Automobilismo SLALOM CITTà DI CASTELBUONO: SPORTIVI MADONITI IN FESTA PER IL 10° ANNIVERSARIO

SLALOM CITTà DI CASTELBUONO: SPORTIVI MADONITI IN FESTA PER IL 10° ANNIVERSARIO

La competizione automobilistica entra in doppia cifra e si regala un programma ricco di eventi, non solamente a carattere agonistico. Con validità per la Coppa AciSport 5a zona, per il Siciliano e per lo Challenge Palikè 2018, la sfida tra i birilli è organizzata dal Team Palikè Palermo, in collaborazione con il Motor Sport Club Castelbuono. Il patrocinio è a cura del Comune di Castelbuono. Si abbozza, nel frattempo, la classifica del 20° Challenge Palikè, dopo la prima tappa di Sciacca. Invariato il percorso, da 3,5 km, sulle tre manche, ma nel 2019 sarà ‘rivoluzione’

Marsala, 22 giugno – Si comincia a delineare, nelle sue linee essenziali, l’edizione numero 10 dello Slalom Città di Castelbuono. Una ricorrenza particolarmente attesa da tutti gli appassionati di motori delle Madonie (ma non solo), i quali godranno nel corso del weekend di gara di un programma ricchissimo di avvenimenti, non soltanto a carattere agonistico.
Lo Slalom Città di Castelbuono ‘decimo atto’ accenderà semaforo verde e motori domenica 1° luglio, per andare in archivio non prima di tre avvincenti manche sul riconfermato selettivo percorso da 3,5 km (ma nel 2019 è già annunciata un’autentica “rivoluzione”, con l’adozione di un tracciato nuovo di zecca) e di una giornata quanto mai intensa. Le verifiche tecniche e sportive per i concorrenti e le vetture si svolgeranno invece il giorno prima, sabato 30 giugno, nel “cuore” dell’antico borgo medievale.
Continua pertanto senza sosta il meticoloso lavoro svolto ormai da settimane dal Comitato organizzatore (sono inoltre “in itinere” diversi eventi collaterali capaci di rendere ancora più memorabile l’edizione del decennale), con in testa il Team Palikè di Palermo coordinato da Anna Maria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, al quale si affianca per una più efficace promozione sul territorio il Motor Sport Club Castelbuono, associazione di ampio respiro con al timone il presidente Santino Fiasconaro. A sostenere con forza ed entusiasmo tutte le fasi organizzative della competizione di casa è altresì il Comune di Castelbuono, diretto dal sindaco Mario Cicero, il quale ha concesso all’evento il patrocinio della sua Amministrazione.
Il 10° Slalom Città di Castelbuono (a cui sono abbinati anche quest’anno i due Memorial “Pietro Antista” ed “Enzo Capuana”, il primo collaboratore del Motor Sport Club Castelbuono, l’altro tra i soci fondatori del vecchio Ferrari Club Castelbuono, entrambi scomparsi nel corso del 2017) mantiene pure per quest’anno la validità per la Coppa AciSport quinta zona per la specialità (della quale costituisce la 5a prova stagionale), nonché per il Cas, Campionato automobilistico siciliano AciSport Slalom, che approda sulle Madonie al suo nono appuntamento, almeno per il 2018. La kermesse motoristica consegnerà al tempo stesso ai suoi protagonisti punti “pesanti” per le classifiche del 20° Challenge Palikè 2018, che ha già salutato con grande successo di partecipanti e notevoli consensi da parte degli addetti ai lavori la sua prima tappa stagionale (sulle sette al momento in calendario), in occasione del recentissimo Slalom Sciacca Terme.
In attesa di conoscere il “roster” completo dei partecipanti, le iscrizioni (si potranno ricevere sino alle 22.00 di lunedì 25 giugno) continuano a pervenire in maniera copiosa sul tavolo degli organizzatori. Al fine di celebrare il decennale nella modalità più coreografica, sono stati invitati a partecipare allo slalom i vincitori delle trascorse nove edizioni, una sorta di coinvolgente “corsa dei campioni” in salsa sicula. Hanno pertanto aderito all’invito il reggino Gaetano Piria (noto come lo “scillese” volante, in trionfo nella prima edizione, nel 2009, al volante della Ermolli Momo Suzuki) e, pare, il trapanese (di Buseto Palizzolo) Andrea Raiti (sul gradino più alto del podio nel 2010, sulla Osella PA 21S Honda)
Probabile la presenza del catanese Mimmo Polizzi (della ‘fertile’ scuola di Adrano, a sua volta vincente per ben tre volte a Castelbuono, dal 2011 al 2013), se riuscirà a completare gli aggiornamenti sulla sua Elia Avrio ST09 a motore Suzuki), ma rimane per il momento incerta la partecipazione dell’altro velocissimo trapanese già tre volte campione siciliano Slalom (anche lui di Buseto Palizzolo) Giuseppe Castiglione, il quale si è aggiudicato le ultime quattro edizioni della corsa (dal 2014 al 2017), nell’abitacolo della Ghipard Suzuki

Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO
www.palike.it – tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 – email teampalike@gmail.com – LIC. ORG. 31886
e delle Radical Prosport ed SR4 Suzuki.
Quasi certamente della partita saranno il giovane talento calabrese Gaetano Rechichi (‘pupillo’ di Gaetano Piria, tanto da portare tra i birilli la sua Ermolli Suzuki), reduce da una brillante prova nella recentissima Cronoscalata Santo Stefano Gambarie e l’altra giovanissima promessa tutta siciliana degli slalom, il ventenne catanese (nato a Giarre) “figlio e nipote d’arte” Michele Puglisi, vincitore per la prima volta in carriera domenica a Sciacca (ed ora installato al secondo posto assoluto provvisorio nella classifica del Regionale Slalom 2018), al volante della spettacolare Radical Prosport Suzuki curata da Giuseppe “Jo” Spoto.
A tenere banco, come si diceva, sarà anche lo Challenge Palikè 2018, che proprio nella cittadina marinara della provincia di Agrigento ha mandato in archivio la prima prova stagionale. A condurre la serie regionale creata da Team Palikè, in base alla classifica avulsa ed alle discriminanti previste dal regolamento, è il marsalese Andrea Foderà, con la Formula Junior Ellenne Suzuki schierata dalla Trapani Corse, seguito dal palermitano Salvatore Burgio (Peugeot 106 Gti 16v, Project Team) e da Davide Gravina (su Citroen Saxo Vts pure lui Project Team) tutti a quota 12 punti. Nella speciale classifica Under 23 dello Challenge Palikè, sempre dopo la prova di Sciacca, al comando è il già citato Michele Puglisi (Radical, Giarre Corse, 12 punti). Lo tallonano gli agrigentini (di Sciacca) Alberto Macaluso (Radical SR4 Suzuki, 10 punti) e Michele Allegro (Citroen Saxo Vts, a quota 8). Tra le “Lady”, il primato provvisorio è per l’esperta messinese (di Novara di Sicilia) Angelica Giamboi (con la fedele Fiat X1/9 per la Tm Racing Messina, 12 punti. Alle sue spalle la campionessa italiana Slalom in carica, la palermitana (nativa di Belmonte Mezzagno) Enza Allotta (Fiat 126 S1, Armanno Corse, 10 punti) e l’agrigentina Caterina Cammarata (su Peugeot 205 Gti, Project Team, 8 punti).
Il 10° Slalom Città di Castelbuono si svolgerà pertanto domenica 1° luglio, ospite lungo la strada statale 286. Lo start sarà localizzato all’altezza di contrada Fiumara, alle porte dell’abitato di Castelbuono, dal km 9+800, mentre l’arrivo è individuato nei pressi di via Mazzini, all’ingresso del paese, di fronte al locale Istituto agrario, ad un centinaio di metri dallo stadio comunale, in una zona pertanto facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori. Sono tre le manches cronometrate, come da regolamento. In questo caso non è stata prevista alcuna ricognizione del percorso, a sua volta chiuso al transito veicolare da parte delle autorità locali a partire dalle ore 7.00 di domenica 1° luglio.
La competizione automobilistica entrerà nel vivo nel pomeriggio di sabato 30 giugno con le tradizionali verifiche sportive e tecniche, previste quest’anno rispettivamente nei locali del Comune di Castelbuono, in via Sant’Anna, dalle 14.30 alle 19.30 e nella centralissima ed attigua piazza Castello, dalle 15 alle 20, all’ombra dello splendido Castello dei Ventimiglia, vero e proprio simbolo medievale di Castelbuono.
I motori delle vetture ammesse successivamente alla gara si accenderanno nel loro confronto con il cronometro domenica 1° luglio, con la prima manche al via alle 9.00 ed il coordinamento generale dell’esperto direttore di gara palermitano Marco Cascino. Diciannove le postazioni di rallentamento per i concorrenti, in punti “cruciali” del serpentone d’asfalto. La premiazione, coordinata dal Team Palikè nonché dallo staff del Motor Sport Club Castelbuono, sarà approntata domenica 1° luglio alle 15.30 (comunque ad apertura del parco chiuso, previsto in via Mazzini, a 200 metri dallo striscione d’arrivo), in piazza Margherita, a pochi metri dalla trecentesca Matrice Vecchia di Castelbuono, proprio di fianco alla secentesca palazzina che ospita l’ex Banca di Corte, l’ex Carcere e la Torre dell’Orologio.
Sarà allestita una mostra fotografica a tema, che riassumerà nove anni di storia motoristica locale.
Ulteriori informazioni e curiosità sul 10° Slalom Città di Castelbuono potranno essere reperite sui siti internet ufficiali: http://www.palike.it/slcastelbuono.html e http://www.motorsportclubcastelbuono.altervista.org o su Facebook: www.facebook.com/nicola.palike e www.facebook.com/a.s.d.motorsportclubcastelbuono. Ancora, su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani, infine su Linkedin, al medesimo indirizzo.

Visite: 148

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI