Basket Maschile Promozione, per la Libertas Consolini una stagione da ricordare

Si è concluso scorsa domenica, il Campionato Federale di Promozione Maschile, che ha visto impegnato i ragazzi della Libertas Consolini. Ultimo match, in casa contro Virtus Canicattì, in un match non proprio scontato come risultato poichè si è deciso nell’ultimo quarto. Alla fine però la spuntano i nerarancio con il punteggio di 77 a 57, consolidando il secondo posto nel campionato. Un secondo posto a pari punti con Basket School Gela, che andrà, per differenza negli scontri diretti, a giocarsi i play-off per la Serie D, insieme a Cusn Caltanissetta.

Un cammino difficile, affrontato con molto impegno; un secondo posto raggiunto e come si è detto sempre, una sorpresa che non si era considerata ad inizio anno. Un organico, molto giovane, che ha saputo dire la sua in un campionato di buon livello, con rosters di qualità, che ha permesso ai tanti spettatori, di poter assistere a partite davvero emozionanti.

Oltre ai ragazzi, molti di questi riconfermati l’anno scorso, uno dei protagonisti di questa cavalcata nerarancio, è sicuramente Bruno Milici. Ritrovatosi ad inizio anno come giocatore, nel roster scelto da Francesco Milano, ha poi dato successivamente tutta la sua esperienza e passione come allenatore, nel guidare un gruppo di giovani. “Abbiamo passato una buona annata aldilà della classifica finale, che potrebbe lasciare un pò di amaro in bocca – dice Milici – Tutti quanti insieme siamo riusciti ad ottenere quello che meritavamo sul campo, forse ci è mancata una vittoria casalinga. Alla fine, però, nessun rammarico e tanta soddisfazione. Il mio ruolo nel gruppo è cominciato da giocatore per dare un pizzico di esperienza ad un gruppo che ha avuto nella prima fase, come punta di diamante, l’apporto di un fuori categoria come Spampinato. Dopo le prime quattro gare invece, ho preso in carico anche la guida tecnica della squadra, coadiuvato dall’inesauribile Francesco Milano, e qui devo dire è scaturita in me una grande voglia di cercare di trasmettere qualcosa a questi ragazzi, alcuni dei quali alla prima esperienza (o forse) in un campionato federale”.

Dopo la parentesi dello scorso anno in Prima Divisione, si è dato molto spazio ai giovani Baviera, Perricone e Donzuso. I primi due fondamentali in molte gare, hanno mostrato tanta maturità e tanta crescita, durante tutto l’anno. Ragazzi che in meno di un anno e mezzo hanno saputo conquistarsi il campo riuscendo ad essere un riferimento per tutta la squadra. Insieme a questi hanno trovato spazio anche altri che hanno fatto qualche minutaggio con la speranza, che formino le fondamenta per il prossimo anno. “I ragazzi sono stati fantastici – prosegue Bruno Milici- hanno sempre dimostrato grande impegno e se avessimo avuto nelle gambe e nella testa qualche allenamento in più magari le cose sarebbero andate ancora meglio”. Purtroppo qualche allenamento è mancato ai ragazzi, soprattutto nel periodo tra dicembre e gennaio a causa di indisponibilità dell’impianto. Successivamente lo stato influenzale di molti non ha permesso di svolgere gli allenamenti al meglio ma il cuore è stato grande e la voglia di dimostrare qualcosa pure.

Ma il campionato di Promozione si è anche giocato sugli spalti, con tantissimi bambini che hanno urlato ogni singola azione e genitori ed amici ad applaudire ogni giocata. “Vedere tutto questo affetto da parte della gente nei confronti di questa società, è stata una gradevole sorpresa, con la speranza di aver dato a loro una buona impressione di me e li ringrazio per il loro continuo supporto alla squadra”.
Sicuramente l’affetto è stato ricambiato ed i tifosi, vorranno sicuramente altre nuove uscite della squadra in questo periodo, per poter ancora salutare, sostenere e ringraziare questi fantastici ragazzi. Gli allenamenti proseguiranno e si svolgeranno altre partite prima della fine dell’anno sportivo.

Visite: 286

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI