Borsa Lavoro per 10 studenti in aziende ennesi

COMUNICATO “BOTTEGHE DI MESTIERE E DELL’INNOVAZIONE”

Si è tenuta ad Agira la Conferenza Stampa sul “Programma sperimentale Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione”” promosso dall’Istituto “Fortunato Fedele” di Agira (EN) con le sue sedi associate, unica scuola in Italia ad avviare le botteghe di mestiere a favore dei neo diplomati.

Un altro progetto sperimentale che ha visto protagonista l’Istituto ennese che rappresenta indubbiamente una scuola in evoluzione nel campo delle politiche attive del lavoro. L’istituto ha presentato i 10 ex studenti diplomati selezionati che parteciperanno a questo progetto dal titolo “Dolce e salato nell’entroterra ennese”, i diplomati svolgeranno l’attività di tirocinio presso aziende d’eccellenza del territorio ennese e riceveranno una borsa lavoro di € 500 al mese per 6 mesi.

Visibile la soddisfazione del Dirigente Scolastico prof. Serafino Lo Cascio che ha creduto sull’importanza di questo strumento per avvicinare gli allievi diplomati al mondo del lavoro. Entusiasti del progetto anche i rappresentanti legali delle tre aziende coinvolte, Dt design di Enna, FudSud con sede presso l’Outelet di Agira e il Ristorante Pasticceria Daidone di Catenanuova (EN), che hanno raccontato l’impegno sociale e formativo che le aziende devono mettere in campo per accogliere i tirocinanti.

Il percorso formativo della bottega “Dolce e salato nell’entroterra ennese” offre la possibilità di imparare sul campo le produzioni tipiche siciliane, i sistemi di conservazione e trasporto degli alimenti. Nella bottega i tirocinanti sperimenteranno anche attività artigianato digitale con l’utilizzo di software e stampanti 3d.

Alla conferenza stampa, fortemente voluta da Italia Lavoro erano presenti i docenti che hanno curato il progetto: prof. Marco Petronio dell’Istituto Citelli di Regalbuto e il prof. Antonio Sportaro dell’Istituto professionale alberghiero di Centuripe, che hanno raccontato il ruolo che la scuola può e deve avere per creare un collegamento con il mondo del lavoro, era presente anche il referente provinciale di Italia Lavoro per le “botteghe di mestiere e dell’innovazione” il dott. Cristian Vita che ha spiegato le caratteristiche tecniche del progetto.

Visite: 1459

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI