Calcio giovanile La promessa leonfortese LELE continua a sognare  il grande calcio 

La promessa leonfortese LELE continua a sognare  il grande calcio 
Tra i suoi maestri di calcio il professore Salvatore Bianchetti e il tecnico Francesco Lanzafame 
Il diciassettenne Emanuele, detto Lele, Novembre (ex giocatore dell’Apd Leonfortese) di ruolo attaccante ha iniziato il suo secondo campionato tra le fila della mitica Reggina 1914. Questo è il suo primo anno con la Beretti del tecnico Armenise (in questo periodo la squadra amaranto si trova in vetta alla classifica del girone Calabria-Sicilia, grazie agli assist e ai gol del giovane leonfortese Lele, che sta infiammando con le sue giocate i tifosi reggini). Le partite della Beretti si giocano al Villaggio Sant’Agata, dove c’è anche la foresteria. L’anno scorso il giovane Lele era negli Allievi e il mister Jorge Vargas (ex giocatore della Reggina, Empoli, Spezia) lo ha fatto giocare nella Beretti nelle settimane di riposo (grazie alla rete di Lele la Beretti ha vinto contro il Catania).
Cresciuto sotto la guida tecnica di Giuseppe Germanà, Novembre ha iniziato la sua carriera “professionistica” nel 2014. Si è trasferito a Torino nell’ottobre del 2014 allenandosi presso il C.F.G.C. (Centro formazione giovani calciatori), che tra i suoi tecnici vede Tommaso “Ricky” Vailatti (ex giocatore del Torino) e anche l’ennese Sergio Colajanni. Ritornato in Sicilia, viene tesserato dal Catania 1980 del tecnico Giovanni Lanzafame, che lo mette in condizione di fare un campionato regionale (farà parte anche della rappresentativa regionale di categoria). Infine tramite il professore Salvo Bianchetti (ex tecnico del Catania calcio di Angelo Massimino) il ragazzo viene affidato al tecnico Francesco Lanzafame – allenatore calcio FIGC/Uefa B – che lo porta alla Reggina 1914. Secondo molti addetti ai lavori, il tecnico Francesco Lanzafame è uno dei più bravi tecnici del panorama calcistico dilettantistico siciliano (un tecnico che pare destinato a far parlare di sé).
Emanuele Novembre è un ragazzo dalle importanti qualità tecniche-tattiche. Mobile e scattante fa reparto da solo. Molto forte tecnicamente e abile nell’uno contro uno. Inarrestabile, velocissimo, caparbio, cattivo, preciso e potente.
MAURIZIO DI FAZIO

Visite: 5136

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI