Buskers Fest Enna 2017 – Vittorio Ugo Vicari – Musicante di Strada canta Evaristo Remedio. Palabras y música – voce sola e chitarra

Buskers Fest Enna 2017 – Vittorio Ugo Vicari – Musicante di Strada canta Evaristo Remedio. Palabras y música – voce sola e chitarra
VITTORIO UGO VICARI – MUSICANTE DI STRADA 15 settembre ore 18,30 via Castagna
All’inizio pensavo che Evaristo Remedio fosse un personaggio immaginario, scaturito da certe mie letture poetiche e picaresche, o dall’incontro con la canzone e la danza popolare all’incrocio con alcuni personaggi di Jorge Luis Borges. Poi mi è capitato tra le mani un vecchio volumetto di memorie senz’autore né editore né data. Stava lì, anonimo, vernacolare, impolverato, sulla bancarella di un rigattiere. Non so dire perché mi ci sia caduto l’occhio, tanto reietto sembrava il quinterno sgangherato. Il titolo recitava: Evaristo Remedio. Palabras y música. Aprendolo, mi hanno colpito alcuni versi in antiporta che è possibile tradurre pressappoco così:
Un panorama borghesiano / Di amnesie e smarrimenti / Lungo le calli della città di rame. / Questo sentiva Evaristo Remedio / Tra le braccia ossute della sua spoglia mora: / Un volo d’upupa, / la curva ad inchiostro / Di un pittogramma orientale.//
Dentro la cifra erotica, / Nel perfettibile segno del tango, / Riprendeva ora, / Dopo un lungo ammaraggio, / Il vento e la vela fuori dal porto / Della sua dislessia amorosa.
Perché nell’anonimato tanta erudizione, e trasporto, e passione? Il fatto mi ha rapito; come in un gioco di specchi, mi son tornate alla mente altre immagini popolari ed anomale: un contadino che eredita l’intera biblioteca del suo feudatario e nel tempo ne diviene gelosissimo conservatore, egli stesso coltissimo e con una profonda coscienza storica, civica e giudiziaria (Sciascia); una foto di Gioacchino Iacono Caruso ritraente un altro contadino mentre legge Ibsen, a Comiso nel 1900.
“… il quale però, con quel suo smilzo tascabile in mano, fa risonare in un mondo rarissimamente alfabeta il basso profondo della cultura europea e pare con turgore vittorughiano profetizzare che ceci tuera cela” (Bufalino).
Allora, solo allora, ho iniziato a cantare … solo.
Vittorio Ugo Vicari
Info: 349.1081252
https://www.facebook.com/vittoriougovicari.musicantedistrada/

Visite: 244

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI