Basket Promozione: terzo posto in classifica per la matricola Consolini Enna

La Libertas Consolini di Enna, conquista la seconda vittoria consecutiva, davanti al pubblico di casa tra le mura del Palazzetto dello Sport di Enna Bassa. Buona prova di squadra dei ragazzi allenati da Francesco Milano, che nel derby del sabato sera contro Città di Nicosia, regalano una bella prestazione con un punteggio sonante di 93 a 75.

Nerarancio partono subito alla grande. Ad aprire le danze, Di Stefano con due imponenti schiacciate, la prima su rimessa e la seconda su una pentrazione davvero strabiliante. E’ lui il giocatore che nel primo tempo, lotta su ogni pallone. In attacco ottimi movimenti spalle a canestro ed in difesa un muro contro le penetrazioni avversarie. Conclude un primo tempo con uno scorer di 11 punti in 10 minuti e tante stoppate a discapito del quintetto nicosiano. Ma i tanti falli, commessi dai nerarancio, portano in bonus i biancorossi che, con ottime penetrazioni del ex Roberto Lipari, cercano di tenere a bada la distanza dai padroni di casa. Si chiude un primo quarto molto intenso sul punteggio di 23 a 14. Vantaggio tutto meritato per i nerarancio che recriminano qualche fallo di troppo, concesso molto genereosamente dai due arbitri armerini.
Il secondo quarto si apre ancora con gli ennesi, avanti, nonostante i tentativi di recupero dei nicosiani. Da registrare, il duetto nicosiano Lipari-La Malfa che totalizzano gran parte dei punti del Città di Nicosia, con pentetrazioni a canestro eccezionali da parte del primo e movimenti spalle a canestro da applausi per il secondo. Nonostante i tentativi di recupero di Nicosia, è sempre Enna a fare il match. Ottimo il lavoro di Milici, che molto si sacrifica in difesa, prendendo qualche colpo di troppo sotto canestro. Buone anche le manovre in attacco di Savoca e Menzo. Qualche distrazione in difesa ma il quintetto composto da Savoca, Menzo, Spampinato, Di Stefano e Baviera, riesce ad aprire una raffica di transizioni rapide che permettono di chiudere prima della pausa, con il punteggio di 52-33.
Dalla pausa, viene fuori un Città di Nicosia molto agguerrito, sostenuto a gran voce da un sostanziale numero di tifosi biancorossi pronti a ritmare ogni singola manovra dei loro giocatori. Milano fa ruotare in panca i giocatori, mettendo anche a riposo Di Stefano, eccezionale nei primi due quarti, anche per il numero “forse” eccessivo di falli commessi. Entrano Donzuso e Perricone, che si conquistano una buona fetta di minutaggio. Guidati in campo da Capitan Savoca, sfoderano una buona prestazione. Il primo, forse per la troppa emozione, commette 4 falli in meno di 8 minuti, portando ai tiri liberi gli avversari. Il secondo, più disinvolto rispetto le ultime volte, ha il compito di tenere a bada uno straripante Lipari. Terzo periodo non molto spettacolare come i precedenti, vinto dai nicosiani con un parziale di 16 a 19. Nel quarto periodo, sale in cattedra Spampinato con la “contraerea”. Dal bunker esce una serie di triple che allungano i possibili recuperi dei nicosiani, grazie agli instaccabili Lipari e La Malfa. Nicosiani che lamentano qualche scelta da parte degli arbitri, non proprio attenti. Manciata di minuti anche per Sciabbarrasi e Sciortino, che trovano anche il tempo per finire a referto. Alla sirena il punteggio è di 93 a 75, con nove giocatori a finire a referto tra i nerarancio. Festa negli spalti per i tanti bambini del Centro di Minibasket, presenti con i loro genitori, per assistere ad un match che non è riuscito per niente a tenerli buoni, sui seggiolini.

Così Milano a fine partita: “Mi preme fare, innanzitutto, i complimenti a tutti i giocatori che hanno regalato un intenso derby ai presenti sugli spalti. Contento per la vittoria, un pò meno per la difesa dei miei. Abbiamo subito parecchi punti e abbiamo commesso molti falli, qualcuno dubbio ma nel totale sono tanti. Sono contento per la prova di tutti ma principalmente dei giovani entrati in campo. E’ fondamentale, per noi, che i “senatori”, guidano al meglio i piccoli. Oggi vedo con molto orgoglio, una prova strepitosa di Baviera che dopo due settimane di stop per un problemino fisico, torna più guerriero di prima. Tanta voglia di imparare da parte di Donzuso che deve farsi largo sotto canestro e tanta voglia di mettersi in mostra da parte di Perricone, Sciortino e Sciabbarrasi che stanno facendo bene al punto che il loro minutaggio è sempre più, giornata dopo giornata”. Adesso c’è tanta euforia ma gli uomini di Milano devono stare concentrati per la trasferta di domenica prossima a Piazza Armerina. Domenica 4 Dicembre, i nerarancio saranno impegnati in un derby che ha segnato la storia della pallacanestro ennese. Ritornano gli avversari storici di Piazza Armerina. “Un derby che ritorna tra tanti ricordi e tante battaglie. Spero che anche questo sia da annoverare tra i ricordi e che sia un pò meno una battaglia, visto qualche derby passato, vissuto con molto nervosismo in campo. Ma abbiamo una vecchia conoscenza tra le file armerine, che saremo felici di riabbracciare, ma sempre fuori dal campo (sorride Milano)”. Domenica prossima i nerarancio ritroveranno Maurizio Libro, che nella passata stagione, in poche partite è riuscito a far vedere tutta la sua qualità nonostante i suoi anni.

Martedì sera riprenderanno gli allenamenti, in vista dell’ultima giornata di andata, della prima fase del campionato di Promozione Maschile.
COMPLIMENTI RAGAZZI, CONTINUARE A GUARDARE AVANTI!
TABELLINO: Spampinato 28, Menzo 16, Di Stefano Savoca 13, Baviera 9, Milici 6, Sciabbarrasi 3, Sari Sciortino 2, Donzuso Perricone.

– See more at: http://www.consolinienna.it/basket/item/233-al-palazzetto-dello-sport-di-enna-bassa-vince-la-libertas-consolini-contro-una-sempre-agguerrita-nicosia-terzo-posto-in-classifica-per-i-nerarancio.html#sthash.HLYwXHjP.dpuf

Visite: 305

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI