Calcio a 5 Serie B il Regalbuto batte il Real Parco

REGALBUTO – Per la settima giornata di Campionato il Palasport “Giovanni Paolo II” ha ospitato gli altofontini del Real Parco, alla ricerca del pronto riscatto dopo la bruciante sconfitta della settimana precedente contro il Mascalucia. Ed infatti è arrivato il primo successo casalingo della stagione per la Lubrisol Futsal Regalbuto che, tra le mura amiche, ha superato gli avversari con il risultato di 5-1 portando in cascina tre punti preziosissimi e spezzando finalmente quella che sembrava essere una vera e propria maledizione. Fin da subito i ragazzi di David Ceppi si mostrano padroni degli spazi, creando buone trame di gioco e numerose occasioni da gol, che come al solito tarda ad arrivare. Al 4’13’’è Giovanni Martines ad aprire le marcature dei padroni di casa seguito poco dopo da Aaron Nimo Cobo. Gli ospiti sfiorano il gol ma il primo tempo si chiude sul parziale di 2-0. Inizia la ripresa e gli uomini di Mosca, quasi dimezzati dalle numerose assenze, si svegliano dal torpore ed appaiono più pericolosi ma i padroni di casa non si scompongono ed all’8’38’’ ci pensa Michel Donida Bassani con una conclusione da fuori a centrare la porta lasciata sguarnita dall’estremo difensore avversario, arrotondando ancora il punteggio. Non passa neppure un minuto e Paolo Manno prima ed Andrea Vitale poi allungano ulteriormente le distanze con le loro reti. Il Real Parco non demorde, ma nonostante la continua pressione i regalbutesi si mostrano sempre sul pezzo sventando la minaccia e portandosi in avanti fino al 14’33’’, quando gli ospiti segnano la loro prima rete della giornata. Allora il mister palermitano si gioca il tutto per tutto schierando il portiere di movimento ma nulla di fatto. Allo scadere del tempo, la Lubrisol festeggia dunque l’atteso trionfo casalingo riscattandosi dalle ultime sconfitte; è una vittoria che da un po’ di respiro alla classifica e rialza soprattutto il morale. Il portiere Vito Leotta ha così commentato il match: “Dopo l’immeritata sconfitta di Mascalucia eravamo consapevoli che non si poteva più sbagliare, non sarebbe stato giusto nei confronti del pubblico che ci sostiene ogni sabato ma soprattutto nei confronti di tutte quelle persone che fanno sacrifici per farci lavorare al massimo delle nostre possibilità giorno dopo giorno. Quella con il Real Parco è stata una partita dove abbiamo imposto il nostro gioco, giocata con buona intensità e con la grinta giusta. Siamo stati poco cinici sotto porta ma Mister Ceppi sta lavorando su tutti i particolari per incrementare le nostre statistiche offensive. Oggi comincia la prima delle due settimane per preparare al meglio la partita contro l’Assoporto che, come noi, risente di un inizio campionato un po’ sotto le aspettative. La sfida non ha bisogno di presentazioni, non è mai stata una partita come le altre e non lo sarà neanche stavolta perché la posta in palio è molto alta, potrebbe significare l’inizio di una striscia vincente che ci porterebbe nei posti della classifica più adatti a noi. Sicuramente, quella di Melilli, è una delle trasferte più ostiche di tutto il campionato e, con un campo di gioco così piccolo, i portieri avranno un ruolo importante nel decretare il risultato. A tal proposito ringrazio la società che quest’anno, con grandi sacrifici, ha messo a disposizione un preparatore dei portieri nella persona di Giuseppe Zinna. Sono fiducioso che alla lunga il lavoro paghi sempre e credo che tutti stiano dando il 100% per portare Regalbuto in alto”.

Visite: 153

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI