Barrafranca La vis comica di Cacioppo, venerdi 22 giugno, ha fatto il pieno di risate e di applausi

La vis comica di Cacioppo, venerdi 22 giugno, ha fatto il pieno di risate e di applausi

La comicità, ovvero la capacità di provocare il riso, come dote di un attore, non è scontata. Fare ridere è una cosa seria!
E Giovanni Cacioppo, con lo spettacolo “Ho scagliato la prima pietra” venerdì scorso, ospite della Rassegna “Contemporanea/mente … un altro tempo per un altro spazio”, organizzata dall’APS “sedievolanti” di Barrafranca, è stato un connubio perfetto di comicità e umorismo, regalando al pubblico entusiasta, accorso numeroso al Cinema Galilei per l’occasione, un’ora e mezza di risate e leggerezza.
Le riflessioni sulle manie, i vizi, le dipendenze dell’uomo comune offerte dal frontman e comico indiscusso di notissime trasmissioni, come “Zelig” e di “Colorado”, nonchè attore di film di successo con Aldo, Giovanni e Giacomo, Claudio Bisio e Vincenzo Salemme, hanno molto divertito gli spettatori.
Raccontando la verità sulle persone con umorismo, ossia con la sua innata capacità – intelligente e sottile – di rilevare l’aspetto comico della realtà, parlando di esseri umani normali, con i loro difetti, le loro idiosincrasie, le loro paure, i loro ‘casini’, l’attore Giovanni Cacioppo ha creato un momento di fuga dalle brutture e dai problemi della vita quotidiana.
La comicità ci fa vedere allo specchio ciò che siamo e … ci aiuta a viverlo! Ovvero, per dirlo con le parole di uno dei più grandi comici di tutti i tempi, Charlie Chaplin, << attraverso la comicità vediamo l'irrazionale in ciò che ci sembra razionale; il folle in ciò che ci sembra sensato; l'insignificante in ciò che sembra pieno di importanza. Essa ci aiuta anche a sopravvivere preservando il nostro equilibrio mentale. Grazie all'umorismo siamo meno schiacciati dalle vicissitudini della vita. Esso attiva il nostro senso delle proporzioni e ci insegna che in un eccesso di serietà si annida sempre l'assurdo>>.
La Associazione di Promozione Sociale “sedievolanti” di Barrafranca, organizzatrice della rassegna “Contemporanea/mente … un altro tempo per un altro spazio”, ha voluto concludere appositamente la sessione teatro con tante sane risate.
Sabato 30 giugno 2018, alle ore 20,00, invece, lo spazio del Palagiovani diventa luogo onirico, teatro di sperimentazioni sonore, quelle dei Defencewalls con “Experiment”.
Per prenotazioni e acquisto biglietti in pre-vendita rivolgersi alla Cartolibreria EUROPA o all’InfoPoint della ProLoco di Barrafranca.

Visite: 307

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI