Bagnini ennesi ancora protagonisti di salvataggi a S.Vito Lo Capo

Ancora una importante operazione di salvataggio da parte degli assistenti bagnanti della Poject Diver Enna del direttore tecnico Giuseppe Corona che operano sulla spiaggia pubblica per disabili a S.Vito Lo Capo gestita dalla stessa associazione. Infatti lo scorso 24 agosto intorno alle 11 con il mare particolarmente agitato e con onde alte 4 metri è scattata una l’operazione di salvataggio coordinata dallo staff della Project Diver che è anche proprietaria dell’unica modo d’acqua adibita a salvataggio presente in quel tratto di spiaggia. Immediatamente l’Assistente Bagnante Roberta Corona, specializzata in salvataggi con Acquabike, consapevole della gravità dell’evento per il notevole numero delle persone coinvolte circa una ventina partiva con la Moto d’Acqua per prestare soccorso ai pericolanti mentre da terra alcuni colleghi degli altri servizi di spiaggia cercavano di raggiungere gli stessi. Insieme ad essi un bagnante improvvisatosi Soccorritore, prendeva un Baywatch cercando di raggiungere il  luogo dei soccorsi. Roberta Corona, incappava nella corda galleggiante non autorizzata che veniva pericolosamente aspirata dalla turbina del motore, causandone il blocco. La Moto d’Acqua non più governabile si ribaltava violentemente sbalzando la conduttrice in acqua. Questa resasi conto dell’impossibilità di riavviare il mezzo, decideva di sacrificarlo utilizzandolo come appiglio galleggiante per i pericolanti sostenendoli fino al raggiungimento della riva, portando con successo in salvo tutti anche con l’aiuto degli altri assistenti bagnanti in riva. L’operazione è durata un ora circa.

Visite: 1429

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI