Calcio corso per collaboratore della gestione sportiva

Bando di ammissione al Corso per l’abilitazione a Collaboratore della Gestione Sportiva che avrà luogo
presso il Comitato Regionale SICILIA con inizio previsto per Giugno 2018.

1. La Lega Nazionale Dilettanti, con il supporto del Settore Tecnico e la collaborazione dell’A.DI.SE., indice
ed organizza il Corso per l’abilitazione a Collaboratore della Gestione Sportiva.

2. Il Corso si propone di fornire i necessari supporti formativi e culturali a soggetti che potranno essere
chiamati a svolgere, per conto di Società e Associazioni Sportive della Lega Nazionale Dilettanti, attività
concernenti l’assetto organizzativo e/o amministrativo della Società o Associazione, ivi compresa la gestione
dei rapporti aventi ad oggetto il tesseramento ed il trasferimento dei calciatori, nonché il tesseramento dei
tecnici, nel rispetto delle norme dettate dall’ordinamento della F.I.G.C..

3. Al termine del Corso, a quanti avranno superato l’esame finale sarà rilasciato il Diploma che costituirà il
presupposto necessario per l’iscrizione nell’apposita Sezione dell’Elenco Speciale per Direttori Sportivi. La
formalizzazione dell’inserimento in tale sezione sarà comunque subordinata alla ulteriore produzione dei
documenti previsti dal Regolamento per l’Elenco Speciale in vigore.

4. Il programma didattico si articolerà in quarantotto ore complessive di lezioni e si concluderà con un test scritto e un esame orale la cui data verrà comunicata durante il Corso. Tutte le materie e gli argomenti oggetto di lezione dovranno essere, per contenuti e metodologie di insegnamento, mirati all’applicazione pratica di quanto previsto al punto 2.

5. Il Corso avrà svolgimento presso una struttura messa a disposizione dal Comitato Regionale con l’obbligo di frequenza per gli ammessi, e si svolgerà nel periodo giugno 2018. La data d’inizio e il programma delle lezioni saranno comunicati tempestivamente non appena raggiunto il numero minimo di 25 iscritti.

6. Hanno diritto a segnalare n. 2 nominativi (n. 1 per l’indirizzo tecnico e n. 1 per l’indirizzo amministrativo) le Società appartenenti al Comitato Regionale partecipanti ai seguenti campionati: Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima categoria oltre ai campionati di A, A2 e Regionali della 2a e 3a Divisione del Calcio Femminile e del Calcio a 5. Ad eventuale integrazione del numero massimo dei partecipanti previsto in 40 (quaranta), il Comitato di Direzione del Corso potrà prendere in considerazione eventualmente altre domande presentate da Società appartenenti ad altri Comitati Regionali. In caso di disponibilità di ulteriori posti, ferma restando la priorità riservata a soggetti tesserati per società affiliate Figc, l’organico potrà essere completato con l’ammissione di soggetti non tesserati, purché in possesso dei requisiti di cui ai punti 9, 10:
– in caso di partecipanti al corso ad indirizzo amministrativo, del diploma di scuola media superiore;
– in caso di partecipanti al corso ad indirizzo tecnico, occorrerà essere stati tesserati, come calciatori, allenatori o dirigenti per società affiliate alla Figc.
Nel caso in cui vi sia un numero di domande superiori ai posti disponibili, saranno ammessi:
– i/il soggetto/i con il titolo di studio più elevato, per il corso ad indirizzo amministrativo, e, in caso di parità di titolo di studio, quello con maggior numero di stagioni sportive di tesseramento come calciatore, allenatore o dirigente in società affiliate Figc;
– i/il soggetto/i con maggior numero di stagioni sportive di tesseramento come calciatore, allenatore o
dirigente in società affiliate Figc, per il corso ad indirizzo tecnico, rilevando, in caso di parità, il numero di stagioni sportive di militanza nel settore professionistico e, in caso di ulteriore parità, alla categoria maggiore raggiunta nel corso dell’attività.

7. In aggiunta ai candidati segnalati dalle Società aventi diritto, la Lega Nazionale Dilettanti può indicare n° 5
candidati in possesso dei requisiti di cui al successivo punto 9) del presente bando.

8. Sarà compito della singola Società, per il tramite del proprio Presidente (Allegato A), presentare alla
Segreteria del Corso la domanda di ammissione coi nominativi designati. Le persone indicate devono avere
un rapporto di collaborazione con la Società proponente da dimostrare con la presentazione del Foglio Censimento depositato presso la Lega Nazionale Dilettanti – Dipartimento Interregionale – e/o presso il Comitato Regionale di competenza in data antecedente alla pubblicazione del Bando, ovvero, in mancanza
di quest’ultimo, del tesseramento annuale federale conseguito entro la medesima data.

9. Per poter partecipare al Corso, gli allievi segnalati devono essere in possesso dei seguenti requisiti;
a) godimento dei diritti civili;
b) età minima di 23 anni (compiuti alla data di pubblicazione del presente bando);
c) licenza di Scuola Media Secondaria Inferiore.
Inoltre, nel caso il candidato sia stato iscritto all’Albo degli Agenti di Calciatori può iscriversi al Corso soltanto se risulta cancellato da almeno due anni (a far data dalla pubblicazione del presente Bando) da tale
Albo. In proposito alla domanda di ammissione va allegato documento comprovante tale cancellazione.

10. Non potranno essere ammessi al Corso:
a) i candidati che, nella stagione sportiva 2016/2017 ed in quella in corso, siano stati squalificati per più di
90 giorni;
b) i candidati che, nelle tre precedenti stagioni sportive, siano stati squalificati, anche in via non continuativa, per un periodo superiore a 12 mesi a seguito di provvedimento di un Organo della Figc divenuto definitivo;
I candidati che, durante la frequenza del Corso, incorrano in una squalifica per più di 90 giorni verranno
esclusi dal Corso stesso.
I termini della sanzione decorrono dalla data della delibera definitiva.

11. La domanda di partecipazione al Corso (una per ogni candidato), con la specifica dell’indirizzo tecnico o
amministrativo (allegato A) e completa anche del modulo di autocertificazione (allegato B) riservato al candidato compilato in ogni sua parte e sottoscritto, dovrà essere firmata dal Presidente della Società segnalante.
I soggetti non tesserati di cui al precedente art. 6 dovranno presentare il modulo di autocertificazione (allegato C).
La documentazione in originale dovrà essere depositata direttamente o fatta pervenire per corriere, per posta a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a cura degli interessati, al seguente indirizzo:

F.I.G.C. – LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE SICILIA
CORSO COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA
Via Orazio Siino s.n.c. – 90010 Ficarazzi (PA)

Per l’invio a mezzo corriere o raccomandata vale la data di arrivo al Comitato Regionale certificata dal protocollo. Saranno prese in considerazione solo le domande pervenute o depositate entro il 21 Maggio 2018 alle ore 19,00

12. L’accertata non veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati e dalle Società costituisce violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal Corso. Inoltre determina l’adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell’eventuale abilitazione conseguita.

13. La graduatoria completa dei candidati ammessi al Corso dovrà essere esposta all’ Albo presso la sede del
Comitato Organizzatore oltre che essere pubblicata sul sito internet www.settoretecnico.figc.it e su apposito Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico.

14. La quota di partecipazione al Corso è di complessivi € 1.500,00 (millecinquecento,00).
Alla domanda di ammissione il candidato dovrà allegare copia del bonifico bancario – completo di CRO – attestante il versamento di €. 300,00 (trecento) in favore della Comitato Regionale, indicando come causale “acconto sulla quota di partecipazione al Corso per CGS – COMITATO REGIONALE SICILIA” sul seguente IBAN:

F.I.G.C. L.N.D. COMITATO REGIONALE SICILIA
CORSO COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA
Presso Banca UniCredit Agenzia di VILLABATE (22165)
IT26S0200843730000300644037

La restante somma di € 1.200,00 (milleduecento,00) potrà essere pagata in unica soluzione all’inizio del Corso o essere rateizzata in due quote da € 600,00 (seicento,00) ciascuna: la prima da versare entro la data antecedente l’inizio del Corso, la seconda entro il giorno antecedente la data prevista per gli esami finali (con presentazione del CRO).
Gli ammessi al Corso dovranno esibire alla segreteria del Comitato Regionale di competenza, entro le scadenze previste, la copia dei bonifici ed il codice CRO. Il mancato pagamento nei termini di cui sopra, così come la mancata puntuale presentazione della documentazione che ne comprovi l’avvenuta effettuazione, comporta l’esclusione del candidato dal Corso.
Se il Corso non dovesse raggiungere il numero minimo di partecipanti l’acconto versato verrà restituito.
15. Gli ammessi si impegnano ad accettare il Regolamento del Settore Tecnico Figc. e quello del Comitato di Direzione del Corso presso il Comitato Regionale inerente lo svolgimento del Corso.

16. Tutti gli interessati potranno prendere visione e ritirare copia del presente bando presso il Settore Tecnico Figc o presso la sede del Comitato organizzatore della Lega Nazionale Dilettanti o scaricarlo dal sito internet www.settoretecnico.figc.it.

17. Per cause di forza maggiore il periodo di svolgimento del Corso potrà subire variazioni.

18. Fanno parte integrante del presente Bando l’allegato A (domanda di ammissione al Corso), l’allegato B (autocertificazione) e l’allegato C (autocertificazione) per soggetti non tesserati di cui al precedente art. 6.

Per informazioni contattare Claudio Molinari (Vice Presidente ADISE) tel. 335 6345932 oppure segreteria ADISE tel. 335 5625819

Pubblicato in Firenze il

Il Segretario Il Presidente
Paolo Piani Gianni Rivera

ALLEGATO A

(su carta intestata della Società)
Spett.le

F.I.G.C. – LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE SICILIA
CORSO COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA
Via Orazio Siino s.n.c. – 90010 Ficarazzi (PA)

Collaboratore Gestione Sportiva

Oggetto: Domanda di ammissione al Corso per l’abilitazione a “Collaboratore della Gestione Sportiva”

indetto con Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico N° del
Il sottoscritto
nato il a
Prov.
in qualità di PRESIDENTE della Società
segnala il nominativo del Sig.
da ammettere a partecipare al Corso Speciale per l’abilitazione a “Collaboratore della Gestione Sportiva”,
barrare l’indirizzo prescelto:
l) Indirizzo tecnico
2) Indirizzo amministrativo
bandito con C.U. N° dal Settore Tecnico.
Dichiara che il Sig. svolge
attività con la Società presieduta dal sottoscritto ed è censito, come da documento depositato presso il Comitato
/ Divisione di appartenenza, in qualità di
dal
.
ovvero è tesserato in qualità di
dal
In fede IL PRESIDENTE
(Firma e timbro della Società)

ALLEGATI
Foglio di censimento e/o tesseramento
Scheda informativa sottoscritta dal soggetto proposto

ALLEGATO B

RISERVATO AL CANDIDATO

Il sottoscritto
nato il a
Prov.
residente in Prov. CAP
Via / Piazza
telefono …. cellulare …
e-mail …

Nell’esprimere la propria accettazione alla designazione da parte della Società
DICHIARA

1. di essere in regola con le disposizioni di cui ai Punti 8, 9 e 10 del bando relativo al CORSO PER
L’ABILITAZIONE A “COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA” (indicare se ad indirizzo tecnico o amministrativo) indetto con
Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico

2. di essere in possesso del seguente titolo di studio:
Diploma di Scuola Media Inferiore
Diploma Scuola Media Superiore
Diploma Isef
Laurea
conseguito presso

3. di conoscere gli adempimenti ed i requisiti per conseguire l’iscrizione dei Collaboratori della Gestione
Sportiva nell’apposita Sezione dell’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi.
Il sottoscritto chiede che ogni comunicazione relativa al Corso venga inviata al seguente indirizzo:
Via / Piazza N°
CAP Località Prov.
telefono / cell. CODICE FISCALE

indirizzo posta elettronica

Il sottoscritto inoltre dichiara di essere:
consapevole delle responsabilità penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni;
consapevole che l’accertata non veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati nell’autocertificazione costituisce violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal Corso. Inoltre, determina l’adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell’eventuale abilitazione conseguita” (Art. 12 del bando di cui al Comunicato Ufficiale n. )

In fede

(luogo e data) (firma per esteso)

ALLEGATO C

RISERVATO AL CANDIDATO (art. 6 del bando)

F.I.G.C. – LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE SICILIA
CORSO COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA
Via Orazio Siino s.n.c. – 90010 Ficarazzi (PA)

Collaboratore Gestione Sportiva

Il sottoscritto
nato il a
Prov.
residente in Prov. CAP
Via / Piazza
telefono …. cellulare …
e-mail …

Nell’esprimere la propria accettazione
DICHIARA

1. di essere in regola con le disposizioni di cui ai Punti 8, 9 e 10 del bando relativo al CORSO PER
L’ABILITAZIONE A “COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA” (indicare se ad indirizzo tecnico o amministrativo) indetto con Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico n.

2. di essere in possesso del seguente titolo di studio:
Diploma di Scuola Media Inferiore
Diploma Scuola Media Superiore
Diploma Isef
Laurea
conseguito presso

3. di conoscere gli adempimenti ed i requisiti per conseguire l’iscrizione dei Collaboratori della Gestione
Sportiva nell’apposita Sezione dell’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi.
Il sottoscritto chiede che ogni comunicazione relativa al Corso venga inviata al seguente indirizzo:
Via / Piazza N°
CAP Località Prov.
telefono / cell. CODICE FISCALE

indirizzo posta elettronica

Il sottoscritto inoltre dichiara di essere:
consapevole delle responsabilità penali previste dalla legge in caso di false dichiarazioni;
consapevole che l’accertata non veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati nell’autocertificazione costituisce violazione delle norme di legge e di comportamento con conseguente esclusione dal Corso. Inoltre, determina l’adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell’eventuale abilitazione conseguita” (Art. 12 del bando di cui al Comunicato Ufficiale n. )

In fede
(luogo e data) (firma per esteso)

Ficarazzi/PA 2 Maggio 2018

Ai Signori Presidenti delle Società SICILIANE
LL.SS.
Gentile Presidente,

la LND, il Settore Tecnico FIGC e la ADISE – Associazione Italiana Direttori Sportivi – promuovono un Corso per Collaboratori della Gestione Sportiva destinato alle figure dirigenziali che operano in ambito dilettantistico.
I corsi di formazione e di abilitazione sono organizzati dai Comitati Regionali ai sensi dell’Art. 47 bis del Regolamento della LND, con la supervisione didattica del Settore Tecnico FIGC e della ADISE che sceglie i docenti tra le personalità scientifiche e professionali di spicco del calcio italiano.
Il Corso in questione, organizzato da questo Comitato Regionale, si propone di offrire un’importante occasione per accrescere le competenze di base e quelle più specifiche che riguardano il mondo dilettantistico, favorendo il miglioramento della gestione sportiva delle società calcistiche.
Il Corso in questione si svolgerà presso una sede da stabilire nel periodo Giugno 2018, previa la manifestata volontà da parte di un minimo di 25 persone che dovranno trasmettere l’apposita scheda-dati di adesione.
Confidiamo pertanto in una Sua iniziativa volta a sensibilizzare sull’importanza della partecipazione al Corso in parola di coloro che ne fossero interessati facilitando per quanto possibile la loro iscrizione.

Rimanendo in attesa di auspicabili adesioni, per eventuali ulteriori informazioni potrà contattare questo Comitato Regionale SICILIA 091.6808433 – 091.6808440 Fax: 091.6808498

E-mail: crlnd.sicilia01@figc.it oppure il Vice Presidente ADISE Claudio Molinari (tel. 335.6345932), e-mail: info@adise.eu

Voglia gradire, frattanto, i nostri più cordiali saluti.

Giuseppe MAROTTA
Santino LO PRESTI Presidente Adise
Presidente Comitato Regionale SICILIA

Allegati:
1) Bozza del Bando di ammissione
2) Scheda individuale di adesione da far sottoscrivere ai richiedenti la partecipazione al Corso
3) Locandina promozionale del Corso con l’indicazione delle materie

Info: Comitato Regionale Sicilia tel. 091.6808433 – 091.6808440 – Fax: 091.6808498
e-mail:crlnd.sicilia01@figc.it
ADISE: 335.6345932 e-mail: info@adise.eu www.adise.eu

1. COMUNICAZIONI

1.1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.

COMUNICATO UFFICIALE N. 110/A del 24 gennaio 2018
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA PER LE ULTIME QUATTRO GIORNATE E DEGLI EVENTUALI SPAREGGI DEI CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI E DISTRETTUALI DI CALCIO A 11 E DI CALCIO A 5 – MASCHILI E FEMMINILI DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI – E DEI CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI E DISTRETTUALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI – STAGIONE SPORTIVA 2017-2018
Il Presidente Federale,
preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi alle ultime quattro giornate e degli eventuali spareggi dei Campionati Regionali, Provinciali e Distrettuali della L.N.D. e dei Campionati Regionali, Provinciali e Distrettuali Allievi e Giovanissimi, relativi alla stagione sportiva 2017-2018, per i procedimenti dinanzi ai
Giudici Sportivi territoriali ed alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale;
ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare di dette fasi;
visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
d e l i b e r a
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva;
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo territoriale:
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29, n. 3, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di attività organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni, preceduto da telegramma o telefax entro le ore 18.00 del giorno successivo all’effettuazione della gara stessa. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29, n. 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di attività organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e delle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

COMUNICATO UFFICIALE N. 111/A del 24 gennaio 2018
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA PER LE GARE DI PLAY OFF E PLAY OUT DEI CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI E DISTRETTUALI DI CALCIO A 11 E DI CALCIO A 5 – MASCHILI E FEMMINILI – DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
Il Presidente Federale,
preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi alle gare di play-off e di play-out dei Campionati Regionali, Provinciali e Distrettuali relativi alla stagione sportiva 2017-2018, per i procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale;
ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare di dette fasi;
visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
d e l i b e r a
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva;
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo territoriale:
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29, n. 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di attività organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
l’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

COMUNICATO UFFICIALE N. 112/A del 24 gennaio 2018
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA NELLA FASE FINALE RELATIVA ALLE GARE SPAREGGIOPROMOZIONE TRA LE SQUADRE 2^ CLASSIFICATE NEI CAMPIONATI REGIONALI DI ECCELLENZA – STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
Il Presidente Federale,
preso atto che la Lega Nazionale Dilettanti deve organizzare una serie di gare riservate alle società seconde classificate nei Campionati Regionali di Eccellenza della stagione sportiva 2017/2018, dal cui esito scaturiranno le eventuali ammissioni di alcune delle predette società al Campionato Nazionale Serie D 2018/2019;
ritenuto che la rapidità temporale di svolgimento delle gare di qualificazione impone l’emanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini relativi ai procedimenti dinanzi al Giudice Sportivo Nazionale e alla Corte Sportiva di Appello a livello nazionale, anche se conseguenti a reclami di parte;
visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
d e l i b e r a
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva:
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo nazionale:
i rapporti ufficiali sono esaminati dal Giudice Sportivo Nazionale della Lega Nazionale Dilettanti il giorno successivo alla disputa di ciascuna gara;
gli eventuali reclami avverso il regolare svolgimento della gara, a norma dell’art. 29, n. 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire o essere depositati presso la sede della Lega Nazionale Dilettanti entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di effettuazione della gara con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
il Comunicato ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo Nazionale e trasmesso via telefax alle due Società interessate ed alla Corte Sportiva di Appello a livello nazionale.
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a livello nazionale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello nazionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo Nazionale, dovranno pervenire o essere depositati presso la sede di Via Campania, 47 a Roma entro le ore 12.00 del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo Nazionale, con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
l’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede della stessa Corte Sportiva di Appello a livello nazionale entro le ore 17.00 dello stesso giorno, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame;
la Corte Sportiva di Appello a livello nazionale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà inviato alle Società interessate mediante trasmissione via telefax od altro mezzo idoneo. In ogni caso, la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (art. 22, comma 11, C.G.S.);
l’inoltro dei reclami, l’invio degli stessi alle eventuali controparti e la produzione di controdeduzioni potranno avvenire anche con l’utilizzazione del telefax o della posta elettronica, salvo l’onere di comprovare, dinanzi alla Corte Sportiva di Appello a livello nazionale, l’invio della copia dei motivi del reclamo alla eventuale controparte.
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

COMUNICATO UFFICIALE N. 113/A del 24 gennaio 208
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA RELATIVAMENTE ALLE FINALI REGIONALI DEI CAMPIONATI ALLIEVI E GIOVANISSIMI DILETTANTI DELLA STAGIONE SPORTIVA 2017/2018
Il Presidente Federale,
Preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti che, in considerazione delle particolari esigenze della manifestazione, chiede un provvedimento di abbreviazione dei termini dinanzi agli Organi di Giustizia Sportiva, relativamente alle finali regionali dei Campionati Allievi e Giovanissimi Dilettanti 2017/2018;
ritenuta che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole gare di detta fase;
visto l’art.33, comma 11 del Codice di Giustizia Sportiva,
d e l i b e r a
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva:
1) Procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo Territoriale:
i rapporti sono esaminati dal Giudice Sportivo Territoriale del Comitato Regionale il giorno successivo alla disputa di ciascuna gara;
gli eventuali reclami, a norma dell’art. 29 comma 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 13.00 del giorno successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni;
il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo Territoriale e trasmesso via telefax alle Società interessate. In ogni caso, lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (art. 22, comma 11, C.G.S.).
2) Procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale avverso le decisioni del Giudice Sportivo Territoriale, devono pervenire o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 13.00 del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale, e contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato entro le ore 17.00 dello stesso giorno, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame;
la Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale;
l’inoltro dei reclami, l’invio degli stessi alle eventuali controparti e la produzione di controdeduzioni potranno avvenire con l’utilizzazione del telefax o altro mezzo idoneo, salvo l’onere di comprovare, dinanzi alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale, l’invio della copia dei motivi dei reclami alla eventuale controparte.
Tutte le altre norme applicabili in materia non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

1.2. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE SICILIA

1.2.1. SEGRETERIA

DEFIBRILLATORI
Si pubblica, qui di seguito, la nota della L.N.D. pervenuta in data 8/7/2014, inerente l’oggetto :
” Si fa seguito a quanto deliberato nel corso della riunione del Consiglio Direttivo di Lega svoltasi il 6 Giugno u.s., in ordine all’oggetto.
A tale riguardo, si rappresenta che la Lega Nazionale Dilettanti, valutate l’esperienza pluriennale nel settore della defibrillazione, le indicazioni bibliografiche di Società riconosciute leader nell’analisi di mercato mondiale, l’esperienza di società sportive straniere, la qualità dell’organizzazione commerciale sul territorio nazionale e l’affidabilità del prodotto tradotta in quantità di apparecchi presenti, ha individuato in Cardiac Science e Philips-Iredeem (più del 60% di market share, fonte Frost and Sullivan) le Società Certificate L.N.D. per la fornitura dei defibrillatori alle singole associate, concordando un prezzo sui modelli a più recente tecnologia (Powerheart G5 AED – Cardiac Science e HeartStart FRx – Philips) di 990 euro + IVA, associato ad una garanzia pari a 8 anni.
Inoltre, a seguito dell’introduzione, ad opera del D.M. sulle linee guida per la defibrillazione in ambito sportivo (c.d. legge Balduzzi), della obbligatorietà della presenza del defibrillatore nelle strutture sportive e delle conseguenti responsabilità ricadenti sul dirigenti delle società, ha individuato in Bioforma srl, titolare del Progetto Zeus, la azienda che fornirà alle singole società gli strumenti (totem, cartelli segnalatori, web consulting ecc.), le linee guida sulla gestione, le informazioni clinico organizzative e legali, la manutenzione, i contatti con gli enti formativi, il follow up negli anni.
Bioforma, dunque, darà alle società il servizio completo associato alla gestione del defibrillatore.
Per informazioni, si segnalano i seguenti riferimenti:

Bioforma Srl lnd@bioforma.it 051/467524

Cardiac Science Srl italia@cardiacscience.com 0523/1901052

Iredeem Srl commerciale@iredeem.it 051/0935879

ACCOMPAGNATORI UFFICIALI – TESSERE PERSONALI DIRIGENTI UFFICIALI –
Si ricorda che, con riferimento alle persone autorizzate ad accedere nel recinto di gioco, non sono più disponibili le “Tessere Impersonali”.
Le Società sono tenute ad indicare, all’atto dell’iscrizione ai Campionati di competenza, provvedendo all’aggiornamento nel corso ella Stagione Sportiva, la lista dei nominativi dei propri “Dirigenti Ufficiali” (C.U. N. 1 dell’1 Luglio 2014 della L.N.D.) e, in via telematica, attraverso l’area riservata presente sul portale della LND, potranno richiedere l’emissione della “Tessera Personale Dirigente Ufficiale”.
Entrati nell’area riservata attraverso la propria password, le Società dovranno seguire le istruzioni e, terminata l’operazione, dovranno stampare il documento ed inviarlo alla Delegazione Provinciale/Distrettuale competente, con Distinta di Presentazione, (unitamente alla foto formato tessera e fotocopia del documento di riconoscimento) la quale, dopo l’opportuna operazione di controllo, procederà all’inoltro al Centro Informatico che provvederà ad emettere il tesserino. Il tesserino in parola rappresenta una “tessera identificativa” ed abilita i possessori ad essere ammessi nel recinto di giuoco, ai sensi dell’art. 66 delle N.O.I.F.,
I Direttori di gara permetteranno l’accesso al terreno di giuoco solamente ai possessori di detta “Tessera” oltre agli aventi titolo ossia agli appartenenti ai ruoli tecnici e/o di categoria (Allenatori, Massaggiatori, Medici …), sempre che gli stessi siano stati inseriti nella distinta di gara.
In attesa del rilascio della stessa, la Società potrà utilizzare il DOCUMENTO PROVVISORIO, che potrà essere stampato dopo che la Delegazione avrà scansionato il documento rendendolo definitivo.

COMUNICATI UFFICIALI – COMITATO REGIONALE
Si informa che i Comunicati Ufficiali sono consultabili via “internet” sul sito www.lnd.it seguendo le indicazioni Comitato Regionale Sicilia e cliccando su “Comunicazioni”.
Tuttavia, considerato che pervengono richieste da parte di alcune Società tendenti a ricevere, in cartaceo, i Comunicati Ufficiali, si comunica che a coloro che ne facessero esplicita richiesta sarà addebitata la somma di € 150,00 (centocinquanta/00) per spese di stampa e spedizione.

Si informa, altresi’, che questo Comitato Regionale provvede alla emissione di Comunicati Ufficiali contenenti, tra l’altro, i provvedimenti assunti dal Giudice Sportivo, ogni qualvolta che si disputano turni infrasettimanali, recuperi, gare di Coppe, etc…
Ciò al fine di evitare il semplice automatismo delle squalifiche e garantire la massima regolarità dei Campionati.
* * * * * * * *
Le decisioni del Comitato, del Giudice Sportivo e della Corte Sportiva di Appello Federale, hanno decorrenza e sono valide a tutti gli effetti, dal giorno successivo alla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale indicata in calce allo stesso, ad eccezione delle sanzioni adottate dal Tribunale Federale Territoriale su DEFERIMENTO” che saranno esecutive a decorrere dalla data di comunicazione delle stesse alle parti, in osservanza degli Artt. 35 comma 4.1 e 38 comma 8 del C.G.S.
Si precisa che ha valore ufficiale, sia per il testo che per la decorrenza dei termini, unicamente la copia affissa all’albo della sede del Comitato competente.

INDIRIZZI E NUMERI UTILI
Gli indirizzi ed i numeri utili delle Società affiliate potranno essere reperiti sul sito www.lnd.it, accedendo all’“Area Società” per mezzo della propria “ID” e “Password”, optando per la voce “Dati Societari” e scegliendo successivamente nel menu a tendina, ”Interrogazioni/Società”.
Questa funzione mostra l’elenco filtrabile per Denominazione, Comune, Provincia delle società LND con i relativi riferimenti (indirizzo, telefono, mail ecc…)

CIRCOLARI E COMUNICATI UFFICIALI L.N.D./F.I.G.C.
Si invitano le Società a prendere visione delle Circolari ed i Comunicati Ufficiali diramati dalla L.N.D./F.I.G.C. che sono consultabili sul sito www.lnd.it

MODIFICHE REGOLAMENTARI “CARTE FEDERALI”
Poiché sono intervenute numerose variazioni attinenti, soprattutto, le norme dello Statuto Federale, delle N.O.I.F., del Codice di Giustizia Sportiva, del Settore Tecnico, etc…le Società tutte sono invitate a prenderne atto e conoscenza consultando, oltre i Comunicati Ufficiali di questo C.R., le Carte Federali inserite nel sito della L.N.D., cliccando la voce “Comunicazioni” e, successivamente “CARTE FEDERALI”.

RICHIESTE COMMISSARI DI CAMPO
Si informano le Società che le richieste di Commissari di Campo vanno inoltrate a questo Comitato entro il martedì antecedente la disputa della partita, con allegata la ricevuta del Bonifico di Euro 100,00 comprensivo di ogni diritto. Qualora la Società presenta un saldo a credito può chiedere che detta somma venga addebitata sul proprio Conto

MINUTO DI RACCOGLIMENTO
Si ricorda che la Segreteria Federale ha segnalato che ogni richiesta per l’effettuazione del minuto di raccoglimento deve essere inoltrata alla F.I.G.C. per il tramite di questo Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti.
Tali richieste debbono essere ben motivate e circostanziate (Dirigenti regolarmente tesserati e risultanti agli atti depositati presso il Comitato Regionale Sicilia) e non possono, in ogni caso, essere valutate dagli Ufficiali di Gara.

CALCIO A 5 MASCHILE E FEMMINILE

NUOVA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA ATTIVITA’ DI CALCIO A 5
Si informano le società che svolgono Attività di Calcio A 5 che qualsiasi comunicazione e/o Variazione al Programma Gare devono essere inoltrate solo ed esclusivamente alla seguente casella di posta elettronica

sicilia.dr5@lnd.it
le Delegazioni Provinciali comunicheranno – attraverso i propri comunicati – alle società periferiche la nuova casella di posta elettronica.

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES

VINCENTE REGIONALE

In base al risultato conseguito in campo si dichiara vincente il Titolo Regionale Juniores la Società G.E.A.R. SPORT.

Alla Società G.E.A.R. SPORT i complimenti del Comitato Regionale Sicilia e delle Società consorelle.

1.3. COMUNICAZIONI SETTORE TECNICO REGIONALE

ELENCO DEI TECNICI IL CUI TESSERAMENTO NON E’ STATO RATIFICATO DAL SETTORE TECNICO PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLA QUOTA ANNUALE PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO RILEVAMENTO DEL 03 MAGGIO 2018

LA MANCATA REGOLARIZZAZIONE COMPORTERA’ LA TRASMISSIONE DEGLI ATTI DEL MANCATO PAGAMENTO ALLA COMMISSIONE DISCIPLINARE DEL SETTORE TECNICO PER QUANTO DI SUA COMPETENZA

1.4. UFFICIO ATTIVITA’ GIOVANILE SUL TERRITORIO

AUTORIZZAZIONE TORNEI

Questo Comitato Regionale ha autorizzato lo svolgimento del seguente torneo:
Trofeo Città dei Mosaici ctg Pr.Ca 13 mag. ’18 soc. ASD Armerina
4° Memorial P.no Impastato ctg Es.1°/Pr.Ca/Pu.M. 3/8 mag. ’18 soc. ACD Città di Cinisi
1° Satiro Cup 2018 ctg Es.M/Pu.M/Pr.Calci 7/11 mag. ’18 soc. Aurora Mazara
6° Trofeo Don G.ppe Ilari ctg Pr.Ca/Pul.1°/Pi.Amici 26/27 mag. ’18 soc. Bonif.Don Bosco

FASI FINALI REGIONALI CALCIO A 5 – ctg Allievi e Giovanissimi

VINCENTI REGIONALI
In base ai risultati ottenuti in campo, si dichiarano vincenti il titolo regionale delle categorie Giovanissimi e Allievi rispettivamente le Società La Meridiana di Catania e Meta C.5 di San Giovanni La Punta.
Alle società La Meridiana e Meta C.5 i complimenti del Comitato Regionale Sicilia e delle Società consorelle.

TORNEO NAZIONALE U15 FEMMINLE 2017/2018
In preparazione alla Prima Fase del Torneo Nazionale Under 15 Femminile, questo Comitato denominato AREA 15, organizza un Raduno Selettivo martedì 15 maggio 2018 ore 16,00 presso lo stadio comunale di CASTELLANA SICULA sito in Viale Risorgimento – Castellana Sicula (PA) (manto in SINTETICO);
Di seguito si riporta l’elenco delle convocate

CITTA’ DI PALERMO
Chiappara Amalia
NUOVA RINASCITA
Princiotta Veronica 2004
NEW EAGLES
Collovà Marta 2003
TIEFFE CLUB
Testa Emanuela 2004
RENZO LO PICCOLO
Purpura Valentina 2004
CALCIO SICILIA
Requirez jenni 2004
CITTA’ DI PALERMO
Impellitteri Alessandra 2004
CITTA’ DI PALERMO
Viscuso Sofia 2004
CITTA’ DI PALERMO
Iemma Desirè 2003
CITTA’ DI PALERMO
Figuccia Marika 2003
CITTA’ DI PALERMO
Di Liberto Gloria 2003
CITTA’ DI PALERMO
Tarantino Asia 2005
CITTA’ DI PALERMO
Tarantino Angelika 2004
ACADEMY KATANE
Zannini Carola 2005
NEXT LEVEL ALTOREND.
Parlascino Giorgia 2003
LA MERIDIANA
Basilotta Virginia 2004
FEMMINILE CATANIA
Tidona Alice 2004
FEMMINILE CATANIA
Di Mauro Damaris 2003
FEMMINILE CATANIA
Di Stefano Maria 2003
FEMMINILE CATANIA
Pagano Giulia 2003
FEMMINILE CATANIA
Signorelli Giordana 2003
CITTA’ DI TRAPANI
Rondelli Andrea 2005

TEAM MANAGER
RUSSO Roberto
SELEZIONATORE Under 15
OSMAN Massimiliano
COLLABORATORE TECNICO
LI MANDRI Flavio
PREPARATORE PORTIERI
LIMA Francesco
PREPARATORE ATLETICO
CURRERI leonardo
MEDICO
DE GREGORIO Giorgia
FISIOTERAPISTA
D’AIELLO Lucia Maria
PSICOLOGO
POLIZZI Valentina
COLLABORATORE ORGAN.VO
MIGLIORE Vito

Le predette calciatrici dovranno farsi trovare puntualmente entro le ore 15,30 di venerdì 11 maggio p.v. presso il Campo Comunale di CASTELLANA SICULA (PA) muniti degli indumenti sportivi compresi di PARASTINCHI regolamentari e dovranno produrre copia del certificato medico prima dell’inizio della selezione.

1.5. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

Il Delegato, Paolo Rosso, il Delegato Calcio a 5, Giuseppe Diana, e tutti i componenti della Delegazione di Enna si congratulano con la società A.S.D. G.E.A.R. SPORT per la prestigiosa vittoria del Campionato Regionale Juniores C5.
ALLINEAMENTO GARE ULTIMA GIORNATA
Si fa presente che, nell’ultima giornata di campionato Allievi e Giovanissimi Provinciali, nei casi possibili e dove sussistono interessi di classifica, si procederà d’ufficio alla variazione dell’ora d’inizio delle singole gare, nonché allo spostamento ad altra data delle stesse al fine di consentirne lo svolgimento in contemporanea.
Si sottolinea, altresì, che per le ragioni sopra specificate, non verrà autorizzata alcuna richiesta di variazione di data od orario di gare da parte delle società.

1.5.1. CORSO “GRASSROOTS LIVELLO E” PER ISTRUTTORE ATTIVITA’ DI BASE

La Delegazione di Enna comunica di non aver raggiunto, alla data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione, il numero di iscrizioni minime previste per l’attivazione del corso succitato. La stessa si riserva di proporre nuovamente, dopo eventuale nuova autorizzazione del C.R. Sicilia, il bando nella prossima stagione sportiva.

1.5.2. ORARI DI RICEVIMENTO UFFICI DELEGAZIONE

Si ricorda a tutte le Società che gli uffici della Delegazione di Enna ricevono esclusivamente nei seguenti orari:

Lunedì 10:30-12:30 15:30-18:00
Martedì 09:30-12:30 15.30-17.00
Mercoledì 10:30-12:30 Chiusura
Giovedì 09:30-12:30 15.00-16.30
Venerdì 09:30-12:30 15.00-16.30
Sabato Chiusura

Fermo restando che, per il disbrigo di attività agonistica, gli uffici rimangono aperti dalle ore 17:00 alle ore 18:30 il lunedì e il venerdì

1.5.3. RICHIESTA DI INFORMAZIONI AGLI UFFICI DELLA DELEGAZIONE

Questa Delegazione ritiene opportuno ricordare che alle richieste telefoniche avanzate dalle Società agli addetti, in merito all’interpretazione di norme contenute nelle “Carte Federali” o nel Codice di Giustizia Sportiva, le risposte date non possono essere assolutamente vincolanti né tantomeno dotate di validità assoluta.
Si precisa, inoltre, che ogni parere informale espresso dalla Delegazione non potrà comunque impegnare le decisioni che andranno ad essere adottate dagli Organi della giustizia Sportiva, i quali – come noto – operano in completa autonomia di giudizio.

1.5.4. VARIAZIONI PROGRAMMA DI GARA

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Allo scopo di assicurare al Campionato le massime garanzie di regolarità, si ricorda alle Società affiliate l’opportunità di sottostare, nel comune interesse, ad alcune inderogabili disposizioni.
E’ indispensabile ricordare che una qualsiasi richiesta di spostamento di campo o di orario di gara comporta una serie di operazioni in sede organizzativa, non ultima la necessità di verificare la disponibilità degli Arbitri designati dall’Organo Tecnico.
Si ribadisce pertanto che, per motivi di carattere organizzativo, a garanzia della regolarità dei Campionati e nell’opportunità di salvaguardare il rispetto di tutte le persone che operano nell’ambiente a titolo di puro volontariato, è indispensabile che tali richieste vengano assolutamente limitate.
Si comunica, pertanto, che non si concederanno variazioni di campo o di data, se non per giustificati motivi documentati. Solo in casi eccezionali, ad insindacabile giudizio di questa Delegazione, potranno essere concesse variazioni di gare, a condizione che le richieste vengano formulate a mezzo fax (0935/37157) o e-mail (del.enna@lnd.it) alla Segreteria della Delegazione Provinciale con notevole anticipo rispetto alla data prevista in calendario.
A tal proposito, si specifica che le richieste inviate per il tramite dei Comuni dovranno necessariamente avere il numero di protocollo, che da questo momento in poi verrà inserito nel comunicato ufficiale a garanzia e tutela di tutte le parti coinvolte nel provvedimento.
Si invitano, altresì, le Società a non telefonare, per le suindicate motivazioni, ai CELLULARI PERSONALI o inviare messaggi ai SOCIAL NETWORK (FACEBOOK, WHATSAPP, ecc.) dei Componenti o dell’impiegato della Delegazione Provinciale fuori dagli orari della segreteria riportati in altra parte di questo comunicato.

SI AVVISANO LE SOCIETA’ CHE QUALSIASI RICHIESTA DI VARIAZIONE GARA IN CALENDARIO NON CONFORME ALLE PREDETTE DIRETTIVE, O COMUNQUE INTEMPESTIVA, VERRA’ RESPINTA.

GITE SCOLASTICHE

Si ricorda alle gentili Società che, in caso di rinvii di gare richiesti per la gite scolastiche, sarà necessario inviare opportuna dichiarazione da parte del Dirigente Scolastico attestante l’effettiva partecipazione dei propri tesserati alle suddette. Le richieste prive della succitata documentazione non potranno essere prese in considerazione.

CAMPIONATO PULCINI C5

MODIFICHE DATE, CAMPI, ORARI, ETC:

La gara Enna Calcio – Armerina dell’01.04.2018, per accordo tra le due società, è rinviata a data da destinarsi.

1.5.5. ATTIVITA’ DI BASE

SEI BRAVO A …SCUOLA DI CALCIO EDIZIONE 2018

Si comunica, di seguito, la vincente del triangolare finale della manifestazione “Sei Bravo a…Scuola di Calcio”:

A.P.D. LEONFORTESE

Accede, pertanto, alla finale Regionale la società A.P.D. Leonfortese.

PRIMI CALCI/PICCOLI AMICI

Si riportano, di seguito, i gironi dei tornei dell’Attività di Base categoria PRIMI CALCI:

PRIMI CALCI GIRONE A
A.S.D. FUTSAL REGALBUTO
A.P.D. LEONFORTESE
U.S.D. PRO ASSORO

La società organizzatrice del primo concentramento è l’U.S.D. PRO ASSORO che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

PRIMI CALCI GIRONE B
A.S.D. ARMERINA
A.S.D. CITTA’ DI BARRAFRANCA
A.S.D. DON BOSCO 2000
A.S.D. NEXT LEVEL ALTORENDIMENTO

La società organizzatrice del primo concentramento è l’A.S.D. NEXT LEVEL ALTORENDOMENTO che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

PRIMI CALCI GIRONE C
A.S.D. FOOTBALL CLUB ENNA
ASDPOL PROGETTO ENNA SPORT 04
A.S.D. S. ANNA ENNA
A.S.D. VILLAROSA CALCIO

La società organizzatrice del primo concentramento è l’A.S.D. FOOTBALL CLUB ENNA che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

Si riportano, di seguito, gironi dei tornei dell’Attività di Base categoria PICCOLI AMICI:

PICCOLI AMICI GIRONE A
A.P.D. LEONFORTESE
A.S.D. NEXT LEVEL ALTORENDIMENTO
A.S.D. VILLAROSA CALCIO

La società organizzatrice del primo concentramento è l’A.S.D. VILLAROSA CALCIO che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

PICCOLI AMICI GIRONE B
A.S.D. ARMERINA
A.S.D. BARRESE
A.S.D. CITTA’ DI BARRAFRANCA

La società organizzatrice del primo concentramento è l’A.S.D. CITTA’ DI BARRAFRANCA che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

PICCOLI AMICI GIRONE C
A.S.D. FOOTBALL CLUB ENNA
ASDPOL PROGETTO ENNA SPORT 04
A.S.D. S. ANNA ENNA

La società organizzatrice del primo concentramento è l’ASDPOL PROGETTO ENNA SPORT 04 che, dopo rapido confronto con le altre squadre del girone, comunicherà luogo e data del raduno agli uffici della Delegazione entro il 10.05.2018.

1.5.6. TESSERE DIRIGENTI E/O CALCIATORI

Di seguito si elencano le società che hanno in giacenza, presso i locali della Delegazione di Enna, tessere dirigenti e/o calciatori.

SOCIETA’
DIRIGENTE
CALCIATORE DL
CALCIATORE SGS
CITTA’ DI NICOSIA
N. 2

N. 36
AGIRA

N. 5
TROINA SPORTING CLUB
N. 1

VALGUARNERA 2010
N. 5

N. 14
ARGYRIUM

N. 1
BARRESE

N. 1
GAGLIANO

N. 2
PRO ASSORO

N. 1

FUTSAL REGALBUTO

N. 1
CITTA’ DI LEONFORTE

N. 1

N.B. Si prega di provvedere al ritiro delle tessere nel minor tempo possibile

Visite: 416

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI