Beni Culturali, il dirigente nazionale della Cna l’ennese Angelo Scalzo “Imprenditori Mecenati per portare alla luce la villa romana di Gerace”

La villa romana Geracea in territorio di Enna continua a venire fuori in tutto il suo splendore e il vice presidente nazionale del comparto artistico e tradizionale l’ennese Angelo Scalzo ritorna alla “carica” alla ricerca di mecenati per finanziare gli scavi. Infatti già nel 2014 Angelo Scalzo invitò l’imprenditore Diego Della Valle da sempre sensibile al patrimonio artistico e monumentale nazionale ad intervenire finanziariamente su questo sito. Ma Scalzo però lancia un appello anche alla classe imprenditoriale locale che magari facendo una rete di imprese potrebbe intervenire sfruttando l’agevolazione dell’Art Bonus, ed aiutare a portare alla luce questo sito che a quanto pare è molto più grande e antico del “fratello” dove insiste la villa Romana del Casale in territorio di Piazza Armerina. “Dagli ultimi rilevamenti sugli scavi – commenta Scalzo – pare siano state scoperte pavimentazioni in mosaico di pregevole fattura e mantenuti in ottimo stato, nonostante l’antichità considerevole della villa. A confronto con la vicina villa romana del casale di Piazza Armerina, infatti, lo scavo in oggetto ricopre una superficie di circa tre ettari, mentre l’altra solo uno, ma non solo: la villa geracea si distingue per importanza anche in termini di costruzione, in quanto ancora più antica rispetto alla sorella sita in Piazza Armerina. Al momento però lo scavo versa in difficili condizioni economiche – continua – è sì curato da l’University of British Columbia, Vancouver, in Canada, che fa capo a Roger Wilson, Professore e Direttore del centro degli studi della Sicilia antica. Ma ciò non permette comunque la sua valorizzazione ed esposizione al pubblico, costringendo così i lavoratori a ricoprire ogni nuova scoperta dopo l’attenta e dovuta documentazione per evitare il deterioramento da parte degli agenti atmosferici o più semplicemente dalla mancata cura”.

Visite: 1635

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI