Automobilismo; tutto pronto allo Slalom Città di S.Angelo di Muxaro

2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, kermesse automobilistica deputata ad accendere i motori nel weekend che ci apprestiamo a vivere, sabato 11, con le operazioni preliminari di ‘punzonatura’ delle vetture e domenica 12 giugno, quando la parola passerà al cronometro.

Sarà ineluttabilmente il veloce trapanese Giuseppe Castiglione, reduce dalla sofferta affermazione di domenica scorsa nello Slalom Agro Ericino valido per il Campionato italiano della specialità (il risultato è comunque ancora sub iudice), a vedersi puntati addosso i riflettori mediatici. Il ventisettenne originario di Buseto Palizzolo, attuale campione siciliano Slalom in carica, vuole senza mezzi termini l’ennesima eventuale vittoria stagionale, pure qui a Sant’Angelo Muxaro, nelle terre dell’antico Regno di Kokalos. Per Giuseppe Castiglione è pronta la confermata prestante Radical Prosport Suzuki schierata dalla scuderia Armanno Corse Palermo, la stessa che il trapanese ha avuto modo di conoscere sin dalle ultime corse della scorsa stagione agonistica. Assente dell’ultima ora, invece, il compaesano Giuseppe Gulotta, il quale si era imposto nella competizione santangelese nel 2015, edizione del debutto.

Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, ospite nel contesto di un incantevole e forse poco conosciuto scenario naturalistico e storico offerto dalla piccola e vivace cittadina dell’entroterra sicano agrigentino, a due passi dalla Riserva naturale integrale Grotta di Sant’Angelo e dall’adiacente Necropoli, assegnerà al suo culmine punti utili per le classifiche dello Challenge Palikè 2016 (la serie regionale tornata proprio quest’anno, con la promozione assicurata dal Team Palikè Palermo), della quale rappresenta la seconda prova stagionale, sulle nove (riservate agli Slalom) in calendario fino ad ottobre. Punti ancor più determinanti grazie anche al coefficiente maggiorato a 1.5 di cui disporrà la gara sicana.

Per quanto concerne i fondamentali dettagli organizzativi, il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro vede come accennato in primissima fila il Team Palikè Palermo, coordinato da Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, mentre a promuovere sul territorio regionale la competizione automobilistica saranno il locale Gruppo folclorico “Kokalos” e la Sant’Angelo Corse. Nel sostenere con entusiasmo lo svolgimento

Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO

per info ed adesioni: www.palike.it – tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 # LIC. ORG. 31886

dello slalom di casa non poteva ovviamente esimersi il Comune di Sant’Angelo Muxaro, con al timone il sindaco Lorenzo Alfano, a sua volta rappresentato dall’assessore allo Sport ed al Turismo, nonché vicesindaco, Giuseppe Vaccaro. L’amministrazione comunale, anche per quest’anno, ha voluto concedere il suo patrocinio alla sfida tra i birilli.

Già raccontato di Giuseppe Castiglione, che a Sant’Angelo Muxaro godrà della ghiotta opportunità di ‘allungare’ in vetta alla classifica assoluta dello Challenge Palikè 2016, bisogna sottolineare come vi siano altri piloti di certo in grado di contrastare il passo al busetano. A cominciare dal ventiduenne talento nisseno Salvatore Miccichè, recente trionfatore tra le vetture Moderne nella Cronoscalata Floriopoli-Cerda, atteso qui nel piccolo centro dei monti Sicani al definitivo salto di qualità con la sua Radical SR4 a motore RPE Suzuki ripresa ottimamente tra le mani dopo otto mesi proprio alle tribune di Cerda, per i colori del Motor Team Nisseno. Favori del pronostico in condominio anche per i più esperti specialisti trapanesi Andrea Raiti (di Buseto Palizzolo), ormai in sintonia con la sua Osella PA 21S Honda della Trapani Corse e Nicolò Incammisa (risiede ed opera a Custonaci), a sua volta al volante della fedele Radical SR4 Suzuki nelle vesti di presidente della citata Trapani Corse e di secondo assoluto a Sant’Angelo Muxaro nel 2015.

Tra gli immancabili outsider non mancheranno l’altro veloce nisseno Rino Giancani su Elia Avrio ST09 Evo Suzuki del Motor Team Nisseno, il trapanese di Buseto Palizzolo Pietro Raiti (con la nuova Bogani SN84 Suzuki), nonché i palermitani Rosario Prestianni (di Castelbuono, con la Vst Kawasaki di Armanno Corse) ed Onofrio Vito Alba (di Ciminna, con il prototipo Alba 791 Sport Kawasaki autocostruito). Unica rappresentante del gentil sesso al via di Sant’Angelo Muxaro sarà la diciannovenne “figlia d’arte” Martina Raiti (alla quarta gara con la Osella PA 21J con motore Honda, per la Trapani Corse), la quale punterà invece alla graduatoria femminile nella serie promossa dal Team Palikè. Ha inoltre assicurato la propria presenza anche il nisseno Domenico Budano (è originario della cittadina di Butera, con la Peugeot 106 Rallye iscritta dal Motor Team Nisseno), che condivide con il sopracitato Giuseppe Castiglione la testa provvisoria della graduatoria nello Challenge Palikè 2016. Entrambi sono infatti a quota 12 punti, ‘tallonati’ da Incammisa e dal nisseno Antonino Minaudo, su Peugeot (10 punti). Concorreranno a classifiche separate pure le Autostoriche e le Attività di base.

Tra i primi piloti a confermare la loro presenza sui quasi 3 km di Sant’Angelo Muxaro è stato Ivan Brusca, quarto assoluto nella recente 100th Targa Florio, nella sezione riservata al Campionato regionale Rally e protagonista di numerose altre competizioni. Brusca, originario di San Biagio Platani, centro ad una manciata di chilometri da Sant’Angelo Muxaro, è stato alla fine tra i più acclamati dagli spettatori nell’edizione 2015 dello slalom: “Lungo il percorso c’è sempre un grande pubblico che trasmette il proprio affetto. Lo scorso anno lo abbiamo percepito e durante la gara abbiamo ricevuto una mano importante. Il tracciato è davvero molto bello e assai tecnico allo stesso tempo. Penso sia adatto non solo agli ‘slalomisti’, ma anche ai rallysti. Proverò a far divertire tutti, anche quest’anno.

Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro si svolgerà domenica 12 giugno, su un tratto della strada provinciale 19 detta “di Agrigento”, della lunghezza di 2,990 km (dal km 11+990 al km 9+00), ricavato nell’immediata periferia del paese. Lo “start” è localizzato nei pressi del ponte del fiume Platani, mentre il tracciato si snoderà in seguito sempre lungo la diramazione della s.p. 19, a lambire il paese. L’arrivo, infine, è individuato nei pressi delle prime case di via Porta di Spagna, non lontano dall’intersezione con la via Giovanni Pascoli, pressoché all’ingresso di Sant’Angelo Muxaro, in una zona piuttosto facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori. Saranno tre le manches cronometrate chiamate a determinare le classifiche finali, come da regolamento, con percorso di gara, a sua volta, chiuso al transito veicolare da parte delle autorità locali a partire dalle ore 7.30 di domenica 12 giugno. A precedere la competizione sarà una suggestiva sfilata di auto d’epoca, che faranno “passerella” sul tracciato.

Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro entrerà nel vivo nel pomeriggio di domani, sabato 11 giugno, con le tradizionali verifiche sportive e tecniche, previste, rispettivamente, dalle 15 alle 19 e dalle 15.30 alle 19.30 nella centrale piazza Umberto I. Un’ulteriore sessione di “punzonature” per i piloti partecipanti e le vetture è tuttavia stata fissata per dopodomani, domenica 12 giugno, dalle 7.15 alle 8 (verifiche sportive) e dalle 7.15 alle 8.30 (le

Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO

per info ed adesioni: www.palike.it – tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 # LIC. ORG. 31886

tecniche), ancora in piazza Umberto I, a Sant’Angelo Muxaro.

I motori si accenderanno sul serio, come detto, domenica 12 giugno, alle 9.30, per la prima sessione cosiddetta a cronometro, con il coordinamento del direttore di gara, l’ennese Lucio Bonasera. Saranno complessivamente quattordici le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli in punti “cruciali” del percorso. Il parco chiuso sarà ubicato, a fine gara, tra piazza Umberto I e via Giovanni Pascoli, sempre nella zona centrale del paese. La premiazione, coordinata dal Team Palikè Palermo, dalla Sant’Angelo Corse, dal Gruppo Folclorico Kokalos e dall’Amministrazione comunale, è stata fissata per domenica 12 giugno alle 15.30 (solo ad apertura del parco chiuso), ancora in piazza Umberto I.

Lo Challenge Palikè 2016, comunque, non conosce sosta. Ultimato, domenica pomeriggio, il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, sarà già tempo di pensare alla prossima tappa della serie siciliana dedicata agli Slalom, la terza stagionale, in coincidenza con il 3° Autoslalom Sciacca Terme (a cui è abbinato ancora una volta il ‘sentito’

Memorial Pasquale Tacci, in ricordo del pioniere dell’automobilismo locale). La kermesse ospite nella suggestiva cittadina ex termale è in programma il prossimo weekend, sabato 18 e domenica 19 giugno. Le iscrizioni in vista della prova saccense, aperte da tempo, si chiuderanno improrogabilmente un minuto prima della mezzanotte di lunedì 13 giugno. Il 3° Autoslalom Sciacca Terme avrà validità quale prova di Trofeo Centro Sud della specialità e di Coppa Aci Sport sesta zona, ma assicurerà punti anche per il Campionato automobilistico siciliano e per il già citato Challenge Palikè 2016.

Ulteriori informazioni sul 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro potranno essere reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori e semplici appassionati sul sito internet ufficiale: http://www.palike.it/slmuxaro.html, o su Facebook, al duplice indirizzo: www.facebook.com/nicola.palike e www.facebook.com/Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro ed ancora su Twitter, agli indirizzi: @FlavioLipani e @AutoSlaloMuxar. Infine su Linkedin.

Visite: 502

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI