Calcio a 5 U21 Final Eight: il Regalbuto batte il Kaos Ferrara e va in semifinale

Ci siamo dati il pizzicotto e ci siam fatti male, evidentemente non è un sogno, la Lubrisol Futsal Regalbuto ha battuto dopo un’interminabile sfida i campioni under 21 del Kaos, vincitori di 3 delle ultime 7 coppe Italia.

Sotto 2-0, al PalaRigopiano di Pescara, la Lubrisol di Paniccia riesce a trovare la forza per reagire e rimontare, ribaltando la situazione con un super Ramirez (autore di una doppietta), Rizzo e Vitale. Il Kaos (decima Final Eight consecutiva per il team di Ferrara), non demorde e torna in partita riportandosi addirittura a +1. Poi, a poco più di 1′ dalla sirena, è ancora Andrea Vitale, regalbutese doc, a firmare il 5-5 che porta incredibilmente la Lubrisol ai tiri dal dischetto.

Tirano praticamente tutti, si va avanti ad oltranza, poi Gamiddo para il rigore decisivo a Mateus ed esplode la festa, la Lubrisol è in semifinale, il sogno continua.
Fonte: sito Futsal Regalbuto

Battuto il Kaos: la Lubrisol compie l’impresa e approda in semifinale
REGALBUTO – Fino a poche ore fa in pochi ci credevano, eppure ha compiuto un’impresa maestosa la Lubrisol Regalbuto, capace di eliminare ai quarti di finale della Final Eight Under 21 il campione d’Italia. Un capolavoro ascrivibile all’intera compagine siciliana: aver eliminato la corazzata del Kaos è qualcosa di straordinario per una “sconosciuta” banda di ragazzi rispetto al blasone rappresentato dalla squadra ferrarese con un roster da serie A. Un prodigio avvenuto alla fine di un match avvincente al cardiopalma. Fin dal fischio d’inizio i ragazzi di mister Paniccia appaiono più determinati che mai. La gara è piuttosto equilibrata fino al 9’55’’ quando è il Kaos a passare in vantaggio; poco dopo arriva il raddoppio. Tutto sembrava andare secondo il copione, ma all’11’52’’ giunge la svolta: il Regalbuto agguanta il pareggio grazie alle reti di Salvador Ramirez Garrido prima e di Bartolo Rizzo poi. Sulle ali dell’entusiasmo i siciliani mettono il piede sull’acceleratore ed Andrea Vitale porta i suoi in vantaggio prima della fine del primo tempo. Sono sempre i ragazzi del presidente Vito Contino ad aprire le danze nella ripresa con Ramirez, che realizza la sua doppietta della giornata. Gli spettatori guardano attoniti il tabellone che segna il risultato parziale di 2-4 per la Lubrisol. Il Kaos, però, affatto domo riapre il match in virtù di tre marcature, che lo portano perfino alla rimonta, ma al 18’30’’ Andrea Vitale con la sua doppietta scrive la parola fine agganciando il pareggio. Immensi i regalbutesi, che hanno giocato per tutto il tempo con cuore, grinta e spirito di squadra. Iniziano così i calci di rigore che si rivelano quasi interminabili; le rose al completo di entrambe le squadre vanno sul dischetto e si ricomincia fino al 16-17, che decreta vincitori i ragazzi di Alfredo Paniccia, il quale entusiasta ha dichiarato: “Abbiamo dimostrato che investire sugli italiani può portare a bellissime imprese. I ragazzi sono stati meravigliosi”. Grande fervore in casa Lubrisol, ma subito testa alla semifinale di domani: appuntamento alle ore 18; i siciliani affronteranno l’Asti, che ha battuto ai rigori il Lollo Caffè Napoli per 4-5.
Addetto Stampa

Visite: 355

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI