Calcio anticipo Prima Categoria; l’Usd Enna “sbanca” Leonforte e vola verso……

L’Enna soffre, sbanda ma poi recupera, domina e vince per 3 – 1 sul campo della Branciforti conquistando così la terza vittoria consecutiva salendo a quota 30 punti di cui 23 conquistati nelle ultime 10 partite. Una vittoria ampiamente meritata quella dei ragazzi del tecnico Gianfilippo perchè arrivata in uno dei campi più difficili del girone e contro una squadra che lotta ancora per i play off. Ma la formazione ennese ha avuto il merito di sapere “leggere” la gara ma ancor più importante ha superato un importante esame di maturità dimostrando di essere una vera squadra unita e coesa di tutto il gruppo dove chi anche chi entra dalla panchina riesce a ritagliarsi un suo spazio di notorietà ed a essere decisivo. Due reti su tre sono infatti arrivati con atleti subentrati dalla panchina. L’Usd Enna con questi 3 punti ha quasi raggiunto la matematica salvezza. I gialloverdi nel primo tempo hanno patito l’importanza della posta in palio e la pressione del derby tanto per che nei primi 45′ hanno subito la pressione degli avversari che sono andati in vantaggio intorno al 25′ con Campagna e poi hanno avuto non meno di altre 2 occasioni per raddoppiare ma non le hanno saputo sfruttare adeguatamente. Nella ripresa mister Di Matteo ha mescolato le carte facendo entrare sia Riccobene che Savarese. I gialloverdi hanno iniziato a macinare gioco ed a chiudere i leonfortesi nella loro metacampo che capitolano per la prima volta con una rete di Restivo lesto a sfruttare una palla arrivategli all’interno dell’area. La rete del pari galvanizza gli ennesi e taglia le gambe rossoneri del tecnico Andrea Licata, che subiscono la seconda grazie ad un delizioso pallonetto di Savarese che servito in velocità dalla tre quarti vede fuori dai pali un Matarazzo non esente da colpe e lo beffa. La terza rete invece con una punizione “bomba” di Riccobene quasi da centrocampo. Lo stesso Riccobene alcuni minuti prima sempre su una palla inattiva da circa 30 metri ha colpito in pieno la traversa con un Matarazzo che era sembrato fuori causa. Dopo la terza rete la partita è di fatto terminata con gli ennesi che hanno aspettato il fischio finale dell’arbitro il signor Buzzone di Nicosia che ha dimostrato di aver gestito bene una gara per certi versi spigolosa ma nello stesso tempo molto corretta da ambo le compagini. Quanto invece accaduto ai tifosi ennesi arrivati a Leonforte per tifare i propri beniamini lasciamo ogni commento e giudizio su quanto accaduto a chi è stato presente.

Visite: 1195

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI