AVIS provinciale Enna : i giovani il nostro futuro

AVIS provinciale Enna : i giovani il nostro futuro

Enna – Con l’arrivo della stagione estiva si va incontro ad una riduzione delle donazioni di sangue, anche dall’AVIS provinciale di Enna giunge la richiesta di effettuare la donazione prima di partire per le vacanze. A rispondere a questo appello sono stati soprattutto i giovani che, oltre a continuare a dimostrare un fortissimo senso civico, dedicano il loro tempo libero alle iniziative dell’ associazione.
L’AVIS della provincia di Enna è reduce da un secondo posto alle Avisiadi regionali 2018, tenutesi a Caltanissetta il 28 e il 29 luglio ed organizzate dalla Consulta Giovani Sicilia, che vede, per la provincia ennese, all’esecutivo Maria Elena Spalletta affiancata da Marco Augello e Silvana Fiscella. A partecipare alle due giornate ludiche, dedicate ai giovani dai 18 ai 35 anni, sono stati: Martina Gioveni, Ylenia Cancaro, Giuseppe Ingrà ( AVIS Enna), Manuel Carciofalo, Sabrina Carciofalo e Simona Salerno (AVIS Pietraperzia), Marco Augello e Elisa Castagna (AVIS Calascibetta). La loro partecipazione, oltre ad essere stata fortemente voluta incoraggiata e sostenuta dall’AVIS provinciale, è stata possibile grazie alla sensibilità e alla preziosa collaborazione dei presidenti comunali Giulia Buono, Luigi Sardo e Laura Marsala .
“ Il segreto del successo di questa edizione delle Avisiadi- dichiara Fabio Pedone, presidente provinciale AVIS Enna- è racchiuso nella scelta degli organizzatori, che ringrazio profondamente per il lavoro svolto, di realizzare squadre miste. Ogni squadra era contraddistinta da un colore (che solo alla fine è stato rivelato a quale provincia era associato) ed era composta da ragazzi appartenenti a diverse provincie. La nostra squadra, ad esempio, colore lilla era composta, come le altre, da sei partecipanti provenienti da tutta la regione.
“ Credo fortemente nei giovani e nel ruolo attivo e propositivo – continua Pedone- che essi devono avere all’interno della nostra associazione. I ragazzi rappresentano la nostra proiezione nel futuro, sono energia allo stato puro, un cocktail esplosivo che fa di ognuno di loro un volontario speciale. Alla nostra associazione, per crescere e coniugare quella professionalità sempre più richiesta con la freschezza delle idee e dei progetti, servono tutte le idee cariche di entusiasmo che solo i giovani possiedono. La nostra società ha sempre più bisogno di volontari, di persone solidali, di donatori consapevoli e di persone che si spendono per gli altri” “Io dico sempre – ha concluso il presidente provinciale Fabio Pedone – che la nostra associazione ha l’obbligo morale di coniugare e diffondere i concetti della solidarietà, dell’altruismo e della legalità che, unitamente ad uno stile di vita sano, rappresentano i principi cardini ai quali devono ispirarsi i donatori. I giovani dispongono di un mondo di amicizie e di strumenti per far sì che tutto questo possa essere veicolato e diffuso in maniera esponenziale tra le nuove generazioni”.

Visite: 1470

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI