Automobilismo WEEKEND SU QUATTRO FRONTI PER LA PROJECT TEAM

WEEKEND SU QUATTRO FRONTI PER LA PROJECT TEAM

BELLI-ALBERTINI (MITSUBISHI LANCER X R4) E TAGLIENTI-FALASCA (RENAULT TWINGO R2) AL VIA, RISPETTIVAMENTE,

DEI RALLIES APPENNINO REGGIANO E TERRA DI ARGIL

ANDREA PACE (RADICAL PROSPORT) IMPEGNATO ALL’ALPE DEL NEVEGAL

ALTRI SEI PORTACOLORI AI NASTRI DI PARTENZA DELLO SLALOM MONTEROSSO ALMO

Reggio Emilia, 4 maggio 2018 – Non solo Targa Florio nel ricco “menù” della Project Team, chiamata ad affrontare, il prossimo fine settimana, ulteriori quattro fronti. Procedendo con ordine, la scuderia presieduta da Luigi Bruccoleri, infatti, schiererà l’esperto Marco Belli al via del 39° Rally Appennino Reggiano, gara valida per la Coppa Italia 2^ zona (Emilia Romagna, Lombardia, Triveneto). Il driver emiliano, che per l’occasione ritroverà alle note il fido conterraneo Andrea Albertini, concorrerà sulle strade di casa al volante della performante Mitsubishi Lancer Evo X in configurazione R4, curata dalla LB Tecnorally, dopo aver ben figurato quasi un mese addietro all’8° Rally Lirenas – Eco Liri, appuntamento d’apertura dell’International Rally Cup, archiviato con un successo di categoria.

«Partendo dal 1986 fino a includere l’imminente edizione 2018, taglierò il traguardo delle 30 partecipazioni alla gara reggiana – ha raccontato Belli alla vigilia – Quest’anno, rispetto ai precedenti, si prospetta una corsa ancor più tecnica e impegnativa, con un percorso incrementato, tra l’altro, di quasi 30 chilometri. Sarà, anche, un ottimo banco di prova per testare nuove soluzioni sulla già competitiva e affidabile vettura del team capitanato da Mario La Barbera, in vista del secondo round dell’IRCup. L’obiettivo sarà anche quello di sfruttare le potenzialità del mezzo tanto per ovvie soddisfazioni personali quanto per poter onorare al meglio i colori della Project Team, una dinamica realtà sportiva che per passione e impegno profusi meriterebbe di veder sempre valorizzati i propri sforzi».

Sugli asfalti del Frusinate, invece, andrà in scena, il 6° Rally Terra di Argil dove faranno capolino i locali Simone Taglienti e Alessandro Falasca. Il giovane equipaggio ciociaro, già in evidenza al “Lirenas” svettando nel trofeo Citroen-Renault, punterà nuovamente sulla scattante Renault Twingo R2 gestita dalla D’Avelli Racing per riscattare il ritiro patito nel 2017 per la rottura di un semiasse, quando ricopriva saldamente l’ottava piazza assoluta.

Tutt’altra specialità per il siciliano Andrea Pace che, sempre domenica 6 maggio, si presenterà ai nastri di partenza della 44ª Alpe del Nevegal, atto inaugurale del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), in scena nel Bellunese. Il pilota di Paceco, già terzo di classe E2SC/1000 nella serie tricolore 2017, mirerà a migliorarsi sempre alla guida della Radical Prosport.

Per concludere, il Ragusano sarà teatro del 4° Slalom Monterosso Almo. Sfide tra i birilli per Francesco Puleo (Gulli Sixtyseven), Marco Segreto (Peugeot 106 Rally), Davide Gravina (Citroen Saxo Vts), Sebastiano Gurrieri (Peugeot 205), Marco Gammeri e Salvatore Guzzetta, entrambi su Renault Clio Rs.

Visite: 136

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI