato, sono inappellabili.

I soli provvedimenti disciplinari, quanto consentito, sono appellabili in secondo grado dinanzi la Corte Sportiva di Appello Territoriale.

L’appello dovrà essere proposto entro 3 giorni dalla data di pubblicazione del relativo C.U.

L’eventuale espulsione dal campo di un calciatore comporta l’automatica squalifica del calciatore medesimo. Si ricorda, inoltre che la sanzione della squalifica per recidività scatta ogni due ammonizioni; nel merito ogni decisione deve essere assunta dal Giudice Sportivo competente.

Le ammonizioni comminate nella fase eliminatoria che non comportino squalifica vengono azzerate.

Le squalifiche per una o più giornate di gara dovranno essere scontate nell’ambito del Torneo; nell’ipotesi di squalifica a termine, invece, al calciatore interessato è comunque vietato lo svolgimento di qualsiasi attività calcistica per l’intera durata fissata dall’Organo Giudicante.

Non possono partecipare alle gare del Torneo i calciatori squalificati nei propri campionati di pertinenza

 

Art.11 – SALUTO

E’ obbligatorio che tutti i partecipanti alle gare, dirigenti, tecnici e calciatori, salutino il pubblico e si salutino tra loro stringendosi la mano, all’inizio ed alla fine di ogni gara.

 

RECLAMI

Gli eventuali reclami, anche quelli relativi alla posizione irregolare dei calciatori che hanno preso parte alle gare di cui all’Art. 46 punto 3 del C.G.S., devono essere preannunciati telegraficamente o a mezzo fax al Giudice Sportivo entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara e le relative motivazioni debbono essere inviate al predetto organo, per raccomandata e separatamente a mezzo telefax entro lo stesso termine.

Limitamento alla Finale, per l’aggiudicazione del Torneo, gli eventuali reclami dovranno essere preannunciati per iscritto all’arbitro entro mezz’ora dal termine della singola gara e le motivazioni consegnate al Giudice Sportivo della Delegazione di Caltanissetta entro 1 ora dal termine della stessa.

 

RINUNCIA A GARE

Nel caso in cui una Rappresentativa rinunci, per qualsiasi motivo, alla disputa di una gara verranno applicate nei suoi confronti la sanzioni di cui all’Art. 53 delle N.O.I.F. (gara persa per 0-3).

Inoltre, la stessa verrà esclusa dal proseguimento del Torneo.

Verranno anche escluse, dal proseguimento del Torneo le Rappresentative che utilizzano calciatori in posizione irregolari o che, comunque, si rendano responsabili di fatti in riferimento ai quali viene applicata nei loro confronti l’Art.17 del C.G.S.

 

Art. 12 – ARBITRI DELLE GARE

Nello svolgimento di tutte le gare del Torneo è prevista la terna Arbitrale

 

Art. 13 – NORME FINANZIARIE

Il Comitato Regionale Sicilia, nella qualità di Comitato Organizzatore del Torneo a margine, assegnerà ad ogni Delegazione un “budget” che sarà comunicato con nota a parte e che servirà per la gestione della Fase di Qualificazione.

Eventuali spese eccedenti il “budget” non saranno riconosciute da questo Comitato Regionale.

Ogni Rappresentativa dovrà essere composta da massimi 23 persone + l’autista:

– 18 calciatori e 5 persone fra tecnici e Dirigenti, individuati nella misura di cui alla seguente specifica:

  • Dirigente Accompagnatore
  • Allenatore
  • Collaboratore Tecnico
  • Medico
  • MassaggiatoreArt. 14 – VARIE  
  •  
  • Per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento si fa espresso rinvio alla disposizioni regolamentari contenute nelle N.O.I.F., nel Codice di Giustizia Sportiva, nelle Regole del Giuoco del Calcio e nel Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti.
  1. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

 

2.1. ORARI DELEGAZIONE

 

Si ricorda a tutte le Società che gli uffici della Delegazione di Enna ricevono esclusivamente nei seguenti orari:

 

Lunedì                                                11:00-12:00                      15:00-17:30

Martedì                                               11:00-12:00                      16.30-17.30

Mercoledì                                            11:00-12:00                       Chiusura

Giovedì                                               11:00-12:00                      15:00-17:30

Venerdì                                               11:00-12:00                      15:00-17:30

Sabato                                                                     Chiusura

 

  • Fermo restando che, per il disbrigo di attività agonistica, gli uffici rimangono aperti dalle ore 18.00 alle ore 19,00 il lunedì e il venerdì;

 

2.2. PALLONI L.N.D.

 

Si comunica che sono disponibili, con ritiro da effettuare presso la sede della Delegazione di Enna in via Libertà n.115, i nuovi palloni LND al prezzo speciale di € 12.00.

 

 

 

 

 

 

2.3. ONERI DI TESSERAMENTO GIOVANI CALCIATORI STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

 

 

Di seguito si pubblicano gli oneri di tesseramento e le fasce d’età per la partecipazione alle attività del Settore Giovanile e Scolastico nella stagione sportiva 2015/2016.

 

 

CATEGORIE ANNI DI NASCITA TIPOLOGIA/ CARTELLINO COSTO (€)*
Piccoli Amici   2007 – 2008 – 2009 – 2010

(5 anni compiuti- 8 non compiuti)

CERTIFICATO ASSICURATIVO ONLINE 11.00
Pulcini 2005 – 2006 – 2007

(8 anni compiuti)

TESSERAMENTO ONLINE 22.50
Esordienti 2003 – 2004

(10 anni compiuti)

TESSERAMENTO ONLINE 22.50
Giovanissimi 2001 – 2002

(12 anni compiuti)

TESSERAMENTO ONLINE 22.50
Allievi 1999 – 2000

(14 anni compiuti)

TESSERAMENTO ONLINE 22.50

 

*N.B.: L’IMPORTO DELL’ASSICURAZIONE COMPRENDE L’UNIFICAZIONE DELLE GARANZIE BASE E PLUS

 

 

2.4. CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE PER TESSERAMENTO CALCIATORI

 

In occasione del Consiglio Direttivo di Lega del 27 gennaio u.s., in relazione alle certificazioni anagrafiche per il tesseramento dei calciatori è stato deciso quanto segue:

In proposito, si rappresenta che l’art.15 della legge di stabilità finanziaria (n.183/2011) ha stabilito che, in sostituzione delle certificazioni anagrafiche, innanzi alle Pubbliche Amministrazioni debbono essere prodotte autocertificazioni.

 

La F.I.G.C. e la Lega Nazionale Dilettanti non sono Pubbliche Amministrazioni bensì Enti di Diritto Privato e pertanto, allo stato, la richiesta di tesseramento dovrà continuare ad essere accompagnata dai certificati rilasciati dalle anagrafi comunali.

Si ricorda altresì che l’art.27 bis del d.p.r. 642/72 (All. B), dispone l’esenzione dall’imposta di bollo per gli “…estratti, certificazioni, dichiarazioni o attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) e dalle Federazioni Sportive ed Enti di Promozione Sportive riconosciuti dal C.O.N.I.

 

 

 

2.5. TESSERAMENTO ON-LINE SETTORE GIOVANILE –

 

Si conferma che anche per Stagione Sportiva 2015/2016 il tesseramento dei calciatori del Settore Giovanile dovrà essere effettuato esclusivamente via web attraverso il sito www.lnd.it

 

Entrati nel sito cliccare “Area Società”:

 

  • una volta aperta la pagina bisogna immettere il proprio codice identificativo (LND + numero di matricola) e la propria password (già comunicata alle Società nella passata stagione);
  • entrati nell’ area riservata occorrerà seguire le relative istruzioni;
  • dopo avere terminato l’operazione di tesseramento si dovrà cliccare l’opzione “Salva definitivo e stampa”.Acquisita la stampa del modulo di tesseramento compilato On-line, opportunamente firmato dal calciatore, dagli esercenti la potestà genitoriale e dal Legale Rappresentante della società, dovrà essere corredato dai documenti specificati sul modulo stesso: certificato anagrafico plurimo (nascita, residenza e stato di famiglia) del minore (nel caso di calciatore mai tesserato o proveniente da altra società);– distinta di presentazione;Il tutto dovrà pervenire “Telematicamente” alla competente Delegazione Provinciale, la quale, dopo l’opportuna operazione di controllo procederà ad inoltrare il tesseramento al Centro Informatico, che, infine, provvederà ad emettere ed inviare il tesserino alle Delegazioni Provinciali, per il tramite di questo Comitato Regionale.Si invitano le società a controllare, nella propria area riservata sul sito www.lnd.it., la voce “pratiche tesseramento aperte”. Si precisa che – se alla data della gara la posizione del calciatore non è regolarizzata – lo stesso non potrà prendere parte alla gara.Pertanto, le Società sono invitate a regolarizzare tali pratiche in tempi brevi.Presso le Delegazioni Provinciali è istituito uno “sportello” operativo per offrire assistenza alle Società per la compilazione del modello via WEB.  Le società potranno versare le somme dovute direttamente presso gli uffici della Delegazione o potranno allegare la ricevuta del bonifico al tesseramento stesso.     2.6. RISULTATI GARECAMPIONATO: JUNIORES PROV ENNA              GIRONE:  A     2/A ARMERINA                   AGIRA                       5 – 3TROINA                     CITTA DI GANGI               0 – 1    A      NON DISPUTATA PER MANCANZA ARBITRO                             D      ATTESA DECISIONI ORGANI DISCIPLINARI                           G      RIPETIZIONE GARA PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE                   I      SOSPESA SECONDO TEMPO                                          M      NON DISPUTATA PER IMPRATICABILITA’ DI CAMPO                    P      POSTICIPI                                                      U      SOSPESA PER INFORTUNIO D.G.                                                              2.7. GIUSTIZIA SPORTIVAIl Giudice Sportivo, Avv. Giuseppe Restivo, nella seduta del 09.11.2015, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:                                                                                Gare del campionato JUNIORES PROV ENNA                         —  GARE DEL   4/11/15  —                                                 ==============================                            In attesa di accertamenti sulla posizione di tesseramento di      alla gara, si soprassiede ad ogni decisione in ordine alla omologazione                                             PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI                                  In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate                 ==================                                                              SAVASTA GIUSEPPE                 (CITTA DI GANGI)      CALCIATORI NON ESPULSI                                                        AMMONIZIONE (I INFR)                                                            LAPLACA MATTEO                   (CITTA DI GANGI)                            CANTALE AEO SILVESTRO             (TROINA)                                    TROVATO SALINARO GIUSEPPE         (TROINA)                                                     —  GARE DEL   3/11/15  —                                                 ==========================                             le seguenti sanzioni disciplinari.                                     ======================                                                   DUMINUCO PAOLO FRANCESCO         (ARMERINA)                           AMMONIZIONE (I INFR)                                                     BASILOTTA AURELIO                 (ARMERINA)                           HYSA MIGEN                       (CITTA DI PETRALIA SOPRANA)           CAMMARATA DAVIDE                (ENNA)                               GIUNTA LUDOVICO                   (ENNA)                                                       —  GARE DEL   4/11/15  —                                                 ==========================                                   le seguenti sanzioni disciplinari.                                            ======================                                                          PROTO ALESSANDRO                 (BRANCIFORTI)                                LEGNOVERDE ANGELO                 (BRANCIFORTI)                                LO VERDE FRANCESCO               (POLISPORTIVA CASTELBUONO)              
  •      LANZA ROBERTO                     (POLISPORTIVA CASTELBUONO)
  •      AMMONIZIONE (I INFR)
  •      AMMONIZIONE (II INFR)
  •      CALCIATORI NON ESPULSI
  •      In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate
  •                        PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
  • RUSSO SIMONE                     (ENNA)
  • CONTE RICCARDO                   (ENNA)
  • PRISINZANO FEDERICO               (CITTA DI PETRALIA SOPRANA)
  • ILLUMINATI STEFANO               (ARMERINA)
  • CAVALLARO GAETANO                 (AGIRA)
  • RASCUNA ANDREA MARIA            (ARMERINA)
  • AMMONIZIONE (II INFR)
  • CALCIATORI NON ESPULSI                                                  
  •      In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate
  •                        PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
  •      META ELTON                       (TROINA)
  •      SALERNO SALVATORE                 (CITTA DI GANGI)
  •      BOTTA LORIS                       (CITTA DI GANGI)
  •      ======================
  •      SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
  •    CALCIATORI ESPULSI                                                              
  •      le seguenti sanzioni disciplinari.
  •                        ==========================
  • — GARE DEL   2/11/15  —                         
  •    della stessa.
  •    calciatore sanzionato della Società POLISPORTIVA CASTELBUONO partecipante
  •         gara del  4/11/15 BRANCIFORTI  – POLISPORTIVA CASTELBUONO            
  •                        DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
  •  
  •                DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
  •  
  •  
  •  
  •   W      GARA RINVIATA PER ACCORDO        
  •   R      RAPPORTO GARA NON PERVENUTO                                 
  •   N      GARA REGOLARE                                               
  •   K      GARA DA RECUPERARE                                          
  •   H      RIPETIZIONE GARA PER DELIBERA ORGANI DSICIPLINARI           
  •   F      NON DISPUTATA PER AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE           
  •   B      SOSPESA PRIMO TEMPO                                        
  • CODICE   DESCRIZIONE                                                 
  • GIRONE   A  2/A  04-11-15 BRANCIFORTI                 POLISPORTIVA CASTELBUONO   1 – 0 D
  •  
  • CITTA DI PETRALIA SOPRANA ENNA                         2 – 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • N.B. le richieste di tesseramento non regolarmente pagate non verranno convalidate in nessun caso.
  • A seguito della nuova procedura di dematerializzazione applicata ai tesseramenti, si specifica che gli stessi dovranno essere pagati contestualmente all’invio.
  •  
  • Nel caso di tesseramenti sospesi, i calciatori vengono evidenziati in rosso e selezionando gli stessi con il mouse, nelle note verrà specificato il motivo della sospensione.
  • – foto formato tessera del calciatore;

2.8. ATTIVITA’ DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

 

 

2.8.1. CAMPIONATO GIOVANISSIMI

 

MODIFICHE DATE, CAMPI, ORARI, ETC:

 

La gara Agira – Barrese del 12.11.15, per accordo tra le due società, verrà disputata il 15.11.15 alle ore 10.30.

 

               2.9. CAMPIONATI  DI CALCIO A CINQUE

 

 

2.9.1. CAMPIONATO ALLIEVI A 5

 

MODIFICHE DATE, CAMPI, ORARI, ETC:

 

La gara Armerina – Futsal Regalbuto dell’11.11.15, per accordo tra le due società, verrà disputata il 15.11.15 alle ore 10.30.

 

La gara Pro Assoro – Villarosa Calcio del 12.11.15, per accordo tra le due società, verrà anticipata all’ 11.11.15 alle ore 17.00.

 

 

 2.10. CAMPIONATI  DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI

 

 

2.10.1. CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES FASE PROVINCIALE

 

MODIFICHE DATE, CAMPI, ORARI, ETC:

 

La gara Città di Gangi – Leonfortese dell’ 11.11.15, per accordo tra le due società, verrà disputata il 12.11.15 alle ore 15.00.

 

Visite: 664

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI