Calcio Giovanile, torneo di Viareggio; il Palermo sconfitto in finale dalla Juve

VIAREGGIO. A dieci minuti da un sogno. Si è fermato lì la corsa del Palermo nella finalissima del Viareggio Cup contro la Juventus. Non è bastata la doppietta del bomber Nino La Gumina, premiato come miglior giocatore del torneo e miglior realizzatore, per avere la meglio sulla corazzata bianconera. La squadra di Bosi ha lottato ad armi pari per tutto il match, tenendo testa ai più quotati avversari, proponendo un gioco piacevole e propositivo, difendendo senza enormi sbavature e amministrando una buona percentuale di possesso palla. Forse non il migliore approccio alla gara contro la Juve, subito in gol al 14’ con Kastanos. La prima reazione rosanero giunge poco prima della mezz’ora, quando La Gumina conclude a rete un capovolgimento su un’azione pericolosa dello juventino Vadalà. Quest’ultimo si riscatta qualche minuto dopo firmando la rete del 2-1. Al 34’ il solito La Gumina si procura e realizza un calcio di rigore, portando a undici le marcature segnate nella Viareggio Cup. A questo punto la squadra di Bosi si trova di fronte un super Del Favero tra i pali della porta bianconera: interventi provvidenziali sui tentativi di Giuliano, Bonfiglio, Lo Faso e La Gumina. A cinque minuti dal termine del match la beffa: Tafa stende in area Di Massimo, l’arbitro Valeri concede il penalty. L’attaccante bianconero, acquistato a gennaio, firma la rete del definito 3-2.
Giovanni Albanese – @GiovaAlbanese

Visite: 302

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI