Calcio a 5 C1 Coppa Italia fuori anche Futsal Regalbuto e Città di Leonforte

Si ferma il cammino in Coppa Italia anche per Futsal Regalbuto e Città di Leonforte. Entrambe le squadre nelle gare di andata avevano perso. Ed anche sabato la Futsal Regalbuto è stata sconfitta a Mascalucia per 2 – 1 mentre il Città di Leonforte sul campo del Mabbonath per 4 – 2

La Lubrisol Futsal Regalbuto fuori dalla Coppa Italia…

Sogno svanito per la squadra di Paniccia, sconfitta per 2-1….

REGALBUTO – Il sogno del Regalbuto di approdare alla semifinale di Coppa Italia di Serie C1 s’infrange contro il Mascalucia C5. Una prestazione di cuore ed intelligenza che ha portato comunque i ragazzi del Regalbuto a ricevere applausi e complimenti. Alla fine per la squadra la consapevolezza di aver fatto tanto, di aver fatto probabilmente il massimo e di poter tornare a casa a testa alta. Primo tempo decisamente a favore degli ospiti, che padroneggiano in campo, lasciando poche possibilità agli avversari di presentarsi dalle parti del portiere Leotta, che all’occorrenza difende egregiamente la sua squadra. La prima frazione di gioco si chiude 0-1 per il Regalbuto grazie alla rete di Salvatore Capuano, anche se il Mascalucia ha rischiato di cadere in molte altre occasioni. In avvio di ripresa i ragazzi di Zinna riprendono a spron battuto contro un Regalbuto mai remissivo. Al 57’ Giulio Rorondo segna il gol del pareggio. I regalbutesi reagiscono ma la fortuna non è dalla loro parte: molte occasioni da gol fallite. Con il sesto fallo compiuto dagli ospiti cambiano gli equilibri della partita ed è Finocchiaro ad andare a calciare un tiro libero mettendo dentro la rete del sorpasso. Pochi minuti prima della fine del match arriva in ritardo l’espulsione di Bosco, ma forse ancor più evidente è stata la mancata espulsione di Rotondo a metà del secondo tempo per doppia ammonizione per un fallo netto su Campagna. La partita si chiude con il risultato finale di 2-1 per i padroni di casa.
A fine partita il tecnico Alfredo Paniccia ha dichiarato: “Abbiamo disputato un primo tempo esemplare, il migliore da quando sono alla guida di questa squadra. Nel secondo tempo la grande forza dell’avversario e qualche errore arbitrale di troppo ci hanno costretti ad abbassare il baricentro nella nostra metà campo. Abbiamo egualmente difeso bene con grande forza ed ordine ma siamo stati ancora una volta sterili in ripartenza, abbiamo avuto occasioni nitide per chiuderla a nostro favore. A fine gara abbiamo ricevuto complimenti da tanti addetti ai lavori e fanno molto piacere … ma adesso è arrivato il momento di tornare a vincere e trasformare i complimenti in punti . Questa eliminazione brucia perché avvenuta proprio allo scadere, ma mi lascia sereno per il futuro; oggi sono maggiormente consapevole di allenare una squadra di ragazzi eccezionali”.

L’amarezza in casa del Regalbuto è palpabile ma di certo non può offuscare una prova complessiva da squadra di rango. La sconfitta lascia sempre l’amaro in bocca ma le prestazioni finora effettuate testimoniano che la strada intrapresa è quella giusta. L’importante è non perdersi d’animo e continuare a credere fermamente nelle proprie chance. Ora tutta la concentrazione va all’inizio del campionato.

Appuntamento con la prima giornata di campionato contro il Mascalucia C5 sabato 3 Settembre alle ore 17, presso il Palazzetto dello Sport “Giovanni Paolo II” a Regalbuto.

Addetto Stampa,Sofia Contino!

 

Visite: 372

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI